Solo con papà (1)

Solo con papà (1)

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Ho vent’anni da ormai qualche mese e da circa un anno ho cominciato, nonostante fossi etero, a provare una certa attrazione verso gli uomini. Non tanto per l’uomo in generale ma più per ciò che nasconde tra le gambe. Volevo capire se stessi per cambiare sponda o se fosse solo curiosità. Fu proprio in quel periodo della mia vita che mio padre decise, involontariamente, di darmi una mano a farlo. Mi spiego: È un uomo sulla quarantina, si cura molto ed ogni tanto andiamo anche in palestra insieme. Purtroppo ( o per fortuna) è il mio unico punto di riferimento,dopo che mia madre mi lasciò a lui per fuggire con il suo nuovo amore. Abitiamo da sempre insieme e da soli ed io non ho mai avuto rapporti con mia madre, per cui ormai lui sa tutto di me. Ma torniamo al dunque, erano i primi di febbraio e come tutti i giorni stava lavorando bella sua officina. Ricordo poco di quel giorno,forse il mio cervello lo avrà rimosso, ma fatto sta che uno dei pesanti pannelli di ferro gli cadde addosso, fratturandogli la gamba ed il braccio destro. Da quel momento tutto avrei immaginato tranne di cominciare a fare da badante a mio padre. Ad ogni suo passo dovevo essere presente e si, dovevo ovviamente lavarlo io. Fu proprio durante una di quelle docce che qualcosa in me fece scattare quel campanello che fino ad ora stavo aspettando… CONTINUA

Author

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *