Sicilia

Sicilia

Spread the love

Sono stato in Sicilia qualche anno fa con amici ciclisti per il giro dell’isola in bicicletta. Siamo passati a trovare un amico che aveva un alloggio vicino a Taormina. Mi era piaciuta l’isola e l’amico mi ha messo a disposizione l’alloggio. A settembre sono ritornato con mia moglie. Avevo visto su internet che vicino a noi c’era una spiaggia dove era permesso il nudismo. Dopo aver girato la meravigliosa isola prendiamo possesso dell’alloggio quindi ci rechiamo sulla spiaggia. Effettivamente dopo un bar,ad un centinaia di metri, c’erano diverse persone, in gran parte uomini soli ma anche coppie che prendevano il sole nudi. Ci allontaniamo dal bar e ci sistemiamo sulla sabbia ad una decina di metri dall’acqua. Mia moglie indossava un mini vestito corto molto attillato, nell’estate aveva messo qualche chilo pertanto si era ulteriormente accorciato arrivando a filo di natiche, sotto un mini bikini. Un po’ titubante nello svestirsi, pensava di essere troppo sexi, mi diceva che eravamo in Sicilia non sulla costa azzurra francese dove il nudo è normale. Subito smentita dall’arrivo di due coppie che si mettono a bordo mare. Una delle due donne molto bella, formosa si mette in bikini, si nota un inizio di gravidanza, comunque una gran figa. Di colpo toglie il bikini restando completamente nuda: Veramente da urlo malgrado la pancetta, grandi tette che stavano su da sole con grosse aureole e poi la figa completamente depilata, anche gli altri sono nudi. Tolgo lo slip ed invito mia moglie a denudarsi dicendo che la Sicilia è più avanti di noi piemontesi. Si denuda anche lei esibendo le sue grosse tette, una quarta, e la figa depilato con il pelo ricresciuto quindi molto corto che non nascondeva niente per cui si vedeva fin nelle sue parti più intime con le due appendici delle grandi labbra in evidenza. Si sdraia sull’asciugamano a pancia in su. Il gruppo vicino a noi è aumentato, sono una quindicina di persone tutte nude, le donne quasi tutte depilate o con il pelo molto corto, sono sul bagnasciuga girati verso il mare mentre noi ad una decina di metri dall’acqua siamo in bella vista da chi passa davanti. Intanto inizia il passeggio, passano diverse persone davanti a noi ed all’altezza di mia moglie, che coricata a pancia in su con le gambe aperte e gli occhi chiusi. quasi si fosse assopita, rallentano con gli occhi puntati sulla figa che è in bella mostra. Io li osservo dietro gli occhiali da sole fingendo di leggere il giornale. Mi alzo e vado in acqua a bagnarmi quando ritorno sull’asciugamano vedo che ha divaricato una gamba alzandola leggermente, la figa si è aperta mettendo in mostra oltre alle appendici anche il rosso interno della parte più intima. Continuo a fingere di leggere il giornale con gli occhi nascosti dagli occhiali sa sole ed osservo chi passa davanti. Rallentano e gli occhi degli uomini sono puntati sulla sua figa. Due si fermano proprio davanti a lei e con molta calma si accendono una sigaretta e fumano tranquillamente. Hanno addirittura la possibilità di gustare il momento in cui si gira a pancia in giù che apre ulteriormente le gambe esibendo alla grande la sua figa dalla quale si vedono gocce di bagnato, non certo di sudore. Osservo dietro gli occhiali i diversi atteggiamenti, le donne rallentano alcune portano via i mariti, altre passano si soffermano a guardare il mio cazzo non disdegnando uno sguardo alla figa di mia moglie. Passano due donne con mini slip e tette nude. Una fa notare all’altra mia moglie e dopo un’occhiata a me che vista la situazione sono in tiro, vanno via. Mi infilo lo slip e vado in acqua a bagnarmi per calmare l’eccitazione. Mi soffermo a guardare mia moglie, è in una posizione oscena, le gambe sono quasi spalancate, il culo per un po’ di sabbia sotto l’asciugamano è leggermente sollevato e lascia vedere la rosetta oltre alla figa con le grandi labbra aperte e piena di umori. Ha 2 guardoni a 3 metri da lei che la guardano menandosi. Arrivo all’asciugamano i due vanno via però attorno a lei ce ne sono altri 4 o 5 seduti con il cazzo in mano che la guardano. Lei alza la testa li vede, dice che le danno fastidio, ritorna nella posizione iniziale con le gambe chiuse che però riapre dopo qualche secondo. Mi chiede di togliere la sabbia dalla schiena, cosa che faccio pulendo anche le chiappe e nel movimento gliele allargo esponendo meglio la rosetta del culo. Restiamo ancora una mezzora lei si mostra ulteriormente specialmente quando si gira o prende l’acqua apre le gambe lasciando la figa aperta per qualche secondo. Decidiamo di andare via, io mi infilo lo slip lei il vestitino corta senza niente sotto, camminando si intravede il culo e la figa. Passa davanti ai lettini della spiaggia e alle sedie del bar attirando ovviamente l’attenzione di tutti: Arrivati all’auto siamo avvicinati dal ragazzino del parcheggio, abusivo ovviamente, e mentre cerca i soldi ha una gamba nell’auto ed una fuori, il vestito è salito quasi all’altezza della pancia. Così per chiudere la giornata la mostrata a tutti. Tornando in auto mi diceva che le davano fastidio i guardoni. Arrivati in casa si toglie il vestito, mi ero appena spogliato che le mi fa sedere su una poltrona e di colpo si impala su di me. Si muove come un pesce preso all’amo, ha subito un intenso orgasmo poi mi porta sul letto ed inizia a succhiarmelo: Resisto poco le riempio la bocca mentre con 3 dita la masturbo. Ha un altro orgasmo. Per fortuna che i guardoni le davano fastidio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.