Tina la barista

Tina la barista

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

TINA LA BARISTA ( 32 anni ) Storia VERA
sono in appoggio in un ristorante per sostituire lo chef
dopo una settimana circa mi sentivo osservato e stuzzicato

Ma io non ero interessato a lei, perché era sposata , e non gli davo tanta retta ,
Ma Una sera siamo rimasti da soli, lei metteva in ordine il bar, ed io stavo facendo gli ordini per il giorno dopo,
finito il mio lavoro scendo nello spogliatoio a cambiarmi.
Mi trovavo in mutande, e nel frattempo arriva lei e io chiudo la porta , lei mi dice….. non dirmi che ti vergogni?
no gli faccio……ho chiuso per rispetto,….grazie non ti preoccupare puoi aprire se vuoi …….
e cosi fu , intanto anche lei si spogliava per cambiarsi , e mi dice a te da fastidio se mi spoglio davanti a te…….?
dico assolutamente no !!!!!!
e resta anche lei in perizoma , tirando fuori delle splendide tette a forma di pera , dicendo almeno non ti perdi la vista , vi assicuro una vista da perdere il fiato
intanto il mio cazzo prendeva vigore e si vedeva dentro le mutande, dice quindi , ti faccio effetto !!!!!!!!! allora perché mi ignori continuamente………… ??????
rispondo perché sei sposata e non voglio … , lei mi interrompe subito , e dice non ti preoccupare di questo !!!!!
e si avvicina darmi un bacio in bocca E dice….. ” si si che ti piaccio “
certo dico , guarda……… mentre lo tiravo fuori dalle mutande che effetto che mi fai !!!!!
annuisce , soddisfatta, e si allontana da me , io subito mi sono avvicinato a lei da dietro appoggiandolo al suo bel culo sodo ,prendendogli le tette in mano e lo strusciavo in mezzo alle sulle chiappe, e lei piegandosi cercava di sentirlo più possibile continuavo a sfregare più che potevo e lei dopo un po da un gemito di piacere era venuta si era bagnata, talmente tanto che colava,
intanto io giocavo con la sua figa infilandogli prima un dito e poi 2 . Poi a un certo punto mi sono messo in ginocchio e ho iniziato a leccargliela ( che sapore fantastico ancora lo sento in bocca pensando a lei )
gli piaceva cosi tanto che si contorceva e allargava sempre di più le cosce , poco dopo io sono venuto subito da quanto ero eccitato dalla sua mano che mi segava ,
ci puliamo in fretta e ci vestiamo, e le chiedo se voleva un passaggio a casa ?
certo !,,,,,, mi fa , volentieri.
Ci avviamo in macchina e partiamo, mentre andavo gli facevo un ditalino e lei al massimo dell’eccitazione. mi fa!!!!!!!! fermati ti prego trova un posto che ho voglia di sentirlo dentro mi sono avviato in una stradina semi isolata mi parcheggio avevo il cuore a mille dall’emozione , mi avvicino e incomincio a baciarla , di quei baci forti e intensi .con tanta voglia di entrambi , e io intanto palpavo da per tutto gli stingevo forte le tette , e lei dicevo sottovoce haia
Con molta destrezza lo tira fuori e incomincia a menarlo ci stacchiamo dal baciarci , sperando che lo prendesse in bocca ,il passaggio e stato rapido ,e che gran pompinara avida di cazzo succhiava che sentivo come se mi facesse il sottovuoto ,mentre succhiava diceva che bello il cazzo ,mi piace tanto giocarci,,, io pensavo anche a me piace essere spompinato , dopo un po si ferma , e tira fuori dalla sua borsa un preservativo e me lo mette e mi dice adesso fottimi non c’è la faccio più …… dico ,certo con immenso piacere,,,,,,,,, e gli salgo sopra infilandolo dentro con molta facilità dal fatto che era bagnatissima
dopo poco mi dice ” lo voglio dietro” , a questo resto un po stupito e meravigliato , ma contento
,lei prende le sue gambe con le braccia tirandosi su , per facilitarmi la penetrazione del suo culo , io con le dita cerco di lubrificarlo dagli stessi suoi umori, e inizio cosi , piano piano a metterlo dentro quando e quasi tutto dentro, do un colpo secco ,e lei dice……” cazzo mi fai male ” ,….. ma continua, continua ……. mi piace,essere fottuta nel culo……… e ansimava come una porca.
Che goduria in quel buchetto stretto dopo un po gli sono venuto dentro aumentandogli il piacere.dalle mie contrazioni, lo tengo dentro ancora un po nel frattempo giocavo con la sua lingua morsicandola e succhiandola alla fine moscio lo tiro fuori, e mi sfilo il preservativo , e cerco un fazzoletto per pulirmi , ma lei mi ferma e dice ci penso io a pulirtelo, e incomincia a leccarlo come un gelato ,lasciandolo pulitissimo ,soddisfatta, mi fa adesso andiamo che e tardi seno mio marito si insospettisce.
La lascio nelle vicinanze della sua casa un ultimo bacio e dandoci la buona notte e a rivederci a domani
Quando ci siamo rivisti la sera dopo , vi giuro solo al pensiero di lei della sera prima , ho lavorato tutto il tempo arrapatissimo ,e lei che mi mandava continuamente degli sguardi provocatori che io facevo finta di non capire perché eravamo al lavoro e non volevo , che il resto dello staff scoprisse la tresca tra di noi, per varie ragioni.
A fine lavoro lei va via prima di me , che c’era il marito ad aspettarla.
Pero appena prima di andar via mi prende da parte, da occhi indiscreti , mi da un bacio in bocca e mi dice ; ” ho ancora voglia di te,…. non dimenticarlo !!!! “
si ci siamo rivisti molte volte. In motel, a casa, in macchina , un paio di volte anche nello spogliatoio mentre il marito aspettava fuori ,ignaro di tutto.
Posso dire che era un misto di emozioni e paura
( ma questo sara un altro racconto )

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *