Un lungo corteggiamento 2

Un lungo corteggiamento 2

Spread the love

Un lungo corteggiamento 2
Dopo avervi raccontato la mia esperienza con l’addetto al ritiro dei rifiuti, vorrei raccontare come evolse il rapporto. Iniziò a fare richieste per me strane ! io per un po’ cercai di far finta di non aver recepito poi dovetti capitolare !! mi voleva far vestire da femmina ! Infatti io per lui fin da quando ci siamo “conosciuti” ero la Sua Troia ! e tutt’ora che continuiamo a sentirci e qualche volta ci scappa un bel pompino, continua a chiamarmi la Sua Troia !!! Insomma un po’ per volta lo accontentai in tutto ! Quindi il giovedì mattina invece di fami trovare tutto nudo, ero sempre poggiato a pecora sul tavolo, ma con autoreggenti nere, sottoveste con pizzo sempre nero, parrucca e …facevo intravedere il culo e tra le natiche un mini tanga ! il resto della regia non cambiava quindi pretrattamento con cetriolo pompino e poi sodomizzato sempre con violenza !!! Mentre altri miei amanti gradivano mettermelo in culo senza levare il tanga lui invece lo strappava via …ovviamente sempre con violenza !!! Negli anni successivi cercammo varianti che non rendessero monotono il nostro incontro e devo ammettere che l’idea vincente fu di fare delle fughe “fuori mura” . Iniziò a cercare sempre nuove stranissime mete ! appuntamento in una piazzetta vicino al mio ufficio lui passava al volo con il camion e …iniziava l’avventura ! la prima volta andammo in un boschetto sopra una collinetta vicino al mio ufficio, lui parlava poco soprattutto il suo corpo parlava per lui ! arrivammo in questo bosco isolato lui spense scese e lo dovetti seguire …. Aprì il portellone di dietro e salimmo nel vuoto maleodorante bagagliaio del camion . Chiuse il portellone e restammo in una penombra poi sistemò una pezza sul pavimento e si calò la tuta lo guardai famelicamente mi inginocchiai e lo presi in bocca e lui mi blocco la testa tra le sue mani e inizio a scoparmi in bocca ! la sua violenza mi faceva quasi vomitare e produrre saliva come un rubinetto aperto ! continuò a scoparmi ma mantenendo solo con una mano la mia testa ed inizio con l’altra ad infilarsi nel mio pantalone fin quando non arrivò al mio buco del culo e …iniziò a infilare le sue dita nel mio buco !! poiché la violenza era la sua caratteristica principale, perché lui era il Maschio Dominante io la Sua Troia, il mezzo del Suo Piacere mi prese da sotto le ascelle mi girò mi mise a pecora e inizio a strapparmi il pantalone dovetti intervenire altrimenti sarei tornato a casa con i pantaloni strappati al centro della cucitura ! come al solito si posizionò dietro di me ed in un attimo con la solita brutale botta mi penetrò ! questa volta non avendo il cetriolo mi possedette brutalmente ed in pochi secondi si svuotò ! devo ammettere che quel cazzo durissimo era stupendo e quella violenza nella penetrazione mi piaceva moltissimo . In realtà mi piaceva proprio come uomo ! era bello maschio e molto molto sensuale ! Il suo corpo peloso e possente il suo viso bellissimo dai lineamenti perfetti il sorriso che stregava quei capelli sempre lisci e lucidi così da Uomo primitivo lo rendevano così maschio e poi le sue doti di scopatore erano indubbie ! Mi mollò poco distante dal mio ufficio questa volta mi salutò e scappò via. Io già pregustavo il nostro prossimo incontro e fantasticavo su quale sito avrebbe scelto !!
Arrivò il giovedì solito appuntamento all’alba vicino al mio ufficio, mi prese al volo, ma questa volta iniziai un “pre-tratamento” in camion. Tutte le tute per fortuna hanno tante strane tasche che io abilmente usai per raggiungere il suo Cazzo !! ormai sapevo di piacergli, sapevo che scoparmi possedermi avermi come suo personale sfizio lo intrigava molto ! Per cui il mio Stallone non esitò ad abbassarsi la tuta di quel tanto da far uscire il suo cazzo già duro come il marmo ! subito mi spinse la testa sul cazzo, sempre parlando poco e glielo succhiai bene bene ! lui guidava ansimando tanto che dovete fermarsi ad una area di sosta, con la sua solita velocità, fermò il camion bloccò la mia testa con le mani e mi esplose in bocca riempiendola di un gustosissima sborra calda ! il mio “pre-trattamento” lo aveva eccitato moltissimo a tal punto che non poteva trattenere quella copiosa esplosione ! Ma la sua voglia invece di scemare aumentò e iniziò a correre e capii che voleva possedermi era in ansia ! Arrivammo al solito boschetto ma questa volta ci inoltrammo di più non capii fin quando non vidi cosa fece. Sempre senza parlare scese dal camion e si posizionò in piedi fuori del suo sportello si manteneva con le mani al tettuccio, io lo guardavo e non capivo poi mantenendosi con una sola mano si scese la tua e usci il suo bel cazzo già duro allora capii !! non esitai un attimo prima lo leccai un pochino ma capivo che voleva il mio culo mi sfilai il pantalone mi misi a pecora dentro l’abitacolo e mi avvicinai a tiro del suo cazzo. Fu stupendo ! Lui robusto possente muscoloso in quella posizione era veramente un Cavallo da monta ! Percepivo il suo corpo tutto contratto e la sua violenza era pazzesca ! Godevo come una puttana in calore ed ero talmente eccitato che il mio buco iniziò a lubrificarsi come una vagina ! le sue botte letteralmente mi spingevano a tal punto che dovetti bloccarmi con le mani sul sedile ! toccavo le sue cosce pelose durissime e sentivo le sue grosse palle sbattere rumorosamente sul mio culo ! questa prestazione mi sembro eterna e più sentivo quella mazza dura penetrarmi più godevo ! dentro fuori dentro fuori e impazzivo avrei voluto che non smettesse mai ! poi con la solita super botta esplose ! Mi riempi di soliti “complimenti” Troia Puttana ecc segno inconfondibile che il mio culo lo aveva soddisfatto !!!
Queste trasferte si sono ripetute altre volte ma la più anomala fu farlo in un cimitero !!! ma questa è un’altra storia !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.