Una sera interessante

Una sera interessante

Ciao,

sono Michele ho 35 anni e da tre anni sposato con Laura, una bella donna di 25 anni, la natura non vuole premiarci con figli, ma siamo felici in due.  Tanto tempo libero non né ho, forse é per quello che mia moglie va con altri uomini, me ne sono accorto un’anno fa, ma non dissi niente, anzi mi faceva piacere che lei se li godesse.  L’estate scorsa mi é successo una cosa che non l’avrei mai immaginato, era di sera e faceva caldo, eravamo in vacanza quando mia moglie mi disse che lei sarebbe uscita con due ragazze che aveva conosciuta nell’hotel, io immaginai direttamente che lei aveva un appuntamento con qualcuno, io uscii anche inoltrandomi sulla passeggiata, camminando mi trovai alla fine della passeggiata , una rotonda con un improvvisato parcheggio segnavano la fine della citta. C’erano una decina di macchine parcheggiate, ma non vedevo nessuno, a quel punto decisi di inoltrarmi sulla spiaggia, avevo fatto un paio di passi quando vidi siluette di gente che andavano avanti e indietro sulla spiaggia buia. Ad un certo punto mi si avvicino un’uomo salutandomi mi guardó, mi scrutó dalla testa fino ai piedi dopo di che mi chiese se volevo andare con lui,  con la testa accennai di si, insieme ci inoltrammo nel buio, mise il suo braccio sulla mia spalla e mi tiró verso di lui, mi abbracció baciandomi sulla bocca, ero indurito della sua mossa, ma quando sentii il suo cazzo duro contro i miei pantaloni mi realizzai che lui cercava sesso. Abbassai la mano e trovai il suo cazzo, l’aveva fuori dei pantaloni, l’ho presi in mao e cominciai a toccarlo, era bello caldo, mentre cercavo di masturbarlo sentii la sua mano accarezzarmi il sedere.   Con una voce sommersa mi sussurró nell’orecchio che mi voleva, io mi sbottonai i pantaloni facendoli scendere, fu lui che mi abbassó le mutande e mettendosi dietro di me dopo avermi inumidito il culo mi penetró, lo sentii entrarmi dentro, con un paio di colpi me l’ho affondó nel culo, in quel momento pensai a mia moglie che si stava facendo scopare da qualcuno, con colpi forti e profondi sentii il suo cazzo nel mio culo, era bello e stavo godendo. Non duró molto che lui venne in me, rimase fermo con il cazzo in facendolo ammollire e scivoló fuori, con un bacio sé ne andó, io stavo tirando i pantaloni su quando un’altro uomo stava davanti a me con il cazzo in mano, io riabbassai i pantaloni e gli offrii il culo, anche lui mi chiavó. Uno dopo l’altro mi chiavarono una decina, con il culo pieno di sperma mi avviai verso l’hotel. Andai in camera, visto che mia moglie non era ancora rientrata mi feci una doccia liberandomi di tutto lo sperma che avevo ricevuto. Dopo di che andai a letto, erano le tre quando mia moglie rientró, cercado di non far rumore si infiló nel letto, lei puzzava di sesso, l’odore di sperma riempi il letto. Pensando che entrambi avevamo avuto una bella serata.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti