Pompa nel parcheggio

Pompa nel parcheggio

Spread the love

DOMENICA 20 MAGGIO 2012

Pompa nel parcheggio
Mi sono fermato in un parcheggio in autostrada, tornavo da un cliente e mi sentito un pò di prurito addosso. Chissà magari riuscivo a incontrare qualcuno. Sono sceso e sono andato in bagno, non c’era nessuno. Esco fuori e vedo un tipo in giacca e cravatta che si guarda in giro, mi avvicino alla mia macchina e mi tocco per fargli capire le mie intenzioni. Anche lui si tocca. Gli faccio cenno di avvicinarsi. Apro la macchina e mi accomodo dietro. Ho un suv spazioso e dietro si sta proprio comodi. Lui sale ed io gli passo la mano sui pantaloni all’altezza dell’inguine, così da rendere note le mie intenzioni. Lui non si fa pregare e si slaccia i pantaloni e tira fuori il cazzo. Non è molto grosso, ma è bello duro dritto, lo tocco con grande piacere, mi sto eccitando. Mi chino verso il suo cazzo e lo prendo in bocca, me lo faccio scivolare fino alla gola,sto fermo e lo assaporo, poi inizio lentamente a pomparlo, andando sempre fino in fondo. Ogni tanto lo lascio uscire e ci passo la lingua sopra. Lui inizia a gemere allora aumento il ritmo della pompa, dopo ogni 3 o 4 pompate faccio un affondo facendolo entrare fino in gola e sto fermo qualche secondo, a lui piace tantissimo, riprendo a pompare e lui mi tiene la testa. Il mio cazzo è durissimo, e con una mano mi slaccio ed inizio a segarmi intanto che continuo con la pompa. Sento che si sta ingrossando in bocca, lui ansima e capisco che è prossimo a godere. Rallento il ritmo ma lo porto più a fondo ogni volta, lui sussulta e mi riempe la bocca con il suo sperma, è caldo e dolce, lo ingoio con piacere senza smettere di pomparlo. Vedo che non si tira indietro, allora riprendo con una pompa leggera usando le labbra per stringerlo un pò ogni volta che ritorno su. Lui sembra apprezzare ed io continuo. Con mio grande piacere gli ritorna duro ed io riprendo a pomparlo con ritmo. Io sono molto eccitato e questo mi rende frenetico, inizio a pomparlo velocemente. Lui è più duro di prima e mi riempe la bocca, mi tiene la testa per infilarlo fino in gola, mi piace lo assecondo e continuo a pomparlo senza sosta. Non resiste a lungo a questo trattamento e mi spruzza in gola un fiotto caldo di sperma, io ingoio felice, gli pulisco con lingua il cazzo e succhio le ultime goccie di sperma. Lo guardo, gli chiedo se ha gradito. Lui mi fa un grande sorriso e mi dice che spera di incontrarmi ancora.
Alla prossima