Maria, 20 anni si fa leccare la figa da Barbara, all’insaputa del fidanzato cornuto

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Maria, 20 anni si fa leccare la figa da Barbara, all’insaputa del fidanzato cornuto

Spread the love

Mi chiamo Maria, ho compiuto da poco venti anni e sono fidanzata con Attilio, che è di un anno più grande di me, siamo il tipo di coppia che ama fare tutto insieme, condividiamo tante cose e amicizie e questo a volte ci limita nell’avere uno spazio per sé.

Forse proprio questo stare troppo insieme che ha iniziato a farmi andare stretto il nostro rapporto, ho cercato una via di fuga e l’ho trovata in Barbara, una ragazza che ho conosciuto per caso nella biblioteca della mia università.

Lei è una bellissima ragazza, occhi verdi, capelli neri, dall’aspetto molto curato, sportiva e solare, mi sono trovata molto bene fin dalla nostra prima conversazione, così ci siamo scambiati i numeri dei cellulari e abbiamo iniziato a messaggiare.

Proprio durante lo scambio di messaggi che ho appreso che in realtà è lesbica e che da poco si era lasciata con la sua ragazza, la cosa mi destò molta curiosità, era la prima volta che parlavo con qualcuno del mio stesso sesso che potesse potenzialmente essere interessata a me.

In effetti non sbagliai, dal continuo scambio di sms, uscì fuori che le piacevo e che le avrebbe fatto piacere vederci di nuovo, magari in un posto più tranquillo; io non le ho detto di essere fidanzata, sapevo che se l’avessi fatto sarebbe andata via e avevo un disperato bisogno di evadere.

Ci demmo appuntamento a casa sua, nel suo piccolo appartamento dove viveva per motivi di studio, i genitori erano benestanti e potevano permettersi di mantenerla.

Tra una chiacchiera e l’altra, notai che mi stava fissando le labbra, le chiesi se avessi qualcosa di strano e lei in risposta mi sorrise e poi si avvicinò per baciarmi, fu un bacio lento, passionale, bagnato, sentii la sua lingua muovermi con prepotenza contro la mia.

Poco dopo la sua lingua era tra le mie gambe, mi leccava la figa, mentre i a gambe aperte e semi nuda gemevo di piacere, le stringevo i capelli e mi lasciavo andare a un orgasmo favoloso.

Quello stesso trattamento lo riservai a lei, non mi fece strano avere la sua figa in bocca, anzi, il sapore più piacque molto, la leccai lentamente, mi gustai quel momento che sapevo sarebbe stato il solo ed unico, la feci venire forte.

Le dissi che ero fidanzata e come mi aspettavo, mi disse che non ci saremmo più dovute rivedere, un vero peccato, mi piaceva molto ma non al punto di lasciare il mio ragazzo.16

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.