tradimento consapevole

tradimento consapevole

Una coppia molto affiatata la nostra e non poteva essere altro, dopotutto quando un cornuto remissivo come me, incontra una zoccola senza freni come mia moglie Sonia, tutti si è felici e contenti, inclusi i terzi in comodo che si uniscono di volta in volta al nostro menage.

Consapevolmente e con complicità di entrambi, eravamo sempre alla ricerca di nuove avventure occasionali. A Sonia piaceva farlo con sconosciuti ed mi eccitavo all’idea di vederla scopata da un uomo che non conoscevo. Così quando capitava l’occasione giusta, bastava tra di noi un colpo d’occhio per capire come dovevamo muoverci.

Una serata in auto, mentre ci stavamo apprestando per andare a fare un giro in centro nella nostra città, ci fermiamo in una grande stazione di servizi, poco appena fuori città. Il benzinaio, ci mette benzina e cordialmente inizia a pulirci i vetri. Vedo a quel punto Sonia,che  accavalla le gambe, in modo molto sexy e in tal modo le scopre quasi tutte, lasciando la visione delle sue micro mutandine al benzinaio, che intento a pulirci i vetri e dal parabrezza ha la bella visuale bene in vista.

Capisco, che quel gesto non è stato involontario, ma frutto della mente perversa di mia moglie. L’idea  mi eccita sull’istante, tanto da sentire già dentro di me i brividi dell’eccitazione. Noto che c’è un grande parcheggio appartato poco più avanti la stazione di servizio e con la scusa di andare a prendere un caffè proprio al bar difronte, strizzo l’occhio a mia moglie e mi allontano.

Qualche minuto dopo, proprio come immaginavo vedo l’auto parcheggiata nel parcheggio e mi avvicino furtivamente. Mi acquatto dietro il baule e poi butto l’occhio nell’automobile. Mia moglie stava succhiando il cazzo tra l’altro davvero dotato del benzinaio. Sonia era una brava pompinara, dotata di una bocca piuttosto ampia ma con quel cazzone pareva proprio non farcela a succhiarlo tutto, come invece le riusciva con me. Nonostante ciò era incantevole vederla a quattro zampe sul sedile posteriore con la gonna praticamente alzata e le tette fuori mentre abilmente deglutiva quel cazzone fin quanto poteva e nel contempo si preoccupava di stringere bene le labbra, per dar godimento a quello sconosciuto. Iniziai a segarmi , mentre spiavo i due ed ero già quasi per venire, tanto era la mia eccitazione, quindi evitai di toccarmi ulteriormente.

Sonia, continua la sua performance di bocca, fin quando si alza, abbassa lo schienale del sedile dove sta il benzinaio e poi sale sopra con la sua figa ed inizia a cavalcarlo. I nostri sguardi adesso si incrociano per un attimo e lei maliziosamente mi sorride per poi dedicarsi al suo piacere. La vedo chiudere gli occhi ed ansimare mentre cavalca il cazzo fin quando non ha l’orgasmo. Io stesso eccitato dalla scena, con solo 2 colpi al cazzo sborro sul cofano della mia stessa auto.

Giusto il tempo per ricompormi ed il benzinaio esce dall’auto e ci incrociamo. Lo ringrazio, ma lui imbarazzato fa finta di niente e scappa via. Entro in auto e bacio mia moglie, il sapore della sua bocca , sa del sesso del benzinaio e tutta l’auto ha l’essenza di orgasmi e umori. Amo mia moglie così com’è e lei mi ama a sua volta per come sono.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.