Le mutandine di mia sorella 3 prima volta

Le mutandine di mia sorella 3 prima volta

LE MUTANDINA DI MIA SORELLA 3 prima volta
Era passato qualche mese da quando sergio mi haveva chiesto di mettermi con lui, il nostro rapporto era idiliaco, qualche baruffa ma è normale fra fidanzati dovevamo conoscerci, ero un pò gelosa ma lui era molto paziente con me, mi diceva ti do modo di essere gelosa ?? no allora calmati tu mi dai tutto quello che voglio allora basta, be non gli davo tutto facevamo tante cose ma non avevamo mai fatto sesso pienamente non mi sentivo pronta, sapevo che lo avrei fatto a breve ma aspettavo il momento propizio, mi inventavo sempre cose nuove per soddisfarlo ( e soddisfarmi) sessualmente, compravo dei completino da urlo e mi inventavo giochi nuovi,un pomeriggio è venuto a prendermi, ero decisa ha fare qualcosa di nuovo, mi ero messa un micro completino giallo, appena entrato ho spento la luce e al buio l’ho spogliato nudo, e portato sul letto gli ho preso il cazzo in bocca per la prima volta e ho cominciato a succhiare e mordicchiare, poi ho acceso la luce, mi ha visto in completino mentre lo succhiavo non ha retto momenti mi affoga, ho ingoiato quasi tutto ma poi ho tossito e ho lasciato, schizzava dappertutto sembrava un idrante, si è calmato e ho ricominciato, è subito diventato durissimo, quel pomeriggio gli ho fatto 3 pompe ragazzi che roba non stava in piedi, mi ero documentata con un sito porno, lo ammetto mi vergogno un pò ma non potevo dire ad un amica ciao come si fanno le pompe, lui non mi stava addosso anzi mi accompagnava in piscina ( lui ha la macchina io no) a pallavolo, poi mi veniva a prendere mi lasciava parecchio tempo per me se volevo.
l’indomani dovevamo vederci di pomeriggio verso le 15:00 per andare a fare un giro, lui non mi chiedeva nulla sapeva che se ero in vena lo mandavo a casa traballante, non mi stressava con prestazioni od altro, e non mi ha mai chiesto di fare sesso pieno quando ero pronta lo avrei fatto, il mattino non ero andata a scuola ero in giro per compere con mamma, vedo in un negozio un completino da urlo, perizoma reggiseno e reggicalze bianchi di pizzo il perizoma sulla schiena finiva a farfallina rosa, da paura, arrivo a casa lo metto sul letto intenzionata a metterlo, alle 14:30 mamma e papà vanno via abbiamo un negozio in centro, indosso il completino e aspetto sergio, arriva puntuale, gli apro e lo porto in camera capisce ed era già eccitato, non sapeva cosa lo aspettava in verità neanche io, lo siedo sul letto e comincio a spogliarmi lenta rimango in completino e lui inebetito mi guarda, be gli dico io allora non dici nulla, ha detto solo cazzo che figa e mi è saltato addosso, abbiamo limonato per un oretta mi ficcava le mani ovunque lui era sdraiato e io a cavalcioni sopra, lui enorme io minuscola sembravo una bambolina, decido e gli tiro fuori il cazzo oramai paonazzo, era durissimo lo sego per un po’ poi lo imbocco quanto posso ma cavolo è enorme, succhio a più non posso poi sempre a cavalcioni su di lui lo metto dentro il perizoma a contatto con la figa e comincio a sculettare e saltellare spingendolo contro le grandi labbra, lui ansimava come un mantice strizzandomi le tette, io sembravo assatanata occhi all’indietro e mugulavo forte una serie di hooooo hooooo poi mi abbassavo e lo prendevo un po in bocca tornando poi a sculettare di nuovo, ero quasi all’orgasmo e decido d’impeto adesso lo metto dentro e lo faccio morire, mi alzo lui prossimo all’orgasmo dice nooo, tolgo il perizoma bagno con un po di saliva figa e cazzo lo posiziono sulla fessura della vagina e comincio a scendere, che fai dice lui sei sicura sta zitto o ci ripenso è, si stende e si prepara ad infilarmi, mi lascio andare ed entra tutto sino in fondo, caccio un urlo di dolore, cazzo sergio ha una sberla mica male ad occhio circa 22 cm e grosso lo sento tutto dentro sensazione strana come di pienezza, il dolore passa subito la voglia prevale su tutto, incomincio a salire e scendere, lo esco e lo rimetto dentro tutto prima piano poi accelerando, cavolo che bello che sensazione strana e meravigliosa, lui si alza a sedere e mi tiene per i fianchi, faccio tutto io saltello sculetto e lo mordo al collo, lui mi tira su e senza uscirlo mi mette sotto, mi prende per le caviglie e comincia a penetrarmi di brutto, ad ogni colpo io gridavo ho ho ho ho lo avvolgo ai fianchi con le cosce tirandolo a me e mi attacco al collo praticamente ero sollevata dal letto, lo guardo con occhi languidi e gli dico a voce alta ti sento amore ti sento dentro è magnifico, lui continuava a pompare baciandomi e mordicchiandomi il collo, mi dice a voce bassa in un orecchio amore sto per venire, no gli urlo prima io resisti, lui accelera e sento la scossa ma stavolta centuplicata che dalla schiena va al cervello e scende nella figa che pulsava do un o spintone forte e vengo urlando, godooo amore godoo e spingevo, mi lascio andare sul letto in preda agli spasmi vaginali, saltellavo e scattavo come una molla, avevo schizzato bagnando il letto e lui, mi guarda e dice non ce la faccio più, lo spingo spalle sul letto e gli prendo in bocca il cazzo fremente, do solo pochi colpi e un fiume di sborra fuoriesce lavandomi faccia tette e capelli, mi colava sul collo sul mento e in mezzo alle tette, avevo un grosso rivolo che scendeva sulla pancia, caspita che sborrata ma quanta ne avevi , lui ride e dice amore sei tu che sei brava e causi tutto questo, ci stendiamo sul letto esausti pronti a ricominciare dopo, lui si alza mi bacia e dice la prossima volta dimmelo che mi porto un preservativo mica vuoi rimanere incinta a 18 anni, impallidisco e dico cazzo non ci avevo pensato, be da adesso portalo sempre uno anzi due va e ridiamo forte, poi mi giro e gli dico chissà come è farlo dietro lui mi guarda e dice nel culo? e sgrana gli occhi, poi li alza e dice ho creato un mostro e ridiamo di nuovo

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.