Troia nel lockdown

>>> WEB CAM PER ADULTI ? CLICCA QUI <<<

Troia nel lockdown

Ciao a tutti.. mi chiamo Erika, ho 38 anni, fidanzata e abito in un paesino nella provincia di Vercelli. Adoro leggere i racconti maliziosi e piccanti così ho deciso di scrivere qualcosa che mi è capitato durante il Lockdown. Vi parlo prima di me: sono una ragazza mora, capelli lungi lisci, alta 1,70, una terza di seno ( rifatto ) e un corpo normale con una 40 di taglia per capirci. Nella vita sono quasi sempre stata fidanzata, con diversi ragazzi, ma ho avuto pochi momenti da single. Adoro il sesso, con i miei partner ho sempre fatto di tutto…scopare mi piace proprio e anche col mio ragazzo lo facciamo 3/4 volte a settimana.
Già durante il lockdown convivevo con il mio ragazzo, ma quando c’hanno chiuso in casa lui è andato a torino per stare vicino a suoi genitori, cosi mi sono trovata sola in casa. GIa la prima settimana da sola senza sesso è stata dura, ma resistevo.. Ero a casa dal lavoro, lavoravo in smartworking, e già alla mattina avevo finito il lavoro della giornata, cosi tutto il pomeriggio cazzeggiavo su internet e finivo sempre su siti porno..cosi la mia voglia aumentava..
C’è da dire che non ho mai tradito nessuno dei miei ragazzi con cui stavo…però con tutti quei porno che guardavo la voglia di cazzo e di fare qualcosa di trasgressivo aumentava. Parlando con una mia amica di queste voglia lei mi consiglia di iscrivermi su Badoo. Io non mi ero mai iscritta in nessun sito di incontri, però anche solo la curiosità di chattare con qualcuno di nuovo mi stuzzicava..Cosi mi iscrivo.
In poco tempo inizio a chattare con tanti ragazzi, alcuni moolto interessanti altri solo pervertiti.. Con 2 o 3 inizio delle conversazioni quotidiane, finche non cedo e accetto di uscire con uno..Luca..
Ero troppo curiosa ed eccitata di questa cosa.. in piu non si poteva uscire di casa quindi tutto era super eccitante. Luca abita in paese non troppo distante dal mio, ma mi dice che esce sempre e non ci sono controlli dalle nostre parti, possiamo uscire andare a imboscarci in campagna e fare due chiacchere.
Cosi accetto, con la premessa che non sarebbe successo nulla che avevo voglia solo di uscire e fare due chiacchere e stop. Sinceramente ero convinta di questo, volevo solo uscire e fare due chiacchere.
Alla sera verso le 22 passa a prendermi sotto casa, non mi ero nemmeno truccata piu di tanto o messa in tiro. Un paio di jeans, una maglia a maniche lunghe e stop.
Entro nella sua macchina e dal vivo è molto piu figo che in foto.. 41 anni, 1.80 moro, capelli corti, fisico molto atletico, un po di barbetta, vestito con jean a camicia bianca. dopo 10 minuti raggiungiamo la campagna e ci rilassiamo.
Chiaccheriamo di tutto, poi decidiamo di spostarci nei sedili posteriori per stare piu comodi, e li inizia a provarci. Mi si avvicina e mi da un bacio, io mi tiro indietro e gli dico che dobbiamo fare i bravi, ma lui fa finta di non ascoltarmi e mi ribacia e questa volta cedo, ricambio il bacio e iniziamo a limonare con davvero tanta, tanta passione. Mi bacia il collo, e inizia a toccarmi le tette da sopra la maglia. Gli abbasso le mani e gli dico di fare il bravo, che piu di qualche bacio da me non otterrà. Lui mi prende la mano e ma la appoggia sul pacco.. sento che diventa sempre piu duro e immagino che sia pure messo bene. La mia eccitazione aumenta ma continuo a resistere..
Eravamo nei sedili dietro, io appoggiata al sedile e lui messo di lato verso di me.. ad un certo punto si slaccia i pantaloni e lo tira fuori mentre continua a limonarmi.. Si alza un po e me lo punta dritto in faccia.. MAmma mia che bel cazzo che ha..lo vorrei tutto in bocca, ma resisto anche se la voglia è tanta..
Si tiene il cazzo con una mano e con l’altra me la mette dietro alla testa e mi dice: dai prendimelo in bocca, so che lo vuoi”.. io cerco di muovere la testa un po a sinistra e un po a destra, ma sto cazzo è sempre sulla mia faccia e lui continua a strusciarmelo
Toglie la mano sinistra dalla mia testa e con quella mi abbassa tutte e due le mani, ora sono li seduta, con le mani sulla mia pancia bloccate dalla sua mano con sto cazzo davanti alla faccia. Inizia a strusciarmelo sulle labbra e la mia resistenza diminuisce sempre di piu finche non decido di aprire la bocca e far entrare quel bel cazzone nella mia bocca.
” brava puttanella, succhiamelo “.. a queste parole la mia eccitazione aumenta ancora di più cosi mi giro bene verso di lui e con la mano sinistra inizio a muoverla su e giu sul suo cazzo mentre glielo succhio.
” si dai cosi..brava ” continua a dirmi lui.. Ogni tanto me lo sfila dalla bocca, me lo sbatte un po in faccia, sulle labbra e di nuovo dentro alla bocca. Devo dire che ha in cazzo davvero bello..lungo, dritto, e abbastanza largo.
Mi sto davvero godendo quel pompino, finchè non mi sborra tutto in bocca e io da brava mando giu.
Lui si tira su i pantaloni, ci risediamo davanti e mi riaccompagna a casa.
Mi cambio, mi metto sul letto e inizio a pensare.. da una parte mi sento in colpa ma dall’altra ero ancora eccitata..era da anni che non succhiavo un altro cazzo e me la sono proprio goduta.

Questa serata è stata sola la prima di molte altre durante il lockdown..appena ho tempo scrivero le altre

Bacio a tutti

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]


>>> MUTANDINE USATE E BIANCHERIA INTIMA IN VENDITA? <<<

One thought on “Troia nel lockdown

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *