Abusata dal ragazzo porco di sua sorella

Abusata dal ragazzo porco di sua sorella

Ero appena rientrata a casa quando ho sentito mia sorella litigare con il suo ragazzo, viviamo da sole in un’altra città per studio, abbiamo un solo anno di differenze e poco più di vent’anni, ha iniziato questa relazione con Marco da qualche mese e a me lui non ha mai convinto.

Un tipo troppo iroso e possessivo, mia sorella non può uscire con le amiche tranquillamente ed io penso che sia una cosa assurda, soprattutto alla nostra età.

Litigavano per le solite cose, ad un certo punto lei mi ha detto di sbatterlo fuori casa ed è uscita, la stavano aspettando degli amici, mi sono davanti a Marco per impedirgli di seguirla, così lei ebbe il tempo per salire in macchina e andare via con gli altri.

Lui era visibilmente irritato, io gli ho detto che doveva smetterla di trattare così mia sorella, che più si comportava da ragazzo possessivo e più lei si allontanava, in risposta ho avuto delle urla, mi diceva che dovevo farmi i fatti miei.

Io mi sono arrabbiata e gli ho detto di uscire di casa e di non farsi vedere, non ha preso bene questo mio ordine, mi ha preso per un braccio e mi ha intimato di smetterla, non potevo dargli ordini.

Pensavo finisse li, invece l’ho visto slacciarsi i pantaloni e tirare il cazzo fuori, mi ha preso per i capelli e me lo ha messo in bocca, mi ha tenuto la testa ferma e mi ha scopato la bocca a forza.

Io ho cercato di ribellarmi ma se ci provavo mi stringeva il collo, stava abusando di me, mi stava soffocando con il suo cazzo.

Pensavo gli bastasse un pompino, ma era così arrabbiato e frustrato che non si è fermato, mi ha ordinato di togliermi pantaloni e slip e senza nemmeno preoccuparsi di lubrificarmi per non farmi male, mi ha penetrata col cazzo, mi sono ritrovata a gambe aperte sul letto, una sua mano sulla bocca, un’altra che mi teneva ferme le braccia e il suo bacino che sbatteva forte e veloce sopra di me.

Mi scopò forte, sentivo dolore, mi sentivo sfondata, ad un certo punto ho cercato di farmelo piacere per provare meno fastidio, mi sono anche bagnata un po’ ma lui non era per niente delicato e quando è venuto per poco non mi sborrava nella figa, si è ritirato giusto in tempo, poi mi ha minacciato di non dire niente a nessuno ed è uscito da casa. È la prima volta che lo racconto.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.