Cazzo africano in vacanza

Cazzo africano in vacanza

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Ciao mi chiamo Milena, ho 27 anni, fidanzata da “sempre” con Federico mio coetaneo, il nostro rapporto è buono anche se in passato l ho tradito con un ragazzo della nostra compagnia, un fuoco di paglia e sono stata perdonata…nel sesso Federico è dolce e molto affettuoso, ma timido e “precoce” , troppo spesso quando sto x raggiungere l orgasmo, lui non si trattiene e viene, lasciandomi insoddisfatta sul + bello. Nell estate del 2019 abbiamo affittato un appartamento al mare con una coppia di amici, Marco e Sara. Io e Sara rimanevamo fisse al mare mentre i nostri fidanzati x esigenze lavorative ci raggiungevano solo i fine settimana. Sara molto estroversa e un po pazzoide aveva conosciuto parecchi ragazzi ma tutto era finita in futili corteggiamenti. Un mercoledi piove a dirotto x tutta la mattina, a pranzo io e Sara beviamo un po di vino che ci lascia parecchio elettriche…anche se molto nuvoloso adesso ha smesso di piovere, cosi decidiamo di andare in spiaggia, praticamente deserta..dopo circa mezz ora si avvicinano 2 ambulanti di colore, uno sui 30 anni con capelli a treccine, molto estroverso parla a raffica con Sara, l altro sui 50 anni, con barba da fare gia parecchio bianca è + taciturno e si limita a guardarmi il lato b. Sara è un fiume in piena, e provoca l ambulante con tante frecciatine, poi mi dice “Milena, la giornata è altamente noiosa. il sole non esce, portiamoci sti 2 in appartamento x farci divertire un po” io le dico di smetterla di nn fare la pazza. Gli uomini parlottano un po nella loro lingua tra loro…. Sara insiste, “Milena fammi da spalla, dai…andiamo”…sta iniziando di nuovo a piovigginare forte e accellera i piani di Sara, noi gli indichiamo il palazzo e gli diciamo il nome da citofonare x non entrare insieme. Ci incamminiamo verso casa e loro vanno da un amico a posare la loro mercanzia. Appena in casa io e Sara beviamo ancora un po di vino perche sono molto tesa, Sara tutta elettrica, gira con un perizomino e tette al vento, io + nervosa ho un vestitino bianco e inconsciamente spero che non vengano….ma la mia speranza svanisce presto perchè suona in campanello…entrano entrambi, parecchio eccitati e vanno a farsi un bagno, “Sara tu fai la scema ma ti sei scelto il + giovane, e mi lasci il vecchio (se si puo dire cosi di un cinquantenne)” lei mi risponde andanto col suo patner nella sua stanza,”divertiamoci dai, poi da giovane era sicuramente un bell uomo, magari chiudi gli occhi e cerca di godere”…effettivamente Falou non è un brutto, è alto circa 180 cm, ancora muscoloso e nella sua pelle scura non appaiono rughe, si siede gentilmente accanto a me nel letto, è molto arrapato, mi bacia il collo , mi palpa con forza, mi sfila il perizoma, mi lecca la figa sembra che me la vuole mangiare, (Federico non è da preliminari) non sono abituata, con le mani gli blocco la testa e la sua avida lingua mi fa impazzire, mi fa gemere forte, devo svincolarmi x non venirgli in faccia,mi mostra il suo cazzo gia durissimo, di dimensioni simili a quello di Federico, ma la sua testa nera e lucida è decisamente + grossa, me lo sbatte in bocca, ha un odore esotico di selvatico, lui apprezza molto questa situazione, poi mi dice ” adesso lo mettiamo dentro che ti faccio godere”, si mette il preservativo, e senza troppa tenerezza mi viene sopra e me lo sbatte dentro, mi sorprende la sua durezza, sembra di ferro, e mi scopa con buon ritmo regolare dominandomi completamente, poi mi tira sul bordo del letto, lui scende e mi scopa da inginocchiato dal pavimento, sto ansimando forte, il gran preliminare, la sua esperienza, la sua grossa cappella e il suo ritmo incessante mi portano al + bell orgasmo della mia vita. Io con le gambe tremolanti vado sopra, lui è impassibile, sempre duro, con questa cappella cosi larga da farsi sentire in ogni cm dentro di me, mi fa impazzire, poi mi gira alla pecorina, me lo infila, mi prende il seno con le sue mani e continua il suo “lavoro”, io non capisco + nulla e vengo di nuovo, in seguito lui borbotta qualcosa nella sua lingua e viene anche lui. Con Sara mi confidai subito che mai avrei immaginato nella mia vita che potessi godere tanto cosi nel letto, che ero abituata con Federico a un sesso di coccole e tenerezze, mentre Falou con la foga di un tornado è venuto nel mio letto x farmi gridare di piacere e farmi godere come non mai, lei ridendo mi disse “lo so Milena ti sentivo gridare dall altra stanza, sei troppo scandalosa”.. prima dell arrivo dei nostri fidanzati al venderdi sera ci eravamo promesse un altro incontro, cosi fu…in breve vi aggiornerò

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

11 thoughts on “Cazzo africano in vacanza

  1. Marcello 62

    Un’esperienza simile è successa alla mia ex compagna Rosa Maria prima che ci conoscessimo, in spiaggia in un paese della Sicilia.

     
  2. Fulvio

    Ciao, che porca che sei….. bel racconto Immagino che quel cazzo ti ha fatto impazzire. Anch io come il tuo fidanzato sono molto precoce, pero’ instancabile a mangiare la figa. Mia moglie che e’ una bella gnocca di 58 anni, non e’ soddisfatta del mio cazzetto. Mi ha raccontato che davanti a un supermercato a volte viene avvicinata da un giovane di colore che la aiuta col carrello e che le fa sempre molti complimenti.

     
    1. Marco

      Adoro le donne con l’età di tua moglie, scopano alla grande. Convincila con il ragazzo di colore a farsi prendere mentre tu la guardi, vedrai che meraviglia

       
    1. Milena Post author

      Sono contenta che ti siano piaciuti i racconti, non sono assolutamente una scrittrice, ma ho solo voluto condividere questa mia esperienza…ciao ciao

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *