Primo approccio al triangolo

Primo approccio al triangolo

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Siamo una coppia, diciamo giovane, io sono Flavio 40 anni, e la mia lei è Giorgia, 39 anni.
siamo sposati da 15 anni, e il nostro rapporto è sempre stato uno come tanti e a letto un pò di monotonia è subentrata.
Questo racconto risale a meno di un’anno fa.
Per sconfiggere la noia del solito pompino notturno o leccata sfuggente, ho proposto a Giorgia di guardare un film porno,
lei un pò contrariata, ma accetta….. iniziai a scorrere nelle varie categorie di un sito hard, fino a che mi ha fermato la mano su un’immagine di un carsex,
una donna segava un tizio dal finestrino dell’auto mentre toccava lei, e il marito si faceva una sega guardando….feci partire il video, mentre le immagini scorrevano le sentivo il respiro quasi affannato e si muoveva continuamente sotto le lenzuola, allungai una mano fra le sue gambe, e stupito lo sentita totalmente bagnata….iniziai a masturbarla , ma era talmente eccitata che mi spostò la mano per toccarsi da se e in pochissimo tempo, lo sentita godere molto forte… il giorno successivo dopo vari ripensamenti e svariate idee, decisi di parlarle, di mettere le carte in tavola….un outing davvero segreto.
Per la prima volta decisi di fidarmi di lei anche nel mio lato più intimo e le confidai ciò che desideravo.
Sognavo di vederla eccitata con un altro uomo, ma ho ammesso che avrei voluto provare anche io a fare un pompino a questo terzo incomodo ancora immaginario, e ammisi di voler essere anche un pò sottomesso da lei in questa ipotetica situazione….ma tutto questo, lo dissi proprio senza freni, contornato da tutte quelle strane perversioni che ci appaiono ogni tanto nella mente……. fece una pausa di silenzio…. e dopo due o tre stenti, mi disse ” OK FACCIAMOLO, ANCHE IO DESIDERO QUESTO, E ADDIRITTURA DI CHE UOMO SI UNIRà A QUESTO GIOCO NON MI INTERESSA, SCEGLILO TU!”
fremevo e tremavo, un pò per paura e un pò per eccitazione…….
feci passare due o tre giorni, per cercare di capire cosa fare….al che, pensai proprio al carsex, andare in una zona isolata, e trovare un uomo da sfruttare a nostro piacimento….o forse per meglio dire, un uomo che facesse ciò che vuole mia moglie,
ammetto di essermi totalmente calato nel ruolo del marito sottomesso e cornuto.
questa cosa in parte mi scocciava, ma sentivo anche una potente eccitazione e curiosità,
le proposi questo, e sorridendo mi disse che andava bene, ma la sua preoccupazione, era che non sapeva come doversi vestire, e poi che inizialmente voleva solo vedere che generi di uomini cerano e non di più.
Ricordo perfettamente la data, il 17 febbraio, restato a casa da lavoro, e lei che avrebbe fatto il turno pomeridiano, attorno alle 10 del mattino, le proposi di andare a vedere qualcosa da vestire in un supermercato o anche in un sexy shop,
inizialmente con aria quasi scocciata mi disse che non sapeva se ne aveva voglia, ma si infilò in bagno per circa mezzora,
quando è uscita, con aria allegra mi chiese se fossi pronto, e con un balzo saltai in piedi, e misi subito la giacca.
Premetto che mia moglie e una donna con un fisico particolare, non è magra ma neanche grassa è piuttosto muscolosa con un culo molto alto e molto all’insù e sporgente , per altro è alta circa 1.80 con una bella 4 abbondante,
indossava dei jeans con degli stivaletti neri, e un maglioncino con la cerniera, la sciarpa e il cappottino che arrivava appena sopra il ginocchio.
saliti in auto con tono deciso, mi disse ….” ok! vada per il sexy shop”
in macchina cera silenzio, e fingevo di canticchiare con la radio ma fremevo…la osservavo, molto sicura di se….circa una decina di chilometri e raggiungiamo questo negozio…su una strana padana…un posto un pò poco raccomandabile, ma abbastanza lontano da occhi indiscreti….parcheggiai e arrivati all’ingresso, suonai un campanello per poter entrare,
cercavo di non guardarla negli occhi, ero imbarazzato, ma l’eccitazione mi dava un euforia stranissima,
entrò prima di me, c’era un lungo bancone frontale, e fra la luce offuscata ai lati c’erano vestiti e svariate oggettistiche, dai vibratori a attrezzature sadomaso.
da dietro al banco una voce maschile ci da il buon giorno e un uomo attorno alla sessantina si avvicina a noi…un omino con aria seria, calvo e con una pancia pronunciata, si avvicina squadrando mia moglie, e ho notato che i loro sguardi intensi si sono incrociati,
lei gli sorride e lui strizzandosi il pacco dei jeans contraccambia il sorriso,
chiede se può esserci utile, continuando a fissare Giorgia,
lei quasi con aria timida chiede di vedere dei vestiti, in particolare qualcosa di molto esplicito, preferibilmente qualcosa con dei buchi scoperti,
tutto questo succede come se io non fossi presente, e soprattutto flirtando esplicitamente con il signore,
si incamminano verso il reparto vestiario, con lei che precede lui voltandosi a guardarlo,
osservavo i suoi atteggiamenti quasi allibito, era disinvolta e vistosamente eccitata,
guarda un grosso vibratore, e ammiccando con lui lo accarezza,
ho notato che mentre lei toglieva il cappottino, lui ripetutamente si tocca il pacco strizzando con le dita il cazzo e lei osservava questi movimenti di lui mostrando la sua eccitazione,
non mi vedeva più, qualcosa di colpo è successo, e sentivo che stavo per perderne il controllo, per tanto cercai di avvicinarmi a lei,
ma con la mano mi mise sull’alt…..e mi disse di guardare senza dare fastidio,
questa frase e questo gesto mi hanno paralizzato….avevo capito di aver messo in moto qualcosa di pazzesco.
lui le apre la tendina rossa di uno stanzino, all’interno bianco con uno specchio a tutta parete, e uno sgabellino in legno bianco,
lei chiede se aveva delle calze con il buco oppure una tutina completa,
restavo allibito anche dalle sue idee chiare, e a distanza di circa 3 metri vedevo bene ogni suo movimento, ma sentivo di non averne controllo…..
lei inizia a togliersi la sciarpa, e quando inizia a abbassare la lampo del maglioncino, noto subito che è senza reggiseno…..mi mancava il fiato….ero affannato e scioccato dalla sua freddezza e lucidità….mi guarda negli occhi e mi dice….” ora non sborrare nelle mutande” e in un solo colpo abbassa la lampo facendo uscire le tette….il signore, da quel momento a cominciato a respirare intensamente, sembrava un toro irrequieto, e io più in disparte guardavo….mi scoppiava il cazzo nelle mutande,
lui si avvicina a lei con sguardo intenso e serio….si fissavano, e con un gesto le passa due vestitini…..lei con aria quasi intimidita gli dice di non avere le mutandine, e chiede se fosse un problema…..naturalmente il furbo disse di non preoccuparsi, e di fare come fosse a casa sua…..in quel momento impazzivo, e lei con la tendina aperta, ha cominciato a slacciarsi i jeans, lui li davanti la fissava, ignorandomi bellamente,
lei si gira di spalle a lui, e abbassa i jeans mettendogli il culo in faccia, mostrandogli bene le chiappe aperte,
lui impassibile…non la sfiora, si è limitato a guardarla e mangiarla con gli occhi…..
lei mi chiama vicino, mi dice di inginocchiarmi e di sfilagli gli stivali….mi inginocchio accanto all’uomo e noto la forma sui suoi pantaloni del cazzo duro….ho ipotizzato subito che fosse dotato, e questo mi eccitava ancora di più…..tolti gli stivaletti, stavo per alzarmi…ma lei mi ferma e mi ordina di stare li in ginocchio…..era nuda davanti a me e a lui che eccitatissimo la fissava……al che prende un primo vestitino e mi ordina di metterglielo…partii dalle calze perchè me le butto in faccia…e seria guardava lui……si sfiorava i capezzoli e scendeva con la mano fino a arrivare ai peli della figa……lui fremeva e lei….fingendo di sbilanciarsi si appoggio a lui….molto più basso di lei,
lui alzo la mano e la prese ma afferrandole una tetta…….che poi non ha più mollato……mentre tiravo su le calze mi ha detto di fermarmi che l’avrebbe aiutata lui……ma le mani di lei arrivarono subito al pacco di lui…sapevo che smaniava all’idea di toccarlo, la vedevo eccitata……e le slacciò la cintura….in un secondo lui ha finito di slacciare e all’altezza del mio viso, ha tirato fuori il cazzo….era grosso ..più che altro largo ma non molto lungo, con delle grosse palle con i peli bianchi, lei lo afferro subito e dolcemente ha cominciato a scappellarglielo, come facendogli una sega lentamente, le mani di lui si sono allungate ovunque, ero senza parole, ma eccitatissimo come mai mi era capitato…..lei a un tratto si china con le calze alle ginocchia e guardandomi negli occhi comincia a succhiarglielo….vedevo la pancia di lui vicino alla sua fronte…e poi vedevo questo cazzone entrarle in bocca…ansimava era eccitatissima, al che mi afferra per i capelli, avvicina la mia testa alla sua e come per passarmi il sapore di lui, mi bacia intensamente…mi mette tutta la lingua in bocca, e poi presa dai sensi, torna a succhiargli l’uccello….
