a mia prima volta con un uomo

a mia prima volta con un uomo

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Da ragazzo mi piaceva molto guardare i giornali porno e un giorno mi capitò uno di gay. Quello foto mi incuriosirono molto e così cominciai a usare oggetti vari (sempre più grossi) da infilarmi nel mio culo mentre guardavo e leggevo tali riviste gay.

Un giorno un mio vicino di casa, 35 enne, si accorse di questa mia strana voglia e entrando nel locale appartato dove di solito mi divertivo, mi fece vedere il suo cazzo. Era enorme e all’apparenza duro. Io, già arrapato per i miei giochi “solitari”, non mi feci pregare e per la prima volta toccai un cazzo di un uomo. Mi eccitò molto sentire nella mia mano quanto fosse duro quel bel cazzo e in modo automatico glielo presi in bocca e iniziai a succhiarlo e leccarlo come se lo avessi fatto da sempre.
Sentivo la sua cappella sempre più grossa e dura ed a fatica riuscivo a contenerla tutta in bocca. Ad un tratto l’uomo, che si chiama Giorgio, mi gira e dopo avermi bagnato con la saliva il mio culo, prima ci appoggia la sua cappella pensando che io lo avrei respinto, poi quando ha visto che io invece ero impaziente di sentire dentro di me un cazzo vero, con una spinta più forte mi è entrato tutto dentro. Il mio piacere ha prevalso sul dolore della prima volta e gli ho chiesto di scoparmi e lui non si è fatto pregare ed ha iniziato una sequenza incredibile di dentro e fuori ed è stato bellissimo !!!
Dopo 10 minuti di inculata, lo ha tirato fuori e me lo ha rimesso in bocca e dopo pochi secondi ho sentito una quantità enorme di sperma che mi riempiva la bocca ed io non ho potuto far altro che ingoiare tutto fino all’ultima goccia, cosa che mi è piaciuta moltissimo !!!
Poi Giorgio mi ha chiesto di fare a lui tutto quello che lui aveva fatto a me e anche io, dopo averlo inculato, gli sono venuto in bocca con suo e mio piacere.
Dopo quel giorno altri incontri si sono seguiti per alcuni anni, poi io ho cambiato residenza ed ho perso di vista il mio primo uomo. Ora ho 43 anni, sono sposato, e da un pò mi fantastica l’idea di trovare qualcuno che con la mia stessa situazione familiare, voglia divertirsi con del buon sesso tra uomini e mi faccia ricordare meglio quella mia prima volta.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

4 thoughts on “a mia prima volta con un uomo

  1. Corrado

    Io la prima volta che lo prendo nel culo e stato bellissimo ero a lavorare al a quel tempo avevo venti anni ero andato al cinema dopo mezz’ora viene uno a sedersi vicino a me cominciò a toccarmi aveva il suo cazzò duro mi disse all’orecchio facciamo un giretto dico si andiamo fuori salito sulla sua macchina mi portò fuori città in un posto isolato mi disse scendi mi disse appoggia le mani sul cofano mi tiro’ giù le braghe mi mise a novanta gradi allargando le gambe mi inculo’ aveva un cazzò di ventiquattro cm le ho detto mi fai male dopo cinque minuti mi sborava nel culo poi mi sono rivestito mi accompagnò vicino al cinema

     
  2. Franco

    La mia prima volta fu con Giancarlo un mio caro amico di calcio. Eravamo gli ultimi sotto la doccia e non ho resistito alla visione del suo enorme cazzo. Gliel’ho preso in mano mentre lui mi masturbava piano ed ho iniziato a segarlo, poi gliel’ho leccato e succhiato a dovere ed infine mi ha fatto girare e mettere a novanta. Con il bagno schiuma mi ha lubrificato il buco del culo, poi entrando con un paio di dita me l’ha allargato ed infine ho sentito la sua bollente cappella appoggiata alla rosellina. Ha iniziato a spingere ed a entrare, mi faceva un male cane ma ero talmente infoiato che lo volevo dentro. Finalmente mi ha rotto l’anello del culo ed è entrato tutto. Ho cacciato un urlo per il male, ma subito dopo è iniziato un piacere nuovo e intenso. Mi ha scopato per un bel po’ facendomi impazzire di piacere e poi al culmine del godimento mi ha sborrato in culo facendomi sborrare a mia volta. E’ stato bellissimo, tanto che da allora, anche se sposati entrambi, continuiamo a farlo ed io godo come una vacca in calore quando lo sento tutto dentro e mi sborra nell’intestino.

     
  3. Corrado

    Il mio amico mi invitò nella sua baita che aveva comprato siamo partiti nella mattinata era un sabato siamo arrivati verso mezzogiorno il mio lungo la strada sì era fermato in un supermercato a fare la spesa arrivati il mio amico preparò una pastasciutta spaghetti aglio olio peperoncino né fece mezzo chilo preparò la tavola con un litro di vino rosso faceva molto caldo il mio amico mi invitò a spogliarmi restare nudo anche lui fece lo stesso il mio amico ha trentacinque anni il mio amico tirò le tende alle finestre chiuse la porta a chiave ci siamo messi a tavola ha voluto che mangiassimo vicino mangiamo tutti gli spaghetti bevemmo due litri di vino il peso del mio amico è sui cento kg finito di mangiare bevemmo un bicchierino di grappa io mi girava la testa allora siamo andati a letto come due innamorati a letto luì mi attirò a sé bacciandomi in bocca poi mi disse adesso prendi in bocca il mio cazzo in bocca voglio sborare prima di dormire luì mi viene sopra mi infilò il suo cazzo in bocca aveva un bellissimo cazzo di ventiquattro cm mi pompò per dieci minuti poi mi sborava in bocca né fece talmente tanta ingoiai tutta né avrà fatta un bel bicchiere poi ci siamo adormentati ci siamo svegliati verso le ore ventitré abbiamo fatto una bella doccia assieme lui mi fece un bellissimo clistere anche lui sé lo fece abbiamo scaricato tutta che avvengono Nella pancia poi abbiamo bevuto un bicchiere di acqua poi ha letto il mio amico mi invitò a leccare la sua figa anale aveva una bellissima figa anale lui aveva già il suo cazzo duro mi adesso alza bene le gambe perché voglio la tua figa anale senza pietà puntò il suo cazzo sulla mia figa anale è lo spinge dentro tutto lui mi dice all’orecchio vedrai che figa anale ti farò cominciò a pompare molto forte luì mi dice ti piace le dico di sì poi cominciò il dentro fuori era bellissimo quel ritmo ho avuto un bellissimo orgasmo anale così andò avanti per mezz’ora poi mi disse adesso voglio fecondarti mi ha riempito la mia figa anale dì sperma poi siamo andati a fare una bellissima doccia assieme erano già le ore tre poi siamo andati a dormire ci siamo svegliati verso le ore dodici del mattino il mio amico fece mezzo chilo di spaghetti con aglio olio peperoncino bevemmo due litri di vino rosso e acqua poi ha letto a dormire abbracciati come due innamorati

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.