Vendetta di fuoco per un tradimento

Vendetta di fuoco per un tradimento

Spread the love

L’ho scoperto, sì, ho scoperto di essere fidanzata con un mostro. Ho scoperto che si è sentito con altre ragazze, che si è iscritto su siti d’incontro a mia insaputa, che si è creato un altro contatto skype dove si intratteneva a guardare le donne facili, troiette pronte a spogliarsi davanti a chiunque senza dignità. Ho scoperto il suo secondo profilo FacebooK ed io avrei voluto morire dalla rabbia. Dopo tre anni di fidanzamento ho scoperto che lui è un mostro. Mi ha sempre detto di amarmi, di desiderarmi e di essere contento di avermi al suo fianco ma in realtà era solo un modo per tenermi lontana da eventuali sospetti. Mi sono sentita crollare il mondo addosso ma nonostante tutto quando gli ho detto di aver scoperto la sua doppia schifosa vita mi sono lasciata trasportare dall’amore che provo e l’ho perdonato. “Promettimi che non lo rifarai più!” e lui ha promesso. Ho passato troppo giorni a chiedermi il perchè. Non gli avevo fatto mancare mai nulla, eccetto qualche normalissimo litigio tutto andava bene o almeno credevo. Non ho mai rifiutato di avere rapporti anzi, la nostra vita sessuale era così intensa e passionale che quasi ho creduto che in quei nostri momenti potesse pensare alle altre, tranne che me. A quelle che in modo molto più sexy di me si spogliano, si toccano, si lasciano guardare. Basta ho pensato, è stato un errore. In fondo gli uomini vedono il sesso in modo diverso, forse aveva voglia ed io in quei momenti non c’ero. Il motivo per il quale ha fatto tutto questo io in ogni caso non l’ho saputo, o meglio, non me lo ha voluto dire. Ho scoperto per la seconda volta di aver perdonato un falso, ipocrita, bugiardo quando un giorno su Facebook tra gli amici consigliati esce ancora un suo profilo, il suo nome, la sua foto con solo la città diversa. Sono sprofondata per la seconda volta, mi sono sentita così ingenua, impotente, stupida ma sempre innamorata. Ho cercato di indovinare quella maledetta password per ore, ma niente! Ok, dovevo fargliela pagare! Il giorno dopo l’ho invitato a casa mia, gli ho aperto la porta in lingerie: super sexy! Calze nere velate, reggiseno e perizona di neri con pizzo che essendo bionda mi stanno anche molto bene! Lui era particolarmente eccitato…da subito. Peccato che quel bel bocconcino che sono questa volta non era per il mio ragazzo. “Ho scoperto tutto ancora una volta”, l’ho preso, l’ho legato alla sedia e magicamente nel mio letto è venuto un bel fusto che avevo prontamente conosciuto in chat lo stesso giorno della seconda amara scoperta. Lui voleva sprofondare dalla rabbia, dalla vergogna ha cercato di nascondersi ma no caro mio… questa volta tocca a te patire le pene dell’inferno. Ho preso il fustone, gli ho accarezzato i pettorali che purtroppo il mio ragazzo, ora ex, non ha mai avuto, l’ho baciato sensualmente il collo e lui ha fatto lo stesso. “Sono tutta tua” gli ho sussurrato in modo da far sentire anche quello stronzo. Lui ha iniziato a palparmi il seno, lo ha stretto ed io ho sentito subito una profonda eccitazione che forse nei primi attimi era sopraffatta dalla paura e dalla delusione. Non ho pensato più a nulla, nè al tradimento nè a lui che mi guardava immobile e sorpreso come un salame. Ho sbottonato i jeans al ragazzo che avevo accuratamente scelto per la vendetta. Dai suoi slip si erigeva un membro che per il momento non ha sfidanti. L’ho stretto a me, l’ho cacciato fuori, mi sono chinata e l’ho preso in bocca. Delicatamente, una slinguazzata sulla cappellona rossa fuoco, poi su tutta l’asta ed infine alle palle. I suoi gemiti mi hanno fatto capire che gli piaceva e questo mi ha entusiasmata ancora di più. Con una mano ho accompagnato quel fantastico pompino mentre sentivo che lui mi stringeva fortemente i capezzoli. Che goduria! Desideravo tanto far soffrire quel traditore, ed ecco qua, il piatto è servito! Dopo averlo spompinato per bene, ho sentito quel cazzone sempre più duro e gonfio, pronto per inondarmi di gioiosa sborra calda e goduriosa. Non posso non dire che l’ho ingoiata TUTTA e che alla fine l’ho anche ripulito per bene. Avrei voluto farvi vedere la faccia del mio ragazzo… Dopo avergli svuotato le palle, lui mi ha fatta distendere, mi ha massaggiata per farmi rilassare ulteriormente. Prima l’interno coscia, poi la gamba, poi ancora la coscia, la pancia, il seno… mi ha letteralmente stregata con le sue mani possenti. Dopo avermi fatta eccitare per bene ha indossato il preservativo. Prima di infilare il suo bel cazzo dentro di me ha prima stimolato un po’ l’ano, che io adoro quando me lo toccano delicatamente! Poi il clitoride, le labbra, l’interno della mia vagina che dopo poco ha accolto il suo bel cazzo enorme. Dato che lui aveva già ottenuto grazie alle mie abili labbra il piacere di un primo orgasmo, la scopata è stata lunga ed eccezionale. Mi ha scopata con voga, desiderio e tanta passione. Io godevo e lui anche e quasi ci eravamo dimenticati di essere attori guardati da uno spettatore che me la doveva pagare. “Scopami!” gli ho gridato più volte e ad ogni mio gemito il suo ritmo aumentava. Era tutto così passionale che vorrei rifarlo! Dopo svariati minuti di puro piacere sono esplosa in un orgasmo galattico. Mi sono lasciata andare, avevo davanti a me quel gran pezzo di ragazzo ed io mi sentivo desiderata come probabilmente non lo ero stata mai. Le sue palle erano completamente vuote ed anche io mi sentivo totalmente leggera. Dopo questa incredibile scopata, ho liberato il traditore che senza dire una parola e con un leggero velo di pentimento mi ha voltato le spalle e se ne è tornato a casa. Mi dispiace, ancora lo amo, ma prendersi il gioco di me per la seconda volta è stato troppo! Intanto, in attesa di un nuovo amore che spero arrivi il più tardi possibile, continuo a trascorrere notti di fuoco con il mio collaboratore di vendetta. E’ così bello essere liberi ma trovare la complicità di qualcuno sotto le lenzuola. Sesso e amore evidentemente sono cose per pochi eletti. Per ora io preferisco del buon sesso ed una vita lontana dagli stress dei fidanzati troppo sfigati.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.