Mamma ubriaca

Mamma ubriaca

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Vi racconto una cosa successa ieri.
Mia mamma 43 anni fisico spettacolare ancora va ad un festino dove ci sono tanti ragazzi giovani,lei forse l’unica che non passava inosservata. La festa sembra tranquilla fino alle 2 ad un tratto noto mia mamma che aveva esagerato con i cocktail e cerco di portarla via di lì visto che erano tutti li che aspettavano il momento giusto. Riesco a farla salire in macchina, lei con vestitino corto bianco con scollatura mozzafiato. Comunque parto la casa dista a 7 km dalla festa lei collassata nel sedile non dice una parola pensavo ormai fosse là stanchezza. Ad un tratto dopo una decina di minuti apre gli occhi dicendomi che aveva fame e voleva un cornetto,l accontento solo che il tragitto si allunga e diventano 25 km di strada ma non era un problema in fondo io ero abbastanza lucido. Mangiamo il cornetto e partiamo mentre ad un tratto mentre guido sento la sua mano accarezzare la mia gamba… vedendo che era con gli occhi chiusi la lascio fare magari era nel sonno e non volevo disturbarla. Lei intanto continuava a ad avvicinare sempre più la mano nel mio pene,io subito gli ho spostato la mano perché pensavo macari non si sta rendendo conto di quello che stava facendo,dopo 5 minuti ritorna alla carica stavolta abbassando la cerniera dei jeans. Credetemi pur essendo mia mamma vedendo la scollatura il mio cazzo era in tiro e nel frattempo pensavo cosa fare se fermarla o lasciarla fare. Arriva al punto che il mio cazzo era ormai indurito al massimo e li l eccitazione comincia a farmi fare strane idee in testa. Lei sempre con gli occhi chiusi prende il mio cazzo e comincia a segarlo violentemente,in quel momento decido di fermarmi in una piazzola lungo la strada completamente al buio ormai anche io voglioso di fare cose sconce. Mi fermo lei comincia a baciarmi la cappella mentre io porto la mano nelle sue mutandine “perizoma” e comincio a massaggiare la sua figa “stranamente già umida”.
Dopo un po’ lei passa nei sedili dietro e mi lascia le mutande nel cambio dicendomi di fargli vedere di cosa ero capace. Allora io la metto sopra di me e comincio a penetrargli la figa “credetemi bagnata e senza un pelo” . Continuo perché ormai ero in piena foga non la vedevo più come mia mamma e comincio ad accelerare, lei bramava urlava,e la cosa mi faceva impazzire del tutto. Ero quasi al culmine stavo per venire,forse lei l’aveva notato e mi dice “vienimi dentro riempimi Ale poi domani mi prendo la pillola non preoccuparti” in quel momento la mia foga era aumentata in misura elevata. Vengo dentro lei forse è stato il primo rapporto dove ho sborrato più del dovuto,non appena finito lei lo prende in mano e comincia a segarlo di nuovo io ormai stremato. Mentre lo segava delicatamente lo prende in bocca e comincia a farmi un pompino molto lungo di durata dopo un po’ se la pensa e mi dice “ormai un po’ nella bocca me lo devi dare” credetemi dallo stremato di colpo si è risvegliato il mio cazzo e nel frattempo che lo succhiava io le palpavo le tette “una terza piena” leccando leccando i suoi capezzoli belli grossi gli chiedo se potevo metterlo li in mezzo alle sue tette,non se lo fece dire più di una volta. Dopo una bella spagnola il mio cazzo arriva in un punto di non ritorno e gli lavo la faccia di sborra. Pensavo si arrabbiasse invece ha apprezzato,lecca tutta e si pulisce abbassa il vestitino si ricompone e mi dice “è successo e non succederà più” io compiaciuto dopo quel giorno cerco ancora un altro modo per scoparla di nuovo ma non sono ancora riuscito.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

3 thoughts on “Mamma ubriaca

  1. Dac.h

    mai scopare la propria madre, l’ho fatto da brilla e ha goduto come una maiala, ma l’indomani mattina svegliati nello stesso letto mi ha detto testuali parole, da oggi in poi mi porterai rispetto e mi amerai come fossi il mio uomo i tutto e per tutto, siamo intesi? Oppure di sbatto fuori di casa mia, ti trovi un lavoro per mantenerti da me non riceverai un centesimo da spendere anche per le tue troiette, siamo intesi? Se prima era un sogno realizzato dopo è diventato un incubo! E’ come se fossi sposato, poca vita sociale, niente amiche da scopare, mia madre è gelosa pazza, pochi amici al bar ecc… come se fossimo sposati, certo mi piace mia madre e giovane belle e corteggiata da alcuni uomini, ma si rifiuta li manda a cagare perché a me, giovane e maiale quanto basta per accontentarla, si scherza e amoreggia si scopa alla grande ma il pensier che non può continuare in eterno ci mette in discussione spesso, comunque devo dire che non ci trovo nulla di scandaloso, siamo un maschio ed una femmina, non facciamo nulla di male solo amarci per soddisfare i nostri diritti alla vita.

     
    1. Dyllinger

      si le donne sono così complicate anche sono possessive, la mia invece mi insultava dicendomi porco maiale schifoso che facevo schifo per quello che le facevo, ma poi si lasciava fare senza opporsi partecipava con godimento, glielo dicevo perché offendermi se a lei piaceva, mi rispondeva zitto sei un porco e basta! Chi capisce le donne è un genio! Dopo tre anni di sesso e null’altro, mi disse ora basta è venuto il momento di porre fine a questa storia piacevole anche per me lo ammetto ma ora basta o rischiamo di rovinarci la vita, ora trovati una ragazza o forse l’hai già per sfogare i tuoi istinti, o comprendi quel che ti dico o ti caccio di casa siamo intesi? Dimmi che hai