La cara zia

La cara zia

Spread the love

Ciao a tutti e per chi non ha letto gli altri due racconti vi voglio raccontare di questo bel racconto della mia zia.

Dopo un paio di mesi e con in mezzo le vacanze estive una domenica mattina mia zia ci viene a trovare e poi come al solito mi viene a salutare e li poi le chiedo come sono andate le vacanze e lei inizia a parlare di tutti i posti bellissimi che hanno visto e considerato che la mattina poi si alzavano presto perché così potevano andare a visitare tutti quei bei posti.

E dopo iniziò a raccontarmi di quella sera che fuori pioveva e poi pure il giorno dopo e non si poteva andare da nessuna parte e allora lei mi disse che iniziò a pensare di quando avevamo scopato assieme e che le prese una voglia matta di cazzo e allora visto che suo marito era ancora a letto lei lo raggiunse e iniziò a farle un bel pompino e nel frattempo si masturbava la figa e poi si girò e gliela diede da leccare e la lecco e poi lei se lo infilo in figa e poi nel culo e li continuarono fino a quando non hanno goduto tutti e due.

Poi io le dissi allora adesso sei contenta sei riuscita a fare una bella scopata e lei mi disse che più di così non si poteva fare e poi io le dissi che ero troppo eccitato per la sua storia e lei non aspetto altro mi abbasso i pantaloni e iniziò a succhiarmi il cazzo e poi le tolsi la gonna che come al solito non porta mai le mutandine e iniziai a leccarle figa e culo e poi iniziai a scoparla e a incularla con un bel vibratore e lei che gode da morire e poi le vengo in bocca e lei tutta contenta mi dice questa sì che è una scopata altro che con mio marito tu si che mi sai far godere nipote mio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.