Finalmente lei accetta !!

Finalmente lei accetta !!

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

il mio racconto inizia quando avevamo circa 40 anni io e 37 lei [ora siamo sessantenni].
Già subito dopo il matrimonio le mie voglie e fantasie sessuali cominciavano ad essere sempre piu spinte .
vuoi per il fatto che Luisa [suo nome vero] era nella sua ingenuità molto sexi, vuoi per il fatto che lei fosse molto carina e sensuale , bionda , alta circa 1.70 cm ,4° di seno e corpo molto ben fatto. per circa 10 anni siamo rimasti senza figli sia per motivi di lavoro sia per volontà nostra. Andavamo ogni anno al mare e quasi da subito le proposi di mettersi in topless , lei onestamente non fece molta resistenza e dunque misi le sue belle tette in mostra per la felicità mia e chiaramente dei altri maschietti. Cosi ogni giorno la mandavo spesso e volentieri in mare da sola e poi sotto la doccia per la felicità di molti uomini . capitava anche che io di proposito la mandassi al bar della spiaggia sempre in topless ed ogni volta vedevo che era attorniata da uomini e che ogni volta la sua permanenza al bar si allungava sempre di piu , lei tornava e mi raccontava che molti ci provavano con lei e molti la invitavano sia a bere sia ad uscire con loro. Tutto questo mi eccitava moltissimo e lei ne era sorpresa ma anche piacevolmente felice di tante attenzioni . devo aggiungere che prima di sposarsi con me aveva avuto un solo altro fidanzato che l’aveva sverginata e scopata per oltre due anni. Per sua stessa ammissione aveva anche ammesso che scopare le piaceva e molto e che si il cazzo le piaceva. Tutto questo non faceva che aumentare in me la voglia di spingermi sempre in in là. Nei anni successivi le nostre vacanze le passavamo con una coppia di amici con la quale di comune accordo avevamo deciso che le nostre rispettive mogli potevano restare tranquillamente in topless. Il mio amico era inoltre un risaputo “donnaiolo” e non perdeva occasione per cornificare la povera moglie. Lui ammirava ovviamente Luisa e mi chiedeva se il vederla da sola in acqua oppure al bar sempre in topless attorniata da altri maschi non mi desse fastidio [sua moglie si limitava a stare al sole in topless ] , io per eccitarlo ancora di piu gli dicevo che tutto questo mi eccitava e molto e anzi non vedevo l’ora che accettasse l’invito di qualche bel ragazzo e che se poi lei avesse ceduto non avrei trovato nulla di strano. Lui restò prima sorpreso poi prese la palla al balzo ed ogni giorno approfittava per andare da solo con lei ora in acqua ora sotto la doccia e magari in piu occasioni ne approfittava per cercare un approccio sempre piu spinto. Luisa aveva notato tutto ciò e mi aveva chiesto se ero io l’artefice di tutto. Ovvio le risposi e vedo che a te non dispiace e dunque lo lascio fare sei tu a decidere. Lei mi disse che finché tutto fosse rimasto a livello di gioco e del solo erotismo le andava bene , ma di non sapere se mai sarebbe riuscita a spingersi oltre . Passavano gli anni ed io le chiedevo sempre di piu, lei vedevo che oltre a non rifiutare si eccitava sempre di piu e dunque passammo ad aspetti sempre piu spinti. Viaggiavamo spesso sia in macchina che in furgone e appena le condizioni lo permettevano io le dicevo di togliersi camicia e reggiseno e duranti i sorpassi dei numerosi camion molti autisti si sono gustati le sue splendide tettone. Ormai volevo di piu e lei non obbiettava e dunque lei restava completamente nuda a gambe spalancate rivolte verso il finestrino per mettere in mostra la sua figa sempre rasata…vi garantisco che molti se la sono goduta con inviti vari e suonate di clacson interminabili. Andammo ancora oltre e durante i sorpassi io rallentavo e lei si sditalinava fino a raggiungere l’orgasmo ..io ero eccitatissimo e piu di una volta ci siamo poi fermati in qualche piazzola per scopare. Il tutto era super eccitante ma io e ora era chiaro anche lei cercavamo di piu . Passavano gli anni ma lei ancora non cedeva e anche se ammetteva che la cosa la eccitava e molto mi diceva che ancora no si sentiva pronta per andare a letto con un altro . Arrivarono i figli [2] e lei non ci mise molto a ritornare in splendida forma anzi a dire il vero essere diventata mamma le aveva donato un certo non so che di piu troia e lei lo ammise . mi raccontava che quando portava i figli a scuola molti ci provavano anche molto sfacciatamente e lei mi diceva anche chi erano e che si tutto questo le faceva piacere . Ormai eravamo pronti per il grande passo lei matura al punto giusto ed io non vedevo l’ora finalmente di provare a lei quanto fosse troia. Una sera mentre tornavo da un viaggio da solo e messaggiavo con lei fui deciso e le chiesi se era finalmente pronta ad accontentare la mia voglia in quanto le scrissi , sono sicuro che ti piacerà e poi lo faremo molte altre volte. Lei mi rispose e stavolta rimasi stupito e felice , disse ok facciamolo se sei sicuro che fra noi non cambierà nulla ci sto …ma aggiunse ce una condizione.. vorrei essere scopata da uno di colore !!! Rimasi spiazzato ma molto felice della scelta devo dire . Nei giorni a seguire ne parlammo ancora e lei onestamente provò anche timidamente a farmi dissuadere ma ormai ero deciso . Cercai a quel punto sui vari siti il ragazzo oppure uomo anche maturo di colore che si avvicinasse ciò che stavamo cercando e un giorno messaggiando con uno di loro mi convinsi di avere trovato quello giusto . Il suo nome era ed è Leo 38 anni perciò simile ai nostri anni , carino e simpatico. A Luisa decisi di non fargli vedere il viso volevo che fosse tutto una sorpresa e cosi feci. Dissi a lei una volta deciso la sera e il luogo [hotel consigliato da lui] che saremo partiti per lavoro 2 giorni e che la sera avremo dormito a Forli [lui abitava li vicino] . Dissi anche a lei di mettere in valigia un vestitino sexi e un completino intimo adatto alla serata . Fatto il viaggio arrivammo in hotel abbastanza presto e lei si fece subito la doccia in modo da avere piu tempo per prepararsi . Eravamo devo essere sincere tutti e due molto nervosi ma ormai non volevamo piu tornare indietro . Si fece buoi e mi arrivò il suo messaggio , era nel piazzale del hotel . Mi chiese a quel punto se Luisa potesse scendere da sola per fare un giro in auto da soli . Io non obbiettai e Luisa nemmeno dunque lei si preparò e scese io li vidi dalla finestra e poco dopo partirono . Luisa mi scrisse dopo poco che si erano fermati per fare “conoscenza” e mi faceva i complimenti per la scelta . Non sentii piu nulla per una mezz’ora poi mi arrivò un suo messaggio dicendo solamente “stiamo tornando”. Io ero giu ad aspettarli e restai leggermente in disparte appena prima della hall , vista l’ora tarda ad i pochi clienti non c’era nessuno in giro a parte il ragazzo al bancone della reception , un tipo carino sui 30 molto ben tenuto . Luisa e Leo entrarono e vidi che Luisa era molto spettinata , il vestito già corto di suo le si era attorcigliato attorno alla vita e lasciava le sue cosce quasi completamente scoperte fino ai slip , notai e restai piacevolmente sorpreso che non indossava piu il reggiseno , il vestito era molto trasparente ed i seni si vedevano benissimo oltre al fatto che quasi tutti i bottoni presenti in alto del vestito erano aperti lasciando i seni quasi completamente in vista . Pensai che i erano dati fare…mentre si avvicinavano verso il bancone vidi che Leo dire qualcosa a Luisa ed il ragazzo si era alzato e rivolgeva a Luisa dei complimenti piuttosto spinti , vidi lei per nulla imbarazzata e anzi da li a poco con mia grande sorpresa la vidi aprire la parte alta del vestito per far vedere al ragazzo tutto il seno !! restai estasiato da quella scena ma ancora di piu poco dopo quando il ragazzo allungando le mani tocco e ritocco il seno di Luisa …che troia pensai !! Leo poco dopo prese Luisa per mano e si avviarono verso il corridoio che portava alle camere . Loro non mi avevano visto ed io feci finta di nulla . Luisa poco dopo mi vide e inizio subito a baciarmi molto appassionatamente io ricambiai volentieri e cominciai a palpare ovunque mentre salivamo le scale , le avevo sollevato il vestito lasciando il suo splendido culo in bella vista quasi davanti alla porta della camera Leo che nel frattempo si era dedicato al suo seno e praticamente facendo tutto il percorso glie l’aveva tirato fuori la fermò un attimo e le sfilò tutto il vestito , lei rimase davanti alla porta con li soli slip che già non coprivano niente , io non persi tempo e visto che il tutto era molto eccitante levai anche quelli lasciandola nuda nel corridoio davanti alla porta ed iniziai subito a sditalinarla…Luisa non si muoveva anzi stava godendo e molto per nulla imbarazzata che qualcuno potesse vederla e visto la presenza della telecamere che il ragazzo si stesse gustando tutta la scena . A me non importava nulla avevo finalmente liberato la troia che era in lei e ne ero felice . Restammo li ancora diversi minuti Leo la baciava e si dedicava ai suoi seni io mi ero abbassato e le stavo leccando la figa !! si seguito fu Leo a prendere lei per mano ed ha entrare in camere lui si spoglio subito e li vidi il suo arnese !!! un cazzo straordinariamente grosso e lungo …Luisa mi si avvicini mi diede un bacio e mi disse , grazie Leo è veramente carino , educato e come puoi vedere anche tu ora ha un cazzo favoloso…la vidi andare vicino a lui si inginocchio e cominciò il suo pompino . Leo apprezzava e molto cominciò subito a darle della troia , puttana e zoccola , dopo fecero un 69 davvero favoloso , sentivo Luisa gemere di piacere mentre Leo le leccava abilmente la figa . lui si accorse che Luisa era ormai prossima al suo primo orgasmo la fece sdraiare e le sali sopra era giunto il tempo che lei prendesse dentro di se il suo primo cazzo. Leo fu dolce ma deciso con colpi decisi in breve tutto quel cazzo davvero enorme era dento di lei , non passò molto tempo che lei fra grida di piacere molto evidenti ebbe l’orgasmo . Fu davvero bellissimo sentirla godere , io avevo deciso che avrei solo guardato e fatto delle foto ed un video , volevo che lei si gustasse il tutto con tranquillità e cosi feci . Da li poi Leo si piazzo dietro ed inizio a scoparla a pecorina poi di fianco e poi fece salire lei sopra . Leo era ed è oltre che dotato anche molto resistente e Luisa dopo circa una buona mezzora che lui se la sbatteva in tette le posizioni ebbe di nuovo un orgasmo ancora piu violento , eri un fiume in piena in mezzo alle gambe i suoi umori colavano come non mai. dopo la lunga scopata Leo era finalmente pronto e le riversò tutto il suo sperma dentro . Fu davvero incredibile lui appena fu uscito dalla suo figa mi fece inquadrare con la telecamera la figa di Luisa , la quantità di sperma che usciva era incredibile …macchio le lenzuola in modo notevole e colava sulle gambe di Luisa . Devo aggiungere anche che lei non usava il preservativo in quanto era ed è allergica al lattice . Leo a quel punto si diresse in bagno e dopo poco anche Luisa lo seguii , io li guadavo mentre erano sotto la doccia si baciavano e poi lei lo lavò per bene ovunque lui fece altrettanto . Uscirono si salutarono e Luisa si sdraio sul letto io salutai Leo e lo mentre lo accompagnavo verso la porta ci demmo appuntamento a molto presto , lei chiaramente lo avrebbe rivisto molto volentieri e pure lui fu piacevolmente sorpreso da Luisa . Appena fuori dalla porta Leo mi sorprese però e mi disse, se vuoi il ragazzo della hall è fidato e eri sera Luisa è stato molto “espansiva” con lui ….si mi ricordavo bene della scena dove Luisa gli mostrava il seno e lui subito dopo glie lo toccò con molto piacere . Pensai subito che si le avrei chiesto se lo volesse se era già disponibile ad andare con un secondo uomo …ma prima visto che lei era nuda sul letto e mi stava aspettando me la sarei scopata io e cosi feci . Fu una scopata intensa devo dire averla