Zia porca si fa scopare nel culo dal nipote

FAI SESSO AL TELEFONO ADESSO - CHIAMA IL 899005022

Zia porca si fa scopare nel culo dal nipote

La zia è una signora distinta, è la sorella di mio padre, ha 50 anni, suo marito se ne è andato di casa cinque anni fa e da quel momento lei ha iniziato a fare il possibile per rifarsi una vita, senza però grande successo. Tante volte l’ho vista scoraggiata, quando parlavamo della possibilità di incontrare un altro uomo e sentirsi nuovamente donne, lei scoppiava a ridere e diceva che nessuno avrebbe voluto una donna della sua età. Eppure mia zia, nonostante i suoi 50 anni, è ancora molto bella, tante volte i miei amici hanno fatto apprezzamenti su di lei e parliamo di ragazzi di 25 anni. Comunque, vi racconto cosa è accaduto qualche mese fa, quando eravamo tutti a casa mia in occasione del compleanno della nonna, era domenica sera e la famiglia si era riunita intorno al tavolo per una bella cena. La serata stava procedendo tranquilla e in armonia, io ero seduto difronte mia zia, che quella sera aveva indossato una maglia notevolmente scollata con una bella collana, anche se cercavo di non buttare l’occhio, non riuscivo a non essere attratto dal suo seno grosso. Mi sono sempre piaciute le tette grosse, anche quando esco con una ragazza, solitamente le scelgo belle fornite; comunque penso che mia zia si accorse del mio continuo fissarla, più volte mi lanciò sorrisi fugaci, non incrociava mai i suoi occhi coi miei e questo mi faceva pensare che avesse capito cosa stessi facendo. Non so cosa mi prese quella sera, ma la vista del suo corpo maturo così seducente mi portò a fare pensieri che non avrei mai pensato di fare su di lei, iniziai ad essere un po’ agitato sulla sedia, questo perché sentivo che il mio cazzo stava avendo qualche reazione e avevo paura che qualcuno se ne accorgesse. Prima che l’erezione fosse troppo evidente, mi alzai da tavola e dissi che sarei andato in camera mia per qualche minuto, perché avevo dimenticato di controllare una cosa importante al pc per l’università. Mi stesi sul letto, velocemente tirai fuori il cazzo che stava scoppiando nei pantaloni e iniziai a farmi una sega veloce, non mi accorsi che intanto la porta di camera si era aperta e mia zia stava sulla soglia e mi osservava mentre mi toccavo. Mi bloccai di colpo, le chiesi scusa e cercai di infilare il mio cazzo nuovamente nei jeans, lei chiuse la porta alle sue spalle, si sedette sul letto al mio fianco, vidi le sue mani cercare il mio cazzo sotto gli slip, lo tirò fuori e si chinò con la testa. Non riuscì a dire nulla o a reagire, il calore della bocca di zia sul mio cazzo mi mandò completamente in estasi, chiusi gli occhi e mi godetti ogni movimento della sua lingua e delle sue labbra intorno al mio uccello. Mi stava facendo un bel pompino, allungai la mano verso la sua scollatura e con forza le tirai fuori le tette che ora penzolavano davanti ai miei occhi, mentre le continuava a succhiarmi il cazzo, io riuscì ad arrivare con la bocca ai suoi capezzoli, che presi in bocca e leccai avidamente. Mi piaceva troppo quel seno grosso, la allontanai dal mio cazzo, mi inginocchiai sul letto e lo misi tra le sue tettone, lei le strinse ed io iniziai a muovermi avanti e indietro, lei mi guardava negli occhi e mi sembrava compiaciuta di essere il motivo del mio godimento. Avevamo poco tempo prima che qualcuno salisse e ci venisse a cercare, così senza pensarci troppo, la feci stendere sul letto, le sfilai solo le mutandine che indossava sotto la gonna, mi misi in mezzo alle sue gambe e la penetrai nella figa. Lei alzò un po’ le gambe per farmi entrare meglio, il mio cazzo scivolava perfettamente dentro la sua figa pelosa, la scopai forte, fui costretto a metterle una mano sulla bocca per soffocare i suoi gemiti di piacere, se qualcuno ci avesse scoperto sarebbe stata la fine. Ci alzammo dal letto, la spinsi fino alla porta e la feci poggiare li, almeno se qualcuno avesse provato ad aprire, avrei potuto spingere e avere pochi secondi per staccarmi e rimettere il cazzo nei pantaloni. Allargai nuovamente le gambe di mia zia e me la scopai contro la porta, mi diceva che ero un cattivo nipote, non potevo sbattermela ma allo stesso tempo mi chiedeva di non fermarmi, non provava così tanto piacere da diversi anni ormai. La feci girare faccia e porta, le alzai la gonna, schiaffeggiai il suo culo, le allargai le chiappe e iniziai a leccarle l’ano, lo aveva largo, probabilmente col suo ex marito facevano spesso sesso anale. Fu molto semplice per me entrare e penetrarla col mio cazzo, si piegò leggermente per riceverlo meglio dentro, me la scopai in quella posizione per diversi minuti, mi resi conto che era passato troppo tempo e che probabilmente qualcuno sarebbe venuto a chiamarci, le sussurrai che l’avrei riempita con il mio sperma. Lei si toccò il clitoride velocemente mentre continuavo a sbatterla, la sentii venire dopo pochi secondi, quel gesto mi fece arrapare ancora di più, la bloccai di forza contro la porta e diedi gli ultimi colpi forti e veloci nel suo culo che mi portarono a sborrarle dentro. Tirai il mio cazzo fuori dal suo culo, lei si voltò e me lo ripulì con la bocca, poi ci sistemammo velocemente e scendemmo di sotto, tutti si erano accorti della nostra assenza prolungata, così inventai una palla, dicendo che stavo facendo vedere dei video divertenti a mia zia sul pc, nessun sembrò sospettare altro e la serata finì con serenità. Io e zia ci siamo rivisti solo alcuni giorni dopo l’accaduto, nessuno dei due ha detto nulla a riguarda, probabilmente anche lei pensava che doveva essere una cosa da dimenticare, confesso che un po’ mi è dispiaciuto, perché a volte, la sera quando mi metto a letto, ripenso alla nostra scopata e alle sue tettone e mi viene naturale allungare la mano sul mio cazzo e farmi una sega. Autore: Biagio B.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 
FAI SESSO AL TELEFONO ADESSO - CHIAMA IL 899005022

