La massaggiatrice in palestra

La massaggiatrice in palestra

Spread the love

Mi presento, sono Manuela, ho 27 anni, sono alta 1.75, bionda, occhi verdi, quarta di seno (che sta su da sola) ed un culetto molto sodo.
Sono in gran forma perché amo mantenermi in forma, vado in palestra 3 volte a settimana.

Quello che sto per raccontarvi mi è accaduto poco tempo, proprio in palestra. Si tratta di una palestra di quelle grandi che ti danno ogni tipo di servizio ed io molto spesso mi faccio fare un bel massaggio subito dopo l’allenamento. I massaggiatori sono vari e non puoi scegliere tu, quel giorno mi capitò Samanta, non l’avevo mai vista prima, probabilmente era nuova.
Rimasi un po’ imbarazzata quando me la trovai di fronte perché mi provocò subito una strana reazione, lei era la con il camice bianco semiaperto, si capiva che sotto aveva solo la biancheria intima, il tutto metteva in risalto un corpo stupendo, un seno almeno della terza misura e delle splendide gambe. Quello che mi mise un po’ in imbarazzo è che sapevo che avrei dovuto sottopormi al massaggio indossando solo uno di quei minuscoli perizomi usa e getta che ti forniscono prima della seduta.

Iniziò a massaggiarmi e devo dire che era davvero brava. Non so spiegarmi il motivo ma dopo un po’ che mi massaggiava iniziai a pensare a lei non più solo come ad una massaggiatrice, iniziai ad immaginarmela completamente nuda…
Iniziava a fare caldo ed io allargai leggermente le gambe, quel tanto che bastava a non far aderire la pelle ed a far passare un po’ d’aria. Lei evidentemente si è accorta della cosa ed ha iniziato immediatamente a massaggiarmi l’interno coscia.
La cosa si faceva seria, già i miei pensieri stavano andando più in la di quello che dovevano, ora mi stava pure massaggiando l’interno coscia, una zona per me molto sensibile.
D’un tratto la sua mano mi sfiorò, percepii un tocco sulle mie grandi labbra, non ci credevo, ma l’aveva fatto per sbaglio scivolando o l’aveva fatto di proposito? Ecco, di nuovo!! I dubbi si fecero sempre più forti ma avevo una gran voglia che lo rifacesse… Ho preso io l’iniziativa, ho aperto molto di più le gambe, tanto se mi sbagliavo potevo sempre dire che era una mossa per facilitarle il massaggio. Ma non mi sbagliavo! Appena le ho aperte ha portato direttamente le mani sulla mia figa ed ha iniziato a massaggiarla! Io sono partita subito, ero un lago, bagnatissima, cominciavo ad emettere gemiti di piacere…
Mi sono girata con la pancia verso su ed ho spalancato le gambe, lei ha continuato a massaggiarmela ed ha iniziato a baciarmi con grande passione.

Io ho iniziato subito ad aprirle il camice e con mia sorpresa mi accorsi che mi ero sbagliata, infatti non era in biancheria intima, non portava nulla! Era completamente nuda! Quella visione mi eccitò ancor di più!
Le sue tette erano fantastiche, belle sode ed i capezzoli erano enormi e duri. La figa era completamente depilata ed iniziai subito a massaggiargliela, era un lago di umori, iniziò subito ad emettere forti gemiti di piacere.

Ad un certo momento si stacco, si portò col viso tra le mie cosce ed iniziò a leccarmela. Era talmente brava che mi mandò in estasi, mi faceva impazzire. Mi leccava il clitoride in maniera eccezionale. Dopo poco venni in un orgasmo sconvolgente.
Ci scambiammo di posizione e poco dopo fu lei a venirmi in bocca in un orgasmo molto forte.