Mia moglie mi fa cornuto e rimane incinta di un altro

Mia moglie mi fa cornuto e rimane incinta di un altro

Spread the love

Ho sempre ritenuto che le donne, abbiano una marcia in più rispetto a noi uomini e mia moglie ne è la conferma. Oltre ad essere una donna molto sportiva e vivace, Lucrezia da quando stiamo insieme, riesce da sempre a capire non solo i miei stati d’animo ma addirittura è capace di percepire quelle che sono le mie fantasie sessuali.

Io e Lucrezia abitiamo a Modena, siamo sposati da 7 anni ed abbiamo rispettivamente 38 anni io e 37 lei. Entrambi liberi professionisti, conduciamo una vita che definirei normale.

Sessualmente parlando, il nostro rapporto è ottimo, siamo entrambi piuttosto disinibiti ed abbiamo preso l’abitudine da subito nel raccontarci cosa ci piace e cosa no. Nonostante tutto ormai da un anno, nella mia mente stava bramando una fantasia molto ardita e anche se come accennavo poco innanzi, la nostra complicità si era dimostrata nel tempo ottima, avevo paura a confessare a Lucrezia la cosa.

Fu lei a stupirmi ancora una volta ed a comprende quello che mi frullava con la mente. Non so ancora come abbia fatto; fatto sta che dopo un periodo di qualche mese, nel quale il sesso non andava esattamente  a gonfie vele, Lucrezia mi disse: “Vuoi vedermi scopare da un altro,vero?” Era proprio quello il mio desiderio, ma vi era un particolare in più, che le spiegai con un po’ di imbarazzo. “Vedi Lucre, visto che non posso avere figli, non ti nego, che oltre al piacere nel vederti fare sesso con un altro, mi piacerebbe anche che questo ti mettesse incinta”.

Lucrezia, rimase ammutolita, mi lasciò solo in cucina e non mi parlò fino al mattino successivo e solo per darmi il buongiorno. Pensavo che avesse preso male la cosa, ma mi sbagliavo per mia fortuna. Lucrezia stava soltanto elaborando il tutto e nonostante nessuno dei due riprese  più l’argomento, lei stava pianificando la mia cornificazione.

Passato un mese dalla nostra discussione, infatti Lcucrezia, mi chiama poco prima della pausa pranzo e mi invita a tornare a casa per il pranzo, in quanto aveva una bella sorpresina per me. In 20 minuti sono a casa,prendo le chiavi ed apro il portone. In sala non trovo nessuno , ma sentii dei rumori provenire dalla camera da letto, mi avvicinai in sordina e vi trovo la porta di camera leggermente aperta,  silenziosamente vi sbircio.

Mia moglie Lucrezia è intenta ha succhiare un’enorme cazzone, di un ragazzo bello e muscoloso, sulla trentina. Lei è incantevole, indossa dei tacchi neri smaltati, delle autoreggenti con pizzo, ed un bel perizoma, per il resto è  completamente nuda. E ‘posizionata alla pecorina,con i suoi lunghi capelli riccioli che le coprono in parte il bel corpo snello e tonico. Con grande classe la vedo che si impegna a succhiare quell’enorme cazzo, facendo attenzione a soddisfarlo ed emettendo degli strozzatissimi muggiti.

Il mio sogno si sta avverando e il mio cazzo si gonfiò all’istante, rimango appartato e mi abbasso i pantaloni,iniziando a menarmi il cazzo. Lucrezia si gira verso la porta e mi vede, nonostante io sia defilato, mi sorride maliziosamente e si alza con i tacchi sopra il letto e pone di schiena il suo culetto al cospetto del suo amante. Con grande classe e sempre guardando verso la mia direzione, pian piano si sfila le mutandine , si abbassa e mette la sua figa in faccia al ragazzo, che inizia a leccarla, mentre lei a sua volta riprende a sbocchinare il suo enorme cazzo. Amavo i 69 e pensai che mi avessi voluto fare un omaggio.

Davanti ai miei occhi, vedevo Lucrezia intenta a soddisfare con la bocca, il tipo. Era deliziosa e mi accorsi una volta ancora, quanta classe e grazia avesse, anche soltanto nel fare un  pompino. Fece uscire un leggero fiotto di saliva dalla sua bocca e poi iniziò a spalmare con la lingua la sua saliva sulla cappella, leccandola bene e lentamente, per poi sputare ancora un altro po’ di saliva e attaccare ad andare con la bocca su e giù sull’asta del pene d. Lui  iniziò a gemere ed evidentemente anche a leccare con più intensità la figa di lei, infatti anche  il viso di Lucrezia si contrasse ed assunse un aspetto godereccio.