lo prendeva fino alla gola, quasi ingorda di mostrarmi quanto porca poteva essere……
ero totalmente sottomesso…..in ginocchio che guardavo mia moglie con il cazzo di un estraneo in bocca, per altro molto più grosso del mio….
lui ha cercato varie volte di girarla per scoparla da dietro….ma si è sempre bloccata, come volendo far finire li la situazione…..ma si è rimessa in piedi la baciato, e mi ha guardato sorridendo…a afferrato il cazzone di lui segandolo molto forte…..mi guardava mi fissava ….non capivo il suo intento, ma mi fece avvicinare al cazzo di lui prendendomi per i capelli….lui sentivo che stava per sborrare, e toccandogli la figa con irruenza ha esclamato….Sborro in bocca al cornuto?….lei a sorriso e gli ha detto…”Scopalo in bocca e riempilo fino in gola”…
e lui con modi bruschi me la messo direttamente in bocca….ne ho sentito il sapore e le dimensioni…..non avevo mai fatto un pompino, e questa irruenza mista alla situazione mi ha reso ancor di più senza potere…sentivo questo cazzone fare avanti e in dietro…e gli ansimii di lei che sempre più forti la portavano a godere…..cercavo di guardare e avevo davanti le grosse dita di questo uomo che la scopavano….3 dita che spingeva dentro come doverla rompere…..in un attimo mi sono sentito soffocare…mi stava sborrando in bocca e mi teneva la testa contro per non farmi spostare….ho sentito un sapore quasi amaro intenso con una consistenza grumosa…….lei prontamente lo sposta e si china baciandomi con eccitazione mentre lui sfatto dalla sborrata insisteva spingendogli le dita ora da dietro…..mi baciava e godeva…la sentivo in pieno orgasmo mentre fra le nostre lingue passava la sborra del tizio…..in pieno imbarazzo mi asciugo con un vestitino e resto a testa bassa….lui si riallaccia soddisfatto…mi sentivo violentato umiliato ma ero ancora eccitato…..ma il gioco di lei on era ancora finito……. mi ordina di aiutarla a rivestirsi, e senza nemmeno provarla decide che vuole la tutina sporca di sborra……alla cassa il sognore mi sorride, dicendo che la tutina è omaggio e che la prossima volta avrebbe scopato anche me….lei ride e con voce alta esclama ” si si la prossima volta gli sfondiamo il culetto in 2″
ero allibito e vado verso la macchina….saliamo e lei mi chiede se allora ero soddisfatto….non riuscii a rispondere, ma comunque non me ne diede il tempo… mi fece accostare in una stradina sterrata e mi disse….” adesso ti faccio provare una cosa di cui o te ne innamori o questa stronzata la facciamo finire qui”
faceva molto freddo …mi fece scendere dalla macchina e mi fece spogliare in mutande…era un posto isolato, ma ammetto che me la facevo sotto…….mi fece inginocchiare e mi disse di cominciare a farmi una sega….ammetto che ero stra eccitato e in pochi secondi stavo già per sborrare…mi fermò …poco prima…abbasso i pantaloni e girandosi di schiena verso di me…mi disse..” ora ti piscio sul cazzo e devi sborrare prima che finisco” giuro di essermi fatto una sega fortissimo sentendo la sua piscia scorrermi addosso e sborrai subito…..me la fece asciugare con la lingua e mi spinse lontano dicendomi di sbrigarmi che aveva freddo…….
il resto del racconto è normale imbarazzo delle prime volte, e non sto a raccontarlo, ma aveva tenuto la tutina, che poi abbiamo usato in altre situazioni, che se vi andrà potrò continuare a raccontare…..
non sono bravo a scrivere, ma ho provato a metterci tutto…spero a qualcuno sia piaciuta…ciaooo

Author

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “Primo approccio al triangolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *