SESSO PELLE E STIVALI – LE DUE SORELLE E VALERIA

SESSO PELLE E STIVALI – LE DUE SORELLE E VALERIA

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Dopo avermi fatto fare la conoscenza del corpo di Ketty, Diana, gelosa ed infoiata dall’attesa dell’imminente arrivo di Valeria, ha scansato la sorella, l’ha fatta mettere in ginocchio ed entrambe hanno avviato il promesso pompino a due bocche: appoggiando le loro belle e grandi labbra ai due lati della mia verga dura e scorrendola in lungo e in largo; a turno, prima l’una e poi l’altra, lo affondavano nella loro bocca fino in gola, entrambe indossano i guanti di gomma d’ordinanza. Ketty, meno esperta, spinta fino in fondo dalla sorella, quando il mio cazzo arrivava alla gola, tossisce con conati di vomito, ma la sorellina spinge ancora più in fondo; nel frattempo io palpo tette e culi attraverso i vestiti, godendo come un pazzo. Il mega pompino viene interrotto dal citofono, Valeria mi chiede di aprire il cancello per entrare con la macchina; rispondo ed apro trascinandomi Diana letteralmente attaccata al cazzo, tenendola con una mano dietro la nuca ben ferma ed infilata sull’asta. Così mi trova Valeria, che entra nell’ufficio con un borsone pieno di abbigliamento e stivali di pelle; lei è vestita come al solito da grande troia, completamente di pelle dalla testa ai piedi. Ignora la pompante Diana che già conosce biblicamente e si dirige verso la sorellina Ketty, le porge la mano guantata di pelle viola si presenta, poi la abbraccia saggiando le sue forme ed il suo abbigliamento in pelle; poi la bacia in bocca, le tira fuori una tetta e la succhia voluttuosamente: “beneee, tu saresti la sorellina da spanare, che non ama il sesso saffico come Diana ! Vedremo cosa ne penserai alla fine del trattamento !!! Ma se ti piace il cazzo, cominciamo con questo” e tira fuori uno stivale di nappa, lo arrotola dall’imboccatura e comincia a strusciarglielo sulla micina. Io devo tenere saldamente Diana impalata fino in gola, perché la piccolina è gelosissima di Valeria e si dibatte per prendere la sua parte. Ketty oramai è distesa a terra con Valeria che le ficca tutto il gambale dello stivale di pelle nella fica, lubrificandolo con la sua saliva, spalmata direttamente dalla lingua sullo stivale e la clito di Ketty, che si contorce dicendo “no, no …”, ma si vede benissimo che comincia a godere. Valeria, impietosita dai mugugni di Diana soffocati dal mio cazzone duro, mi dice di continuare a scopare con lo stivale la sorellina e comincia lo stesso trattamento con Diana afferrando un altro paio di stivali; si mette con la sua pussy sulla bocca famelica di Diana e in 69 comincia a penetrare gli stivali, uno per ciascun buco, leccando e sputando per lubrificarli. Ketty guarda il trattamento riservato alla sorella mentre anche io in 69, da sopra, le ficco il cazzo fino in gola e lo stivale nella fica, fino all’utero, anche io leccando la piccola clitoride gonfia di voglia. Valeria viene in un orgasmo liberatorio grazie alle doti leccatorie delle labbra di Diana, poi diventa una furia, prende dal borsone un fallo enorme, rivestito di morbido cuoio, lo indossa fissandoselo al bacino , mette Diana a 90, le stura lo sfintere dallo stivale ficcato dentro per 20 cm e se la incula come una forsennata, mentre la costringe a spompinare lo stivale sfilato dalla sua pussy. Dopo una mezzora di questi trattamenti, ci calmiamo tutti e Valeria comincia la vestizione delle due troiette; ha comprato, per farle una sorpresa al prossimo incontro, un abito di pelle, corto, molto sexy della misura di Diana da indossare con un paio di stivaloni esagerati. Spoglia Ketty dai sui abiti in pelle e la riveste con un bustino di cuoio bordeaux, un coprispalle di nappa nero , guanti di pelle alti oltre il gomito beige ed un paio di pantaloni di pelle nera, con la zip per aprirli da completamente sotto al cavallo; sopra i pantaloni le fa indossare un paio di stivali alti e taccuti beige a contrasto. La ragazza (ha ventisei anni ed è ancora vergine di culo !) appare molto più sexy di prima e la mia verga se ne accorge, pregustando l’inculata. Prima della deflorazione mi spompina a dovere anche Valeria, poi limona la candidata e le chiede: “mentre lui ti penetra, preferisci succhiare questo mio dildo di cuoio grondante dell’orgasmo anale di tua sorella, o uno stivale ben arrotolato ?” Ketty boccheggia in preda alla foia ed al panico al tempo stesso e risponde: “scopami la bocca col dildo, ma fate piano per favore che il mio culetto è vergine, non sfondatemi come hai appena fatto con Diana!” Valeria la mette a 90 e le infila il dildo di cuoio marrone in bocca, poi mi fà cenno di mettermi in posizione. Diana guarda continuando a masturbarsi con uno stivale in fica; io schizzo il lubrificante sullo sfintere chiuso di Ketty e lo massaggio dentro il buchino con un paio di dita, poi appoggio il glande sul fiorellino e spingo piano piano; Ketty non può urlare con la bocca riempita dal dildo di cuoio, che Valeria le spinge fino alla gola; una volta entrata la cappella, comincio a muovere l’asta su e giù, rischiando ad ogni stantuffata di sborrare perché il culetto della ragazze è strettissimo e mi munge l’uccello che vuole farsi strada. Diana, senza smettere di masturbarsi con stivale e guanto di gomma giallo, si posiziona dietro Valeria che è in ginocchio davanti alla sorella e comincia a leccarle e baciarle il culo – punto molto sensibile per la Vale, che dopo pochi minuti di trattamento le chiede di ficcarle nel culo lo stivale con cui prima si masturbava, ma continuando a leccarla. Si è creato un interessante e stimolante “trenino del sesso” ! Il mio cazzo si è oramai fatto spazio nel culetto di Ketty ed io comincio a pomparla con energia, mentre lei ci ha preso gusto e gode sbrodolando, allora Valeria si libera di Diana, si infila sotto a Ketty e la impala nella fica col dildo da lei prima ben insalivato. La doppia penetrazione è davvero troppo per la sorella “inesperta”, che comincia a ululare e godere come una fontana, con due cazzi che la trapano ad alta velocità. Finito il trattamento Valeria mette le due sorelline in 69 per far leccare l’una all’altra le fiche e i culetti indolenziti da cazzi e stivali. io mi sfilo dal culetto e sborro in faccia a Diana, sulle labbra, sulla sua lingua guizzante nella pussy della sorella. Loro sono partite in quarta nel 69 ed io prendo Valeria e me la scopo alla missionaria, con le sue lunghe gambe inguainate negli stivaloni, avvinghiate alla mia schiena. Le sorelline si sciolgono dal 69 e si avvinghiano a noi in una confusa orgia di tutti dentro tutti, di lingue e labbra che annusano e leccano la pelle di cui tutte e tre le femmine sono fasciate. Sicuramente la Sorellina vergine ed etero, da oggi in poi saprà come cercare il piacere e goderne a pieno !!!

Author

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *