Le occasioni perse

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Le occasioni perse

Spread the love

Io non sono mai riuscito a scopare mia sorella, però se fossi stato un pò più sveglio…. probabilmente ci sarei riuscito. Non so se sarebbe stato un bene….. ma comunque mi sono perso l’occasione. I fatti: mia sorella è più piccola di me di 2 anni e mezzo. Quando avevo 9 anni (quindi lei 6 e mezzo), un pomeriggio eravamo soli in casa, stesi sul mio letto. A quel tempo i nostri letti stavano ancora nella camera da letto dei nostri genitori, che era bella grande. Tutto ebbe inizio quando a me venne l’idea, sembra banale, di giocare al dottore. Naturalmente io facevo il dottore e lei la paziente. Così piano piano iniziammo a giocare e io lentamente iniziai a spogliarla per visitarla meglio. Ad un cero punto lei si ritrovò solo con il suo slip, completamente nuda. Io allora osai e le chiesi se mi faceva vedere la sua patanella. Lei non se lo fece ripetere 2 volte. Si sfilò lo slip e mi mise in bella mostra la sua patanella. Io rimasi folgorato da quella vista. mi prese una intrapendenza e gli chiesi se potevo farle una iniezione sulla patanella con il mio pisello. Non so se anche a lei la cosa piaceva, ma acconsentì! Io tirai fuori il mio pisello e lo appoggiai sulla sua fessurina. Non sapevo come funzionava, ma ricordo che provai una meravigliosa sensazione, che scoprii molti anno dopo essere l’eccitazione sessuale. Giocammo strofinando il mio pisello sulla sua patanella per un pò poi smettemmo. Non lo rifacemmo mai più, ne accennammo mai a quell’episodio. Passarono gli anni e io comunque rimasi sempre attratto sessualmente da mia sorella. Quando inziai a masturbarmi, lo facevo pensando di “giocare” con lei. Quando avevo intorno ai 16 anni (e quindi lei intorno ai 13 e mezzo -14), una volta che eravamo soli di colpo mi disse: “Ti ricordi anni fa, quando facemmo quel gioco”? Si riferiva chiaramente a quell’episodio. Io mi trovai completamente spiazzato. Benche già mi masturbavo pensando di “giocare” con lei, immaginando pure di penetrarla, in quel momento l’unica risposta che ebbi il coraggio di dire fù. “si, mi ricordo”. E non aggiunsi altro e cercai di sviare il discorso. Che CRETINO!!!! Avrei dovuto dire. “si mi ricordo, e t lo ricordi? Ti è piaciuto?, ti piacerebbe ripeterlo?” Probabilmente, curiosa come poteva essere in quel tempo, mi poteva rispondere di si!!! E io avrei potuto scoparmela per bene!!!!!!!!!!! Invece ho lasciato cadere nel vuoto quella occasione. Perchè io continuavo a masturbarmi sempre pensando a lei, quindi immaginate quando mi sarebbe piaciuto “giocarci” per davvero!!!!!!!!! Sono passati poi diversi anni e io ho sempre “pensato” a lei, fino a quando lei, raggiunti i 20 anni, si è fidanzata con un ragazzo, Luigi, che poi ha sposato. Per un fatto strano, da quel momento io ho smesso di desiderarla.questo fatto che si è messa insieme a sto Luigi risale al 1986. Passano gli anni, pure io mi sono sposato, entrambi abbiamo dei figli (lei ormai adulti) e, nel 2014 mi è tornata la voglia di lei. Ero tornato a fantasticare con lei nelle mie fantasie. Ero deciso a “provarci”, benchè mi rendevo conto che era pur sempre mia sorella e io rischiavo di fare una figura da cazzo. Una mattina in cui ero andata a prenderla in stazione, perchè lei abitava lontano dalla residenza dei nostri genitori, mi feci coraggio e le dissi ” Per radio ho sentito una storia, di una signora che si confidava con lo speacker che da ragazza aveva fatto dei giochi intimi con il fratello, come è successo a noi”……. Lei fece una faccia strana e rispose “ma sei impazzito? che dici… Noi abbiamo fatto dei giochi intimi? Io non ricordo niente, forse tu sei più grande e ricordi meglio, ma io non ricordo nulla”. Io a quel punto, sentendo pure il suo tono un pò sorpreso e sfastidiato, non sapevo come riprendermi….. Volevo continuare sull’argomento, ma la paura di combinare chissà quale disastro mi fece correre in ritirata. Le dissi ” Scusa, se non ricordi lasciamo stare, fa finta che stamattina non ti ho detto niente, scusami ancora”…….. Mi sono trovato davvero in difficoltà e in imbarazzo. Avevo sperato che lei, come quella volta da ragazza, cogliesse l’occasione al volo e magari mi dicesse “Certo che me lo ricordo come potrei dimenticarlo”…. e io allora, ragionando e discorrendo sull’argomento arrivavo a proporle di “riprovare”, ma questa volta si andava fino in fondo!…… Invece niente! Io mi sono pietrificato. Debbo dire che poi, nell’avvenire è capitato che ci siamo trovati da soli e…. io speravo che lei potesse riprendere l’argomento! ma purtroppo non lo ha mai fatto! E io ormai ci ho rinunciato all’idea di scoparmi mia sorella, anche se è una cosa che mi piacerebbe proprio da morire!!!!!!

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

4 thoughts on “Le occasioni perse

  1. Mikka

    Dovevi essere più intraprendente quella volta che lei ti chiese se ricordavi…… anche perchè da ragazzina di 14 anni era più ingenua e anche più curiosa del sesso. Ora è diventato tutto tremendamente più complicato, soprattutto se lei dopo che tu hai fatto quella sortita, non ti ha detto più nulla! Peccato, perchè il mix è molto eccitante!!!

     
  2. Giovanni

    Le storie di sesso tra fratello e sorella è molto frequente specialmente nell’eta adolescenziale,per conoscere il sesso,quando gli ormoni sono in subbuglio,ed è quello che è capitato a noi.

     
  3. Giovanni

    Ciao come dicevo nel commento precedente i rapporti reali sono pochi,molte volte la fantasia supera la realtà.
    La nostra storia è iniziata nell’età adolescenziale ed è terminata quando lei sì è sposata.
    [email protected]

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.