La prima volta con Silvia (seconda parte)

La prima volta con Silvia (seconda parte)

Spread the love

Mi presentai a casa di Silvia, portando delle rose rosse ed una bottiglia di champagne.
Lei mi aprì sorridente, era bellissima con quegli occhi che sembravano luccicare.
Lei aveva preparato una tavola per due molto elegante, con sul tavolo una bottiglia di vino bianco del trentino in fresco. Aveva preparato una cena ottima, che non sto a raccontarvi, parlammo molto e bevemmo abbastanza.
Alla fine ci trovammo a baciarci mentre sparecchiava e finimmo ben presto a spogliarci in cucina.
I nostri vestiti erano in terra ed io ammiravo il suo corpo, ben fatto e sodo, che emanava un buon profumo.
Iniziai a baciarla su tutto il corpo, partendo dalla bocca, passando per le spalle e soffermandomi sui capezzoli che si inturgidirono alla svelta.
Più che scendevo più lei perdeva il controllo di se , poi la vidi allargare le gambe e mi disse “serviti il dolce adesso”.
Mi tuffai nella sua fica, era bagnatissima ed aveva un profumo inebriante.
Avevo inzuppato la lingua tutta dentro e lei sembrava una fontana da quanto liquido espelleva. Avevo tutto il viso bagnato, le misi un dito, mentre iniziai a leccarle il sedere.
Mi diceva sconcerie di ogni sorta, poi mi urlò di scoparla.
Stavo per metterlo dentro, lei mi baciò e mi leccò le labbra, dicendo che le piaceva il suo sapore. Fu un bacio lunghissimo, lo misi dentro alla sua vagina e la scopai.
Aveva il viso rosso, si contorceva, le misi un dito nel culo e lei godeva di più.
Ad un certo punto mi disse di venirle in bocca, così quando mi sentii vicino, lo tirai fuori tutto bagnato e lei lo prese in bocca.
Mi succhiava avidamente, mi massaggiava con un dito il mio buco del culo, poi esplosi nella sua bocca.
Lei serrò le sue labbra, sentii risucchiare tutto, poi si avvicinò alla mia bocca e mi baciò, nuovamente passandomi lo sperma in bocca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.