Finiti i preliminari, mia moglie si mette alla pecorina sul bordo del letto, mentre lui si pone proprio dietro di lei in piedi e prendendola per i sui lunghi capelli si dà la spinta per penetrarla su e giù. E’ proprio un bel tipo, penso tra me, ma come dare torto a mia moglie di essersi scelta un bel ragazzo, dopo tutto ero stato io a chiederle di tradirmi. Oltre ad essere bello, era anche indubbiamente molto bravo a letto, sentivo mia moglie godere e gemere come sinceramente con me non aveva mai fatto, mentre veniva presa alla pecorina.

Finita questa posizione, mia moglie si mise a gambe larghe e lui da sopra cominciò a sbatterla forte su e giù. Si sentiva il letto muoversi dall’impeto e la potenza con il quale quello sconosciuto spaccava la figa dia moglie con il suo bell’arnese. Tutto questo mi eccitò moltissimo. Ad un tratto però mia moglie si liberò dalla sua posizione e prese una benda e delle manette dal cassetto e con il benestare di lui gliele mise entrambe. A questo punto lui era disteso sul letto e  lei salì nuovamente sopra l letto in piedi per poi sedersi ed appoggiarsi con la sua vulva sulla punta della cappella di lui. Molto lentamente iniziò a stimolare il suo cappellone entrando dolcemente e lentamente con la sua figa senza mai affondare fino in fondo.  Questa dolce tortura durò un bel po’ fin quando il ragazzo non iniziò a dimenarsi più forte. La sua estasi era quasi per sfociare, così che mia moglie aumentò l’intensità ed infine affondò la sua figa fino in fondo ai coglioni  e quindi iniziò a dimenarsi da una parte e l’altra fin quando lui non gemette e sborrò nella figa di moglie.

Tolte le manette al tipo, questo l disse: “cazzo ma ti sono venuto dentro”. “Non preoccuparti ” rispose lei “prendo la pillola”.

Mi nascosi in bagno di fretta per non farmi vedere dal tipo e mi ricongiunsi con mia moglie dopo circa 10 minuti, quando l’amante di mia moglie se n’era andato.

Mi avvicinai a lei le dissi: “Tu non prendi la pillola,vero?” “Certo, non la prendevo fino a qualche tempo fa, ma volevo farti cornuto senza rimanere incinta, quindi da qualche tempo la prendo. Allora se ti piace essere cornuto, ogni tanto mi faccio scopare da questo ragazzo per te va bene?”

Inutile dirvi che da quel momento, divenni un cornuto e felice anche se……

 

 

 

 

 

5 thoughts on “Mia moglie mi fa cornuto e rimane incinta di un altro

  1. cornutosatanico

    satana ha bisogno di un esercito.
    io sono satanista , cuckold , guardne , e figlio audlterino cioe non di mio padre ma di altri cazzi.
    e mi sego tanto per questo mia moglie per ora ha preso 5000 cazzi con relativa sborrate.
    ho venduto l’anima al diavolo in compenso ho avuto ciò che volevo corna e 7 FIGLI ADULTERINI COME ME E UNA MOGLIE TROIA COME MIA MADRE.
    i figli adulterini sono come me guardoni e le figlie stanno diventando troie come la nonna mia madre e la mamma mia moglie e andata con preti , frati , vescovi , e politici , ovvio i figli sono stati battezati nel nome di satana. sono gia suoi. forse scrivero una storia ma come si fa a scrivere la realta quando supera la fantasia ?

     
  2. Top cuckold

    Ma come sifa certo assolutamente il cuckold deve farsi mettere incinta la moglie altrimenti che cuckold è io 4 figli bastardi anche sé mi permetto di dire un consiglio non si dovrebbe sapere chi è il padre almeno non viene a cercarlo il figlio/a.

     
  3. luigi

    a mia moglie piace sentirsi la sborra dentro ,ma abbiamo fatto l’inverso. Dopo che è rimasta incinta non c’era giorno che non si faceva scopare dagli amici facendosi riempire di sborra.Fino al settimo mese si è fatta scopare a pelle prendendosi anche due o tre cazzi nei giorni di festa Pensate quanti litri di sborra sono entrati in quella fica meravigliosa aperta e vogliosa

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.