Un bel ragazzo peruviano

Un bel ragazzo peruviano

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Stavo tornando da Cernusco sul Naviglio quella sera, c’era una certa nebbiolina, ad un certo punto all’imbocco di una strada e veloce percorrenza in direzione Milano mi viene l’istinto di urinare, vicino c’era il Parco Lambro, mi diressi verso il parco, parcheggiai la mia auto e mi diressi verso gli alberi che mi avrebbero nascosto un pò, stavo giusto urinando quando dagli alberi spunta un giovane ragazzo moro coi capelli ricci, ha un bel viso da pacioccone, dopo avermi visto urinare mi invita a seguirlo nel piccolo boschetto, una volta entrati nel boschetto lui mi abbraccia e mi dà un super bacio sulla bocca poi estrae il suo cazzo ancora moscio
“Dai fammi un pompino”
Mi abbassai presi in bocca il suo cazzo e iniziai col pompino leccandogli la cappella e poi lungo tutta l’asta e prendendomi in bocca i suoi coglioni
“Ma sei bravissimo a fare pompini, non è la prima volta”
“No ho iniziato da giovane”
Poco dopo il suo cazzo prese la forma di un cazzo di ottime di,mensioni
“Dai fatti scopare”
Mi diede un’altro bacio e intanto mi slacciò la cintura dei pantaloni e mi abbassò la mutandina
“mmm che bel culo hai”
Il ragazzo mi lubrificò un pò il culo e poi si mise la stessa sostanza sul suo cazzo, io mi appoggiai ad un albero così lui abbracciandomi stretto da dietro puntò il suo cazzo premette e un pò entrò, allora si mise a leccarmi collo e orecchie, io mi rilassai e il cazzo entrò tutto
“Tu mi piaci molto” mi disse
“Tu sei molto carino per questo ti ho seguito fin quì”
Il cazzo mi entrò tutto e non sentii alcun dolore, lui cominciò a scoparmi prima lentamente ma ben presto il ritmo divenne forsennato ed io persi la testa
“Ohhhh siii sii daiiii”
“Ti piace?”
“Siiiii troppo , mi piace daiii daiii scopami scopami ragazzo”
“Sei molto dolce e molto caldo”
“Siiii sii daii che cazzo stupendo, daiii tesoro daiiiiiiii”
“Senti se ti sborro nel culo diventeresti la mia amante”
“Allora sborraminel culo tesoro, fammi tua”
“Siii sii sborro tesoro sborro sei mia, tutta mia”
Il ragazzo mi riversò nel culo 8 fiotti di sperma bollente e molto denso, mi aiutò a pulirmi e poi ci baciammo ancora, ci presentammo e scoprii che lui si chiamava Marcos, mi prese per mano e mi trattò come una femmina.
“Scusami mi accompagneresti a casa?”
“Certo Marcos”
Lui mise un braccio sopra il mio collo e dopo 10 minuti arrivammo a casa sua, mi invitò a bere qualcosa per cui salii a casa sua, dentro la casa abitava anche una trans bionda dai grossi seni
“Amanda lui è la mia femmina, l’ho scopato e sborrato nel culo”
“Ti sei fatto sborrare nel culo?” mi chiese
“Si perchè?”
“Mio fratello si innamora di chi si fà sborrare nel culo”
“Bè se si è innamorato di me sono felice”
“Ma lo sai che io e mio fratello ci scambiamo gli amanti?”
“Strano”

No Amanda lui non te lo cedo”
“L’hai sempre fatto”
“Si ma lui è particolare, Ivano dai beviamoci una birra”
Bevuta la birra stavo per andarmene quando lui mi chiese
“Scusami ma hai degli impegni domani?”
“Eì Domenica sarei stato un pò di tempo in più a letto”
“Puoi dormire quì con noi, abbiamo un letto molto grande”
“Scommetto che mi metteresti in mezzo a voi due”
“Ho visto che ti piace essere inculato”
Decisi di rimanere, quella notte dormii molto poco, frà Marcos e Amanda mi trapanarono il culo diverse volte e alla fine puzzavo di sborra da fare schifo, Rimasi con loro anche tutta la giornata e Amanda si divertì a truccarmi il viso e vestirmi da femmina.
Quando me ne andai Marcos mi abbracciò stretto e ci demmo un lungo bacio
“Quando puoi vieni a trovarmi Ivano, tieni questo è il mio numero di cellulare”
“Ciao Marcos tornerò di sicuro, ormai sono la tua femmina!”

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *