Scopamico feticista

Scopamico feticista

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

I fatti risalgono a due estati fa, prima della pandemia. Avevo 24 anni e in un caldissimo pomeriggio di inizio giugno, mi reco con due mie amiche a fare shopping in un centro commerciale. Siamo tre belle ragazze e tutte single (all’epoca), io non sono mai stata una ragazza facile, non l’ho mai data al primo che capita ma ho avuto le mie avventure e in quel periodo ero in astinenza da un pò. Quel giorno ero vestita con una minigonna di jeans, una camicetta smanicata e ai piedi indossavo un paio di ballerine carinissime ma di scarsissima qualità, erano in pratica di plastica, infatti dopo qualche ora sentivo i piedi (numero 39) completamente fradici. Alla prima occasione mi sfilavo le scarpe per far respirare un pò i piedi ma con scarsi risultati. Dopo qualche giro incontriamo un amico di una mia amica che ci invita per una festa in serata presso una villa privata e noi accettiamo di andare. Il problema era che si era già fatta una certa ora ed essendo il luogo un pò distante, non abbiamo tempo di tornare a casa per cambiarci, così ci rechiamo in quel modo alla festa. Il luogo era stupendo, cibo, musica e soprattutto tanto alcool.. Mi lascio andare, soprattutto nel bere (non reggo per niente) e faccio conoscienza di un ragazzo strafigo che mi riempie di complimenti e ci prova spudoratamente. Ci ritroviamo su un divano e lui senza indugiare mi infila la lingua in bocca, io complice l’alcool e la voglia crescente, contraccambio e incominciamo a limonare duro. Eravamo entrambi molto eccitati e quando mi invita a salire in camera, non me lo faccio ripetere. Ci buttiamo su letto e sono io a prendere l’iniziativa,ero davvero assatanata quella sera (non è da me), gli sbottono i jeans e noto che era messo veramente bene. Senza pensarci troppo, gli abbasso gli slip e glielo prendo in bocca, incomincio a succhiarglielo e vedo che lui apprezza molto, non mi prolungo troppo per evitare che venga subito. Mi sdraio sul letto e incomicio a pregustare il momento che lui faccia lo stesso con me. Mi sbottona la camicetta e una volta sfilato il regiseno, incomincia a succhiarmi i capezzoli, ero bagnatissima. Scende giù, e una volta sbottonata la gonna, con un solo gesto mi scende anche le mutandine. Arrivato alle caviglie mi ricordo del mio “contrattempo” e mi si gela il sangue. Non potevo di certo farmi una scopata con le ballerine ai piedi. Una volta tolte gonna e mutandine, nota anche lui che ero rimasta con le scarpe ai piedi e senza pensarci me le sfila entrambe. Il mio imbarazzo cresce perchè “l’odore” arriva al mio naso, immagino al suo, visto che aveva i miei piedi a pochi centimetri. Io gli chiedo scusa per la puzza e gli dico la verità, che ero in giro dal pomeriggio con quelle scarpe e i miei piedi erano un bagno di sudore. Lui mi tranquillizza e mi dice che impazzisce per quell’odore e i miei piedi e incomincia a sniffarli avidamente. Io mi tranquillizzo e torno ad eccitarmi e noto che anche lui ha lo stesso effetto. Incomincia a leccarmeli dal tallone a salire, mi lava per bene tutta la pianta e dedica particolare attenzione alle dita, succhiandole una ad una e soprattutto mi passa la lingua fra ogni dito (non oso immaginare il sapore), tutto ciò per entrambi i piedi. Il suo cazzo era diventato di marmo, quando me lo infila mi fa vedere le stelle. Incomincia a martellarmi forte ed io grido senza ritegno, vengo almeno due volte, ero troppo eccitata. Il rapporto non dura molto ma è stato molto intenso, non cambiamo mai posizione, lui sopra e io sotto, ma è stato un martello pneumatico. Mentre mi scopa in quella posizione, gli metto un piede in faccia con le dita ben allargate, continua a scoparmi mentre mi lecca i piedi. Vedo che sta per venire, estrae il cazzo e in pratica mi fa la doccia. Mai ricevuta così tanta addosso, mi ha allagato seno e viso e devo ammettere che non mi è dispiaciuto. Chiaramente ci siamo rivisti tante volte, per quell’estate è stato il mio scopamico feticista. Alla seconda uscita, nonostante il caldo estivo, mi sono presentata con un paio di Converse alte ai piedi, rigorosamente senza calze, ma questa è un’altra storia…

Author

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “Scopamico feticista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *