Sono sfigato e mi faccio l’auto fellatio

>>> WEB CAM PER ADULTI ? CLICCA QUI <<<

Sono sfigato e mi faccio l’auto fellatio

La verità fa male lo so, ma tal volta bisogna anche essere consapevoli di quello che si è ed imparare ad accettarsi senza troppe complicazioni. Come capirete dal titolo del racconto, questo comporta tal volta anche l’arrangiarsi come si può, a livello sessuale.

Mi chiamo Martino sono un uomo di 28 anni e sicuramente il mio aspetto fisico non è il massimo. Sono alto 174 cm peso intorno ai 50 kili , quindi sono molto magro ed ho un viso marcato da due grandi difetti fisici: un grosso naso che stona del tutto con il mio viso piccolo e magro e uno strabismo degli occhi che mi porto dietro da sempre.

Queste miei defezioni fisiche, non mi hanno mai permesso di avere una fidanzata e per praticare il sesso non mi vergogno a dire, che sono un assiduo frequentatore di prostitute al fine di appagare le mie voglie.

Da sempre nel sesso, ho preferito alla penetrazione, i pompini; tuttavia a parte rarissime occasioni le prostitute praticano il sesso orale, solo con il preservativo e devo essere sincero che questo per me, non è il massimo. Fortunatamente da ragazzo ho scoperto una pratica sessuale, che anche se un po’ faticosa fisicamente riesce ad appagarmi e farmi togliermi la voglia di essere succhiato; si tratta dell’auto-fellatio, che ormai sono capace di farmi al meglio grazie anche al fatto di essere magro e piuttosto snodabile.

Avevo da poco compiuto i 18 anni di età e non avevo ancora avuto nessuna esperienza sessuale mentre i miei amici più stretti avevano perso già da tempo la verginità ed erano soliti raccontarsi quando ci si trovava in gruppo delle loro esperienze sessuali. Era davvero frustrante, perché si sa quando hai 18 anni, il desiderio sessuale è altissimo e l’unica cosa che mi restava erano le seghe.

Avrei tanto voluto trovare una ragazza, ma il mio aspetto fisico, come già vi ho detto, accompagnato anche da una forte timidezza non mi hanno mai permesso di trovarla. I siti porno erano, quindi il mio rifugio e la mia fonte di ispirazione per la mia dose di masturbazione quotidiana e fu proprio in un sito porno, dove scoprii l’auto-fellatio o come meglio si può dire in un linguaggio schietto gli auto-pompini. Nel primo porno che ho visto si vedeva una bella transessuale piuttosto dotata che distesa sul pavimento si faceva un pompino, avvolgendo il suo corpo su stessa. Non appena visto il video, ebbi la voglia matta di provare. Pensai subito che la mia magrezza, la mia buona dotazione ed anche la snodabilità del mio corpo, mi avrebbero portato al successo.

Alla prima occasione, quando fui sicuro di essere solo a casa, mi rinchiusi in camera, mettendo al pc, tra l’altro lo stesso porno del transex che si faceva l’auto pompino e del quale vi ho parlato poco fa. Ero disteso sul letto e sollevai le mie gambe per poi curvare la parte bassa del mio busto, tanto da trovarmi il cazzo che era già drittissimo all’altezza della mia bocca. Fu più facile di quanto pensassi, nonostante la posizione fosse molto scomoda ed avvertissi un leggero dolore. La sensazione che provai quando presi in bocca la mia stessa cappella, fu entusiasmante; riuscivo adesso a capire cosa significasse avere un cazzo in bocca e devo dire che inaspettatamente provai una sorta di piacere doppio: da una parte c’era la sensazione peccaminosa di avere un cazzo in bocca (anche se questo era il mio), dall’altra la sensazione inconfondibile per il mio cazzo di una bocca bagnata che ti accoglie. Con l’aiuto delle mani che pressavano verso il basso le gambe, facevo pressione sul mio busto che era flesso su una posizione curvilinea e così facendo riuscii ad infilarmi oltre metà del mio cazzo tutto in bocca. Ogni tanto mi aiutavo anche segandomi e quando sentii che stavo per sborrare, accelerai con la bocca fino a sborrarmi in gola e ripulendo con la lingua la mia stessa sborra.

Mi ero fatto un pompino magnifico ed avevo anche ricevuto il mio stesso sperma in faccia e vi assicuro che fu una sensazione magnifica. Da quel momento in poi ho iniziato ad auto-succhiarmi molto di frequente, con una continua sensazione di piacere. Mi sono reso anche conto, che mi piace avere il cazzo in bocca e sto seriamente pensando di cercare qualche uomo gay o meglio bisex per provare a succhiarlo.

Author

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 3]


>>> MUTANDINE USATE E BIANCHERIA INTIMA IN VENDITA? <<<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *