RISVEGLIO PARTICOLARE

RISVEGLIO PARTICOLARE

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

CIAO A TUTTI SONO NUOVO E PRIMA D’ORA NON HO MAI SCRITTO NULLA QUINDI PERDONATEMI ERRORI ECC.RISVEGLIO PARTICOLAREIO MI CHIAMO EROS SONO UN RAGAZZO ALTO 1.80 CAPELLI NERI OCCHI MARRONI MI PIACE TENERMI IN FORMA STO ORGANIZZANDO UNA VACANZA CON 2 AMICI TOM E CARLO.
CI INCONTRIAMO A CASA MIA E CI PREPARIAMO PER PARTIRE ANDIAMO A TROPEA DOVE IO HO UNA CASETTA DI FAMIGLIA ARRIVATI A DESTINAZIONE CI RINFRESCHIAMO E ANDIAMO AL MARE POCO DISTANTE DA CASA CI SISTEMIAMO E POI DECIDIAMO DI PRENDERE DA BERE IO PRENDO UN THE AL LIMONE CARLO PRENDE UN DRINK E TOM UNA COCA-COLA POI DECIDIAMO DI FARE UN BAGNO E DATO CHE ERA PRESTISSIMO E NON C’ERA NESSUNO IN GIRO GIOCAVAMO COME BAMBINI IN ACQUA AD UN CERTO PUNTO TOM VIENE DIETRO DI ME MI BLOCCA E CARLO APPROFFITTA PER STIMOLARE I MIEI CAPEZZOLI USANDO L’ACQUA DEL MARE COME LUBBRIFICANTE IO CHIUDO GLI OCCHI E TOM SI ABBASSA IL COSTUME E POI LO ABBASSA ANCHE A ME CARLO COMINCIA A TOCCARE IL MIO CAZZO LISCIO SENZA PELI SI INGINOCCHIA DATO CHE L’ACQUA È BASSA E MELO SEGA POI LO LECCA E LO SUCCHIA E TOM MI INCULA E MI STUZZICA I CAPEZZOLI IO GODO ANSIMO AUMENTANO IL RITMO E IO ESPLODO IN UN ENORME SBORRATA E POI MI SBORRA TOM NEL CULETTO E CARLO MI VIENE IN BOCCA POCO DOPO CI LAVIAMO IN MARE ANDIAMO A CASA PRANZIAMO CI RIPOSIAMO SUL LETTO MATRIMONIALE COMPLETAMENTE NUDI IO MI ADDORMENTO MENTRE TOM E CARLO SONO VICINI A ME TOM SVELA IL MIO SEGRETO A CARLO DICENDOGLI CHE IO SOFFRO IL SOLLETICO E SE FATTO BENE RIESCO A VENIRE SENZA RENDERMI CONTO ALLORA CARLO CHE È CURIOSO SI METTE D’ACCORDO CON TOM PRENDONO DELLE CORDE MI LEGANO CAVIGLE E POLSI E POI INIZIA LA TORTURA MI SVEGLIO QUASI DI SCATTO MI TROVO TOM SUL MIO PETTO CON IL SUO CAZZO DURO A POCHI CENTIMETRI DALLA MIA BOCCA E CARLO VICINO AI MIEI PIEDI NUDI CARLO INIZIA A SOLLETICARMI IO NON RESISTO TROPPO APRO LA BOCCA E VOLEVO RIDERE MA MI TROVO IL CAZZO DI TOM IN BOCCA MI SCOPA LA BOCCA MENTRE MI SOLLETICA LE ASCELLE E CARLO I PIEDI AD UN CERTO PUNTO CARLO SI FERMA E SOLLETICA IL MIO GLANDE E FA I GRATTINI ALLE PALLE IO NON SO SE RIDERE O GODERE AD UN CERTO PUNTO SI CAMBIANO DI POSIZIONE E MI TOCCA FARE UN ALTRO POMPINO FORZATO A CARLO PERCHÉ TOM MI FA RIDERE E COSÌ DOPO 10 MINUTI DI TORTURA E GODURIA MI RITROVO CON TOM CHE DICE A CARLO EROS HA GODUTO IO MI VERGOGNAVO TANTISSIMO SICCOME CARLO NON SAPEVA DEL MIO SEGRETO ALLORA ALLA SERA GUARDANDO UN PORNO FACCIO UNA SFIDA DICO CHE IL PRIMO A SBORRARE DOVRÀ BERE TUTTI E TRE LE SBORRATE PRENDO UN BICCHIERE GRANDE E INIZIO A METTERE IL PORNO 10 MINUTI DOPO CHE È INIZIATO VIENE TOM POI LO SEGUE CARLO DOPO 25 MINUTI E IN FINE VENGO IO QUINDI ORA TOCCA A TOM BERE TUTTO ALLORA DICO A CARLO DI TENERLO FERMO PERCHÉ TOM SOFFRE IL SOLLETICO SUI CAPEZZOLI E SULLE PALLE E QUINDI GLI FACCIO BERE TUTTO IN QUESTO MODO E LA SBORRA CHE CADE A TERRA GLIELA FACCIO LECCARE POI CI FACCIAMO UNA BELLA DOCCIA INSIEME E CI VIENE VOGLIA ALLORA INIZIAMO A SCOPARE E INCUKARCI A VICENDA POI CI VENIAMO OGNUNO NELLA PROPRIA MANO E POI LA LECCHIAMO E CI SCAMBIAMO UN INTENSO BACIO PER SCAMBIARE LE NOSTRE SBORRE IL MATTINO SEGUENTE TORNAMMO OGNUNO A CASA PROPRIA.SPERO VI SIA PIACIUTO IL MIO PRIMO RACCONTO EROTICO
FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.