2 thoughts on “Zia porca si fa scopare nel culo dal nipote

  1. King

    quando mia zia 50 anni (divorziata) mi ha visto il pisello penzolare tra le mie cosce gli ha preso la smania di farsi scopare da me, quando eravamo da soli si comportava da zoccolona, mi faceva un paura e senso una donna di 50 che si offre ad un ragazzo di 22 anni per di più nipote, capivo che aveva visto il mio attrezzo di ragguardevoli dimensioni, che si trovava probabilmente in astinenza, ma mai pensavo che mi potesse puntare come così voluttuosamente, si dimostrava molto ma molto femminile con me, a volte con fare da mignotta per convincervi, ma farlo con una donna appena più grande di mia madre e poi sua sorella non mi stimolava molto, eppure la femmina c’è riuscita, dai e ridai so è fatta scopare, non vedeva l’ora e non desiderava altro adesso che non aveva più il marito che aveva perso ogni appetito sessuale per lei, che al contrario a quell’età gli bruciava la figa e il cervello per la voglia di sesso e farsi scopare da un maschio attivo e cacciatore, in poche parole mi son dovuto ricredere la 50enni sono della donne quasi perfette per il sesso, mia zia vuole essere posseduta e impalata da i miei 24 cm di cazzo, non ha bisogno di anticoncezionale si lubrica ancora bene, succhia e pompa come un idrovora, ho fatto bingo ragà! Quando posso la scopo anche due volte al giorno, la trovo a casa pronta all’uso, non pretende molto, l’importante che io mi comporti da maschio dominante, le la preda io il cacciatore.
    Mi ha detto che da quella volta che mi vide nudo le suscitai quella voglia matta di fare scopare da quel coso enorme che penzolava tra le mie gambe, anche per vendicarsi del marito che le riservava sempre meno attenzioni sessuali, pretendeva da lei pompe e succhiate ma non la ricambiava.
    Che vi devo dire, W le zie 50 enni vi auguro con tutto il cuore di trovarne una come la mia, donna docile, dolce ma che nasconde bene la proprio sessualità per non essere marchiata come zoccola malata, ma che malata e zoccola non è affatto direi più una donna meravigliosa, oso dire santa danna.

     
  2. nip

    ho una zia disinibita, libertina e colta, lei è stata la prima femmina che ho visto nuda, eravamo nella casa la mare io e lei, glia altri parenti erano già tornati a casa, quando lasciò appositamente la porta della sua camera aperta, la vidi nuda e bellissima, avevo 17 anni e avevo già scopato con una mia amica, ma vedere mia zia di 41anni mi ribollì il sangue, mi scusai per essermi fermato ad osservarla, mi tranquillizzò dicendomi di non preoccuparmi considerato che in casa c’eravamo solo noi, chiedendomi se mi fossi scandalizzato, ma che scandalizzato le dissi che mia piaceva era un bel vedere ecc… lei mi dava corda dialogando e così siamo arrivati a scopare, fu una settimana di fuoco, praticamente scopavamo nel suo letto in cui ci dormivo anch’io, che femmina!!!! La zia che io rispettavo a letto si dimostrava una zoccola da sbavarle sopra, infatti non mi fu difficile praticarle sesso orale facendola sbrodolare nella mia bocca, quella fu un estate che mi non sono più tolto dalla testa, nemmeno più smesso di scopare con lei, da quella estate infuocata sono trascorsi 10 anni e ancora si scopa, mi sento fortunato, ho una relazione sessuale con una donna che per l’età potrebbe essere mia madre, ma è la sorella di mia madre, certo devo ammettere che non ha il fisico di una mia coetanea ma vi assicuro è bella bona e ha un buon sapore, si ammetto d’essere un porco perchè se non le pratico un cunnilinguo prima di scoparla non sono contento, si è abituata bene la signora, anche se fu lei in quell’estate a convincermi a leccarle la fica fin dentro, non dovevo preoccuparmi di nulla, dovevo solo fare il mio dovere di maschio, farle provare uno o più orgasmi leccandola, e ci riuscii bene, tant’è che ancora oggi il più delle volte prima di penetrarla in vagina glielo lecco fino a farla bagnare e poi la scopo scivolandole dentro fin dove posso, W le donne, benedette donne senza di loro non saremmo un cazzo di nulla, con lei mi sento un dio in terra, mi desidera e pretende, vuole godere e avermi in bocca, come lei vuole venire nelle mia bocca, mi piace questa stranissima relazione, mi eccita mi tiene attento e con il giusto livello di adrenalina, le donne sono la vita materiale e la salute psicologica per un uomo! Mai offenderle, mai umiliarle a meno che non lo desiderino loro quando nell’intimità te lo chiedono per il loro piacere e godere, come fa lei con me, mi incita a possederla a scoparla e sbatterla con energia facendole sentire il cazzo duro dentro la fica e la bocca per godersi il maschio, poi dopo nella vita “normale” si comporta come una perfetta donna educata, colta tutta casa e chiesa, ma in casa da soli si scatena la femmina degna d’essere amata all’infinito.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *