Ahmed

Ahmed

Spread the love


Sotto Natale ci sono tanti negozietti curiosi ed io ero alla ricerca di un regalo un pò originale, ero quindi in giro per questi negozi quando vengo attirato da uno di questi, è un negozio etnico, guardo un pò la vetrina e non mi accorgo che il padrone si è messo al mio fianco.
Allora ero molto giovane e il mio corpo non aveva nulla di virile anzi, avevo anche un culetto molto sporgente, i miei capelli lunghi lisci circondavano un viso dai tratti delicati quasi femminili, sentii una mano sulla spalla, mi voltai e vidi un uomo sui 60 anni sorridermi bonario
“Scommetto che non hai un’idea per fare un regalo vieni dentro la scelta più grande”
Entrai con lui e difatti dentro c’erano molte più cose compreso un intimo femminile molto sexy,mi fermai a guardarlo e il negoziante capì subito la situazione
“Ti piace l’intimo femminile? vedo che è un pò che lo guardi, dai provalo vieni dentro qui e puoi provarlo tranquillamente”
Io andai subito nel camerino e non mi accorsi che dentro c’era una cam nascosta, mi denudai completamente poi misi le calze autoreggenti a rete, il perizoma ed il body tutti del colore rosa,ma un rosa molto forte all’interno c’era anche uno specchio e quindi mi misi davanti, rimasi quasi scioccato nel vedermi, mi piacevo tantissimo, cominciai a girarmi su me stesso per guardarmi meglio e pavoneggiarmi, ad un tratto il negoziante si mise dietro di me aveva entrambi le mani sul mio culo e me lo palpava
“Questo culo merita un premio”
“Ma che fà è impazzito?”
“I tuo culo è un’opera d’arte lo sai e ha bisogno di qualcuno che lo dimostri, che lo esalti”
Sentii chiaramente che all’altezza del mio culo c’era un cazzo già eccitato già pronto a penetrarmi, lui mi abbracciò da dietro e con la lingua cominciò a leccarmi collo e orecchi amabilmente, io provai e resistergli ma il trattamento ben presto mi illanguidì e annullò la mia resistenza, subito il cazzo mi penetrò completamente iniziando subito una cavalcata trionfale che mi portò presto ad un godimento senza fine
“Ohhhhhhh che bello siii siii mi piace, siii daiiii mi scopi siiiiiii”
“Sei una dolce troietta pronta a farsi scopare da chiunque ma ora sei qui con me io sono Ahmed e sono tunisino e tu ora sei pronta ad appartenermi, tu sarai mia frà poco, io godrò dentro di te e tu mi apparterrai, mi cercherai anche dopo”
“Siiii mi piace siiiii mi scopi mi scopi la prego siiiiiii che bello siiiiiii, ohhhhhhhhhh “
“Sapevo che il mio cazzo ti sarebbe piaciuto piccola troia in calore, prendilo prendilo pure il mio cazzo e dopo prendi pure la mia sborra bevila”
Ahmed mi sborrò nel culo subito dopo con una cascata di sborra calda e densa, gli ripulii l’uccello poi ripresomi gli dissi
“Se mi avesse trattato bene sarei sicuramente tornato da lei ma mi ha trattato subito come una lurida troia da scopare quindi addio e non compro anche nulla addio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.