Giovanni, 35 anni, sposato, infila il cazzo in un buco e subisce un pompino

Giovanni, 35 anni, sposato, infila il cazzo in un buco e subisce un pompino

Spread the love

Vi voglio raccontare un’esperienza sessuale avuta fuori dal mio matrimonio, mi chiamo Giovanni e ho 35 anni, sono sposato con una donna bellissima, ho un ottimo lavoro e non mi manca niente.

Eppure, c’è stato un periodo che non mi sono sentito appagato, era come se mi mancasse qualcosa, non sapevo cosa, forse il brivido del proibito, avevo tutto e troppo e non ero affatto soddisfatto di questo.

Una mattina ho deciso di non andare a lavoro, mi sono messo sulla mia macchina e sono andato fuori città da solo, avevo voglia di svagare un po’, di fare qualcosa di diverso, non ne potevo più della solita routine.

Mi sono fermato in un piccolo bar, ho bevuto qualcosa e fatto due chiacchiere con un uomo e il barista, a un certo punto ho avuto il bisogno di andare in bagno.

Sono entrato nel bagno degli uomini, c’erano dei divisori con la porta, sono entrato in uno di questi, ho notato che c’era un buco nel pannello, ho subito capito a cosa serviva.

Pochi secondi dopo un altro uomo è entrato ed è andato proprio nella postazione vicino alla mia, mentre facevo i miei bisogni continuavo a pensare a cosa sarebbe successo se avessi infilato il cazzo li dentro.

Dopo averci pensato diverse volte, alla fine ho deciso di provare, ho messo il cazzo nel buco, ho aspettato qualche secondo, dall’altra parte non succedeva niente, stavo quasi per toglierlo, quando ho sentito una lingua leccare la cappella, subito dopo il mio cazzo era nella bocca di quello sconosciuto.

Il tizio mi ha fatto un pompino, me lo ha leccato e succhiato avidamente, ci sapeva proprio fare, avevo la cappella gonfissima, la situazione poi mi eccitava, anche non sapere chi ci fosse dall’altra parte.

Mi sono spinto di più verso il pannello, volevo fargli vedere le mie palle piene, le ho fatte passare attraverso il buco, ha succhiato e leccato anche quelle, mentre lo faceva mi muoveva freneticamente il cazzo su e giù, ero al limite, non riuscivo a trattenermi, così gli sono esploso in bocca, un bel getto di sperma caldo che lui ha apprezzato.

Infatti mi ha leccato il cazzo per bene, poi lo ha ripreso tutto in bocca per un ultima volta, l’ho sentito uscire dal bagno, io poco dopo ho fatto la stessa cosa, mi sono rimesso in auto e sono tornato verso casa, era proprio quello che mi ci voleva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.