vista per la prima volta con un altro mi aveva eccita moltissimo . scopammo molto intensamente io le della della troia in continuazione e lei apprezzava ebbe di nuovo un orgasmo ed io le arrivai dentro con un immenso piacere . Eravamo tutti e due sfiniti ma prima di addormentarci le chiesi se il tutto le era piaciuto e se veramente si sarebbe fatta scopare anche dal ragazzo della hall . Lei con molto candore mi dissi si tutto bellissimo mi ai fatto scoprire quanto son troia e si se ne sei felice e vuoi che lo faccia mi farò scopare anche da ragazzo ma non ora domani se lo vuoi veramente . Si avevo già deciso che lei lo avrebbe scopato ne ero felice ed il suo essere cosi naturale e troia mi eccitava moltissimo . Ci addormentammo la mattina seguente la mia puttana avrebbe preso il suo secondo cazzo dei tanti che sarebbero entrati dentro di lei . Il mattino seguente mi svegliai per primo ero desideroso di vedere se il ragazzo della sera prima fosse ancora di turno , scesi e vidi con piacere che era ancora al suo posto , non persi tempo e gli chiesi subito se ci potesse portare due caffe in camera e se oltre ad avere visto e toccato il seno di Luisa avesse visto il nostro ” spettacolo ” della sera precedente davanti alla nostra porta . Lui ammise subito che Luisa gli piacesse e molto e che si aveva visto tutto dallo schermo , ok allora gli dissi se il tuo turno è finito ti aspetto in camera . Lo lascai e tornai in camera dove trovai Luisa sveglia subito le dissi di andare in doccia io ci sarei andato subito dopo ancora non volevo farle sapere del giovane che stava arrivando . Lei si fece la doccia e uscii in accappatoio e la baciai e glie lo tolsi subito la volevo nuda , le dissi amore io vado in doccia tu mi aspetti cosi anzi guarda che ho ordinato due caffè …sta arrivando il ragazzo di ieri sera !! lei mi sorrise aveva già capito il mio intento . Io avevo lasciato la porta del bagno aperta per sentire e vedere il momento in cui lui sarebbe arrivato , infatti non passò molto che sentii bussare Luisa senza nessun problema si diresse verso la porta , la vidi mentre apriva e faceva entrare Guido [il suo vero nome] . Non era per nulla imbarazzata a stare nuda davanti ad uno sconosciuto [ si tanto già l’aveva vista nuda dallo schermo] e vidi subito lui posare il vassoio e dedicarsi subito a lei , baci ovunque , seno poi bocca poi lo vidi mentre si faceva spazio dentro la sua figa in modo da infilarci almeno due dita ….io avevo fini la doccia e stavo davanti la porta del bagno ad osservare tutto . di nuovo volevo solamente guadare e non avrei partecipato . Loro no persero tempo e si misero subito sul letto . Lei si stava dedicando sempre con molto piacere al suo cazzo che purtroppo per me era anche il suo piu lungo e grosso del mio …pazienza in fondo era meglio cosi lei avrebbe goduto della buona dotazione . Dali come la sera prima fu tutto molto semplice e naturale , lei si stava scopando il suo secondo uomo e stava godendo alla grande . Finirono dopo circa mezzora io anche in quella occasione feci foto e video volevo assolutamente tenere dei ricordi di tutte le sue scopate , avevo già deciso che lei ne avrebbe fatto molte e ne ero ormai convinto lei non avrebbe obbiettato . le piaceva il suo ruolo e ne aveva preso coscienza . Ora avevo finalmente una moglie devota una madre premurosa ed anche una troia conclamata !! Tornammo a casa felici come non mai durante il viaggio parlammo apertamente , lei dissi si mi piace ciò che mi fai fare e non mi provoca nessun fastidio farti cornuto anche perché tu sai tutto e oltretutto a te piace vedermi con altri ed io ho scoperto che non è poi cosi difficile andare con un altro uomo e che anzi e molto piacevole concedersi e scopare con altri. Si amore se lo vuoi possiamo continuare ma nulla fra noi deve mai cambiare . Le dissi certo che no ti amo e ti amerò sempre vederti con altri lo sai mi ha sempre eccitato molto ed ora non pensavo minimamente di fermarmi .
passarono alcune settimane ed io non vedevo l’ora di vederla di nuovo in azione e anche lei onestamente capivo che era in attesa di ciò che stavo organizzando . Infatti io ormai avevo deciso che lei sarebbe stata scopata da molti uomini e già avevo in mente chi fosse il prossimo . Noi a quel tempo abitavamo in un piccolo paese in provincia di Verona e li avevamo ovviamente anche i nostri conti correnti presso uno degli istituti presenti . Il diretto noto ” puttaniere” aveva già preso di mira Luisa che ad ogni operazione che le facevo fare in banca mi raccontava che lui[Stefano nome vero] ci tenesse ad eseguire personalmente tutto ciò di cui lei avesse bisogno . Mi raccontava di tutte le volte che l’aveva fatta accomodare nel suo ufficio e di come non perdesse occasione sia per farle i complimenti su tutto sia per “allungare” le mani …lei fino a quel momento non aveva mai concesso a lui niente di piu ora era giunto il tempo di andare oltre . Un pomeriggio che dovevamo recarsi in banca dissi a lei , amore metti quel bel vestito sexi che indossavi a Forli che dobbiamo andare in banca ….e non scordare di mettere anche un intimo bello provocante. Luisa aveva intuito non disse nulla e si preparò . Nel tornare in cucina dove la stavo aspettando la vedi in tutta la sua bellezza , appena un velo di trucco , un perizoma molto visibile ed un reggiseno che lasciava molto poco alla fantasia . Insomma la mia troia era pronta ed avrebbe accontentato e anche molto volentieri ogni mio desiderio ed oggi doveva recarsi dal direttore ed ero sicuro che lui appena l’avesse vista non avrebbe resistito be nessuno no avrebbe resistito credo . La portai fino davanti alla banca volevo vedere la reazione sia di altri eventuali clienti maschi sia del porco di Stefano …Luisa mi baciò e mi disse amore vai pure a casa io penso farò un pochino tardi . Entrò in banca e vidi li sguardi estasiati sia dei cassieri sia dei altri clienti Stefano appena la vide entrare si sfiondò subito verso di lei [ le vetrate enormi davano sul parcheggio ] e dopo poco la vidi andare verso il suo ufficio . Ora potevo andare a casa sapevo che Luisa mi avrebbe scritto di come procedevano le cose ed io ne ero felice . Infatti dopo una mezzora lei mi scrisse , amore Stefano a apprezzato e molto il mio vestito appena entrati a subito chiuso la porta e mi ha riempito di complimenti non toglieva gli occhi dal seno e mi ha subito chiesto se potevo stare in piedi per ammirare tutto il resto…io gli ho detto certo che si anzi la cosa mi piaceva e molto . Lui dopo poco si era alzato ed era venuto dietro di me senza dire nulla aveva cominciato a toccare un po ovunque e visto che io lo lasciavo fare a iniziato subito ad aprire i bottoni del vestito per avere accesso al seno io non ho perso tempo e mi sono allora tolto il vestito lui mi tolse subito il reggiseno e sono rimasta solo con li slip . Lui di dedicava alle mie tette ed io li stavo abbassando i pantaloni , amore devo essere sincere era tutto molto eccitante e sapere che di là qualcuno potesse capire cosa stava succedendo rendeva tutto ancora piu scandaloso . Io leggevo i suoi messaggi ed ero eccitatissimo Luisa mi specificava tutto , ora mi diceva sono sola mi ha lasciato nel suo ufficio dicendomi di restare nuda ed aspettarlo mentre lui visto anche l’orario era andato a chiudere la banca . Ora amore mio ti lascio la tua puttana è richiesta !!! Ero stupefatto da mia moglie faceva tutto con una naturalezza incredibile quel essere troia ma che cosi innocente la faceva desiderare ancora di piu . Si lo ripeto di nuovo , lei avrebbe scopato con molti molti uomini ne ero convinto e la cosa mi piaceva . Quel giorno lei tornò vero le 20 io l’avevo accompagnata