Troietta single da troppo tempo aveva voglia di cazzo

Troietta single da troppo tempo aveva voglia di cazzo

Sono mesi che non scopo con qualcuno, ormai single da più di un anno, ogni tanto mi sono fatta una scopata qua e là, ma ultimamente è un periodo che non riesco a conoscere nessun ragazzo che voglia passare qualche ora di piacere, strano a dirlo ma è così.

Io condivido un appartamento con un ragazzo e una ragazza, così mi venne in mente di fare una proposta “Che ne dite di farci una scopata tutte e tre? Non godo da settimane”.

Lui mi guardò sorridendo, la proposta gli piaceva, lei era un po’ titubante, poi però si è lasciata convincere.

“Ha voglia di cazzo vero? Ho intenzione di darlo a entrambe…Andate in camera da letto, arrivo subito”.

Ci raggiunse con un paio di corde e due bende, ci ordinò di spogliarci e sdraiarci, obbedimmo, prima ci bendò e poi ci legò al letto,

Sentimmo i suoi movimenti nella stanza, si spogliò, aprimmo le gambe.

“Ora vi farò godere…”

Io fui la prima a sentire la sua lingua sulla figa, mi leccò e succhiò il clitoride, anche la mia coinquilina gemeva, il porco la stava scopando con due dita.

Sentivo i polsi far male, nel muovermi per il piacere le corde tiravano, quel dolore mi piaceva, mi faceva eccitare ancora di più.

“Ora ti do il cazzo, te lo do fino in fondo…”

Mi sono sentita penetrare d’improvviso e con decisione, mi scopava forte e mentre lo faceva mi ripeteva che ero una troia, mi chiedeva se ne avevo abbastanza ma non mi faceva rispondere davvero, spingeva talmente tanto che le palle sbatteva forte sulla mia entrata e si bagnavano.

Ad un certo punto è uscito fuori ed è andato a scopare l’altra in bocca.

“Apri bene la bocca, ecco che te la scopo, ti piace eh?”

Lei diceva continui si, poi lo ha supplicato di sfondarla, lui senza farselo ripetere l’ha penetrata nella figa e l’ha sbattuta per bene, poi è tornato da me dicendomi che ne avrei avuto ancora un altro po’.

Il suo cazzo ero doppio e quando mi scopava mi faceva davvero godere come una matta!

Arrivato al limite, si è tirato su sul letto e senza lasciarsi il problema di dover decidere, ha sborrato tanto sperma e ci è venuto addosso, bagnandoci pancia e seno.

Ci ha lasciato legate al letto ancora qualche altro minuto, prima di liberarci e permetterci di leccare via lo sperma.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.