Il portiere della squadra 2aparte

Il portiere della squadra 2aparte

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Erano passati alcuni giorni da quel che era sucesso tra me e Paolo,e non riuscivo
a non pensarci,quando ripensavo che glielo avevo preso in mano e poi
baciato leccato e spompinato mi eccitavo al punto che dovevo segarmi
perche l’eccitazione non si tollerava.

Oggi dopo il fatto ci incontreremo per via degli allenamenti settimanali, vediamo che succede
io spero naturalmente di continuare i gioco dell’ultima volta mmmmh.arrivato al campo
Paolo era la sul suo vespino,ciao Claudio come stai,senti dopo l’allenamento
vieni con me…ho voglia…senti qua mi aveva fatto toccare il suo cazzo da sopra
i pantaloncini il suo arnese era duro come il muro,io mi mordicchiai il labbro
superiore e feci mmmmmh ho voglia anch’io.

Entrammo negli spogliatoi ci cambiammo e poi in campo,io non vedevo l’ora
che finisse l’allenamento, stavo sempre a pensare al suo cazzone mentre lo
spompinavo ho mi baciava con la lingua infilata in bocca,non era stato
certo un buon allenamento il mio quel giorno.
Finalmente l’allenamento fini e rientrammo negli spogliatoi poi doccia,lui venne
nella doccia vicino alla mia e ogni tanto con le mani insaponate mi toccava
e mi infilava un ditone ben insaponato nel culetto ed io ooooohh.
dai andiamo via disse.

Oggi ti porto a casa,lui viveva in campagna coltivavano un po’di tutto,avevano
anche una vigna oltre gli ulivi e un po di animali,oggi lo faremo nella
mia camera tanto mio Padre e giu nella Vigna e a casa non c’e’ nessuno
che ci disturbi.

Io mi ero attacato a lui sulla moto e gli avevo infilato la mano dentro i pantaloncini
e glielo segavo…avevo una voglia…lui mi disse aspetta se no mi fai venire
a malavoglia lo mollai…cosi arrivammo in campagna,scesi le nostre mani
cercavano il corpo dell’altro…vieni entriamo in casa, raggiunta la camera sua
mi prese per i capelli e mi spinse giu,’se lo tiro’fuori e me lo sbatteva in faccia
io giravo il viso con la lingua di fuori per leccarlo,apri la bocca disse e mi ci sputo’dentro
cosi scivola e spompini meglio,lo imboccai sino a meta’ di piu’non riuscivo
per la misura dell suo affare,a un certo punto mi prese la testa e mi infilo’
il cazzo fino in gola ma dopo pochi dentro e fuori mi scendevano le lacrime
e accumulai tanta saliva che sputai sul suo grosso cazzone,lui mi tiro’su
per un braccio e mi spinse sul letto a pancia in su,prese un po’ di saliva
dal suo Pisellone e la passo’ sopra la mia rosellina e infilandoci prima un ditone
poi due oooooohhh oooooooohhh

stavo godendo come una Troia,poi punto’ il suo Birillo e inizio a spingere
Paolo per favore, lo voglio e lo desidero anch’io pero’ fai piano piano
va bene rispose,anzi guarda sarai tu che spingerai io ti verro’solo incontro
e cosi spingendo fermandomi e sbuffando perche quella capellona era dura da fare
entrare,ad un certo punto entro’scivolando dentro ben imburrato dalla
mia saliva e cosi piano piano si conficco’tutto fino alle Palle che battevano
sull mio culetto… oooooohhh…. ooooooohhh…. siiiiiii….
me lo tirava fuori fino a meta’per poi infilarlo tutto dentro,cosi per
un po’,poi prese a dare una lunga serie di colpi forti e veloci che
io dalla goduria venni senza toccarmi sul’ suo letto,dopo pochi
istanti anche Paolo raggiunse il suo orgasmo inaffiando di sborra
il mio culetto indolenzito ma strafelice di aver vissuto
un esperienza meravigliosa,e di cui non mi sarei piu’ privato.

sono novello su questo Sito,Salute a Tutti.

sborra il mio culetto un po’dolorante ma strafelice di aver goduto
cosi’tanto.

Saluti a Tutti comunque,io sono da poco su questo godurioso Sito.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *