Ho fatto sesso con mamma

Ho fatto sesso con mamma

Spread the love

Mi chiamo Alex e ho 45 anni essendo scapolo ho sempre vissuto con mia madre, che si chiama Maria ed ha oggi 68 anni. Viviamo a Foggia e lei è una ex insegnante di latino mentre io ho sempre lavorato nelle ferrovie. mi sono accorta di lei l’anno scorso quando mamma ebbe un malore e fu ricoverata in ospedale per essere operata. Dovete considerare che noi viviamo soli essendo mio padre deceduto alcuni anni fa e l’unica sorella che ho vive lontana da noi. durante la prima notte in ospedale ho dovuto vegliarla. Mamma indossava soltanto una camicia da sala operatoria ed era nel più profondo sonno post operatorio dovuto all’anestesia. L’intervento era andato bene e la notte sembrava tranquilla fino a quando non la vidi agitarsi nel suo letto. Era in uno stato saporoso e non si rendeva conto di quello che faceva. infatti aveva rivoltate le lenzuola e si agitava forse per il fastidio della ferita. Cercai di calmarla ma lei incosciente com’era non mi dava retta. Così che mentre si muoveva mi accorsi che allargando le gambe sotto era nuda e si vedeva tutto. Non aveva le mutande! Mi eccitai all’improvviso. Eravamo soli nella luce soffusa della stanza e non ho saputo trattenermi. Approfittando della sua incoscienza, nel silenzio della notte mi avvicinai al suo corpo sudato e , preso da un raptus erotico, le baciai sulle labbra e sul collo. Mi ero eccitato. Chiusi la porta a chiave e mi gettai sul corpo di mamma. Feci però tutto delicatamente per paura che potesse destarsi. Le sollevai così la camicia sul petto e la vidi nuda per la prima volta completamente indifesa. Le baciai le mammelle flaccide e calde poi scesi giù per la pancia sino a raggiungere la sua fica che era quasi depilata. L’emozione di toccarla mi fece battere forte il cuore. Così gliela toccai e le misi due dita dentro. Ansimavo ma non mi bastava. Gliela leccai delicatamente aprendola con le dita. La fica di mamma era mia. La leccavo dentro e sulle grandi labbra. Aveva un sapore aspro ma eccitante. Poi raggiunsi il buco del culo e lo aprii con la lingua. Ormai ero partito. Mamma dormiva ignara. La girai sul fianco piano piano e le baciai il culo, le natiche calde. Alla fine mancava soltanto l’atto finale. Mi assicurai che fuori fosse tutto tranquillo, posizionai il corpo di mamma a cosce aperte e mi preparai a compiere l’atto sacrilego: penetrarle la fica che mi aveva partorito! mi abbassai i pantaloni sulle ginocchia e mi masturbai tenendo il cazzo all’altezza del suo viso e toccandola dappertutto sino a quando preso da un scatto osceno mi sistemai tra le sue cosce col cazzo a pochi centimetri dall’apertura della sua fica. Fu un attimo e il cazzo era già penetrato per metà. Dovetti spingere affinché entrasse tutto dentro. Un calore osceno mi avvolse il cazzo man mano che la penetravo. Sentivo la mazza che si faceva strada tra le pareti umide della fregna e il dolce movimento a cui mi ero abbandonato unito al piacere di possederla. La mamma ogni tanto emanava un sospiro. Io la guardavo negli occhi mentre la montavo. la stringevo a me abbandonandomi sul suo corpo mentre il mio cazzo era tutto risucchiato all’interno. Quando sentii che stavo per sborrare feci uno strappo all’indietro e sborrai tra le mani. Corsi nel bagno a pulirmi. Poi la ricomposi come stava prima e trascorsi il resto della notte pensando a lei e all’occasione che mi era capitata. La mamma non ha mai saputo nulla che aveva avuto col proprio figlio depravato un rapporto sessuale completo. Spesso ci penso ma questo è un segreto che rivelo soltanto qui. Alex.

 

One thought on “Ho fatto sesso con mamma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.