verso le 16 e dunque pensai subito che le male lingue del paese già il giorno dopo avrebbero sparlato di lei , la cosa non mi importava vuoi per il fatto che mi piaceva il fatto che lei fosse cosi troia , vuoi per il fatto che in molti se la volessero scopare e vuoi per il fatto che Stefano si scopava un bel po di quelle “puritane” del paese . Dunque lei tornò ed io chiesi subito il proseguo di quel incontro . Lei molto tranquillamente inizia a raccontarmi tutto , mi fa ero li nuda e lui appena ti ho scritto l’ultimo messaggio entra si abbassa i pantaloni e mi fa vieni qua troia fammi vedere quanto sei brava a prenderlo in bocca …be amore lo sai quanto mi piace succhiare il cazzo e subito mi sono data da fare lui apprezzava e molto devo dire da li in poi lui fu un fiume in piena con la parole …sei una grandissima puttana , una troia come poche altre ho sempre sperato di poterti scopare ed ora ti voglio e ti avrò ogni volta che ne avrò voglia succhia troia sei bravissima ..dopo ha liberato il suo tavolo e mi ha fatto sdraiare sopra e si è dedicato a leccarmi la figa da mi chiese poi di scendere voleva adesso scoparmi mi fece appoggiare alla scrivania e iniziò a penetrarmi da dietro fu molto delicato chiedeva sempre se mi piaceva il tutto ed io gli risposi che se la cosa non mi andava non sarei certamente rimasta li a farmi scopare . Lui mentre mi penetrava continuava con i complimenti vari bellissima troia puttana e zoccola poi mi chiese come mai avessi ceduto e se tu lo sapevi oppure se io ti avrei detto tutto al mi rientro , io li raccontai che era grazie a te se ero li ed eri tu che mi lasciavi scopare ed eri sempre tu che sceglievi con chi io dovessi scopare . Restò piacevolmente sorpreso io ero ormai “cotta” e l’orgasmo arrivò violento ed intenso lui mi sentii godere e ne fu felice e disse ..dillo poi al tuo cornuto che ai goduto e che ti farò godere molte altre volte . Si se la sarebbe scopata per molto tempo sia in banca sia in hotel dove si portava lei circa una volta al mese . Insomma lei passò un pomeriggio in banca molto piacevole lui poi le riversò tutto lo sperma dentro di lei . Ecco fece lei ora sai tutto ed ora vado in doccia e poi avrei voglia di te …..ovviamente non me lo feci ripetere due volte finita la docci mi scopai per bene la mia puttana con piacere vidi che era vogliosa molto vogliosa di cazzo da quando avevamo iniziato aveva sempre piu voglia di scopare e i suoi orgasmi erano sempre piu rapidi e violenti . Il tutto mi piaceva e lei era sempre piu troia ora ero già pronto a cercare il prossimo con cui lei sarebbe stata non volevo perdere tempo . Abitavamo in questo paesino da molto tempo e non avevamo mai cambiato casa , era una palazzina composta da sei appartamenti . Nei anni molti se ne erano andati e al loro posto in quei anni arrivano 4 uomini tutti muratori occupati presso un piccola ditta del posto. 3 erano dell’est e un piu giovane indiano . Fu subito lui sul quale posai la mia attenzione e anche a Luisa quel giovane per sua stessa ammissione non dispiaceva anzi. Dunque lascai passare alcuni mesi dove vedevo lui sempre piu interessato a Luisa e lei non perdeva occasione sia per fare due chiacchere sia magari per cucinare qualcosa anche per lui . Io non volevo piu aspettare e vedevo che anche lei era ormai pronta per la sua prossima avventura dunque cercavo un modo per organizzare il loro incontro e una volta avuto la conferma da lei che si se lo sarebbe scopato molto volentieri ora mi restava solo di lasciarli soli . Un sabato dove parlando con lui del piu e del meno chiesi a lui se era a casa e poi entrando nello specifico cosa pensasse di Luisa , lui subito disse si sono a caso oggi ma a cosa ti riferisci di tua moglie , io gli chiesi se le piacesse se la trovasse attraente , lui non ci pensò molto e mi disse cazzo è molto attraente e super sexi ed è molto bella poi mi fa sai anche gli altri ci fanno un pensierino ….ok dissi ma gli altri al momento non interessano e se ti va io oggi esco con i ragazzi verso le 15 e torno verso sera se vuoi ai tutto il tempo per fare la sua “conoscenza” . Lui mi chiese solo se era solo un’idea oppure se anche Luisa desiderasse “conoscerlo” gli risposi be non ti resta che bussare alla porta appena mi vedi uscire ….anzi aggiunsi se vuoi siccome sono molto sicuro di quello di accadrà ti lascia una copia delle chiavi cosi appena io esco tu entri dirò a lei di farsi la doccia e che tu stai arrivando . Ok era tutto pronto lei quel pomeriggio si farebbe fatta scopare dal suo quarto uomo ed eravamo gasatissimi …si fecero le 15 io presi i ragazzi e dissi a lei di andare in doccia e che ovviamente avevo dato le chiavi a lui cosi poi lo avrebbe trovato già in casa senza dovere perdere tempo . Luisa come sempre non disse nulla a parte un grazie . Io uscii il come sempre lo avrei appreso sia dai suoi messaggi sia dal suo racconto sempre molto dettagliato al mio rientro . Appena fui partito lei mi scrisse subito , amore sono in doccia ed ho già sentito che lui è entrato e venuto in doccia a salutarmi e mi a detto che mi aspetta in cucina ora ti lascio amore mio sei un grandissimo porco cornuto ed io sono la tua troia . Si su questo non vi erano dubbi ero cornuto e contento e lei era ormai una puttana insaziabile . La sua voglia di cazzo era molta e le sue scopate erano ormai quasi giornaliere . Ora però volevo di piu volevo esplorare altri sentieri e vedere lei con piu uomini in una stessa sera magari anche con due insieme . Tornai con i ragazzi verso le 20 , trovai lei ancora in accappatoio mi bacio e mentre i ragazzi scesero per andare in taverna a giocare lei mi invitò in camera . Inizio subito il suo racconto , io mi fa finita la doccia andai in cucina lui era li io avevo solo un asciugamano che lui subito le tolse di dosso mi bacio con passione e mi fece subito sdraiare sul tavolo in cucina Raja [suo nome vero] aveva voglia di leccarmi la figa ed io lo accontentai molto volentieri vidi però che lui si dirigeva verso la finestra e lo vidi aprire le tende subito non capivo poi una volta tornato da me mi disse , sai i miei amici non credono che tu voglia scopare con me [le finestre davano sul loro appartamento] e dunque io ho detto a loro di guadare mentre ti avrei scopato qui in cucina . Il porco aveva ragione mi disse Luisa mentre lui mi leccava la figa io potevo intravedere loro tre che mi spiavano ..era tutto molto eccitante amore , dopo lui mi ha fatto scendere e per farmi vedere ancora meglio da loro a iniziato a scoparmi a pecorina in modo che mi si vedesse bene dalla finestra !! andò avanti per un bel pò io non ce la facevo piu e il primo orgasmo arrivò da li a poco . Raja ne fu felice e mi disse dai vieni qui alla finestra saluta i miei compagni che poi andiamo in camera ti voglio scopare nel vostro letto !!! sei una troia e tuo marito lo sa e dunque se vuoi da oggi in poi ti scoperò dove vuoi tu . Io andai alla finestra e salutai gli altri tre che erano visibilmente sorpresi nel vedermi a seno nudo cosi tranquilla alla finestra io mandai loro un bacio e poi ci avviammo verso la camera . Li lui prese di nuovo a scoparmi senza sosta prima da dietro poi sopra poi mi fece salire ancora sopra di lui ed infine volle di nuovo prendermi da dietro . Li ci fu la sorpresa io avevo già goduto di nuovo e lui subito dopo lo tirò fuori dalla figa e mi fa …ora bella troia te lo metto nel culo lo ai già preso nel culo ? io gli faccio be veramente no lo preso un paio di volte da Giò [mio diminutivo] ma poi basta , be mi fa lui e ora che cominci ai un culo fantastico ed io adoro inculare le belle troie …non perse tempo e mi insalivò il buchetto poi me lo ha puntato e subito a cominciato a spingere per farlo entrare , io ho cacciato un urlo che penso mi abbia sentito tutti il condominio cazzo mi bruciava da morire e faceva un male cane e non era ancora tutto dentro ma lui mi attirava a se ormai me lo voleva infilare tutto , ancora qualche colpo e mia fa , vedi ora è tutto dentro ..come stai ora ? be a me faceva ancora male ma devo dire che dopo un pochino il tutto sta passando e cominciava a piacermi lui ci dava dentro di brutto mi sbatteva alla grande ed io ci provavo sempre piu gusto ad essere inculata . Lui è molto resistente e dopo poco non sentivo piu nessun dolore ma solo piacere , prenderlo nel culo mi piaceva e ne ero felice . Sentivo lui ormai allo stremo e lo incitato a arrivare dentro gli ho detto sei un porco e scopi da dio mi avrai tutte le volte che vorrai . Si anche Raja se la sarebbe scopata e per molto sia in casa nostra sia in taverna sia poi piu in la a casa sua in quanto l’anno successivo si era trasferito in un paesino vicino in compagnia di altri suoi connazionali . Io ascoltai tutto avevo il cazzo durissimo e lei lo vide si tolse l’accappatoio e mi disse dai i ragazzi sono in taverna vieni e scopa la tua troia anzi no inculami !!! Lo feci senza farmelo ripetere la inculai senza aspettare e lei cacciò un grido mentre glie lo infilavo …le dissi zitta troia prendi questo intanto perché poi credo tu debba accontentare anche gli altri tre visto che hanno visto sia mentre ti facevi scopare sia alla finestra con le tette fuori ….lei mentre la inculavo mi rispose che si se lo volevo lei ci sarebbe andata a letto in fondo mi fa poverini hanno le loro mogli lontano e sono soli !!! E poi non sono mica male e tu non aspettavi altro …. Quella stessa sera appena i ragazzi furono a letto io andai nel loro appartamento con Luisa avevo detto a lei che siccome già era deciso cosa dovesse fare con loro di vestirsi con ciò che le avevo preparato sul letto …mini da urlo niente slip e solo una camicetta molto ma molto trasparente !!! appena arrivammo a casa loro feci sedere Luisa in bella vista lei per nulla imbarazzata già si era calata nella parte di moglie troia e teneva le gambe aperte di proposito e la sua figa rasata era ben visibile e dunque non persi tempo feci alzare Luisa e nel baciarla le tolsi la camicia le infilai un dito dentro la figa che trovai già bagnata poi li salutai e dissi a loro di divertirsi con la loro vicina in quanto da quel giorno se la sarebbero scopata a loro piacimento sempre se per loro andava bene chiaramente ….nessuno disse una parolae subito il primo se la prese e spari in camera !!! io di nuovo salutai e andai a casa ad aspettare che mia moglie ormai troia per tutti tornasse da me riempita da altri tre uomini . Chiedo scusa a tutte le lettrici ed ha tutti i lettori per la lunghezza del racconto ma mi sembrava doveroso un racconto esaustivo . Di incontri ne seguirono molti altri ed oltre ai suoi ormai amanti ogni tanto glie ne facevo incontrare dei nuovi . Anche durante le nostre future vacanze dove ormai andavamo soli lei si concedeva ad altri .
Se il tutti vi è piaciuto ditemelo che vi racconterò altri incontri avuti da lei .
Il tutto è realmente accaduto nulla è stato inventato .
Anche oggi di tanto in tanto organizziamo qualcosa certo non piu come una volta ma a lei il cazzo piace sempre !!
A presto

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “Finalmente lei accetta !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.