Laura, diciannovenne di Roma, abusata dal fratello, costretta a soddisfarlo

Laura, diciannovenne di Roma, abusata dal fratello, costretta a soddisfarlo

Spread the love

Vi racconto cosa ha combinato quel porco di mio fratello, dovete sapere che io e lui non siamo mai andati molto d’accordo, fin da piccoli litigavamo sempre e i nostri genitori erano obbligati a dividerci.

Crescendo le cose non sono migliorate, lui è diventato sempre più scontroso e per quanto mi riguarda, un gran porco, ogni sera guarda video porno e si fa le seghe, lo so perché l’ho beccato più di una volta e perché sento i suoi ansimi provenire dalla camera vicino alla mia.

Abbiamo due anni di differenza, lui è più grande, io ho diciannove anni, so che ha una ragazza, lo so per certo perché ovviamente qualche volta, quando i nostri genitori non ci sono, se la porta in camera e se la scopa.

Una mattina siamo rimasti da soli in casa, cercavo una cosa che ero sicura avesse preso lui, così sono entrata in camera sua e gli ho urlato contro, dicendogli che doveva smetterla di usare le mie cose, lui ha subito reagito male, dicendomi che non dovevo rompergli le scatole.

Io mi sono irritata e ho iniziato a rovistare ovunque in cerca delle mie cose, quando lui mi ha detto di non toccare niente e mi ha tirato per i capelli, a quel punto gli ho dato un ceffone, lui mi ha preso per le braccia e mi ha costretto a sedermi sul letto, mi ha afferrato per il collo e mi ha detto di non ribellarmi.

Ha tirato fuori il suo cazzo moscio e me lo ho messo davanti alla bocca, ordinandomi di prenderlo e succhiarlo, io ho cercato subito di liberarmi ma ha stretto di più  intorno al collo, così ho dovuto cedere, l’ho preso in bocca e l’ho succhiato.

Gli ho fatto un pompino senza voglia, gli è diventato duro, senza togliere la mano dal mio collo, mi ha abbassato i pantaloncini che indossavo e si è buttato addosso penetrandomi nella figa, il porco gemeva e spingeva sempre di più, fino al punto di farlo entrare tutto e farmi sentire le palle sbattere sulle grandi labbra.

Ad un certo punto ho iniziato a godere anche io lo ammetto, il ritmo del suo cazzo mi piaceva e per un attimo non ho pensato che fosse quello stronzo di mio fratello e sono venuta anche io, ma silenziosamente per non dargli soddisfazione.

Il porco prima di venire è uscito, mi ha sbattuto il cazzo in faccio e poi mi ha schizzato il suo sperma sulla labbra! Un vero stronzo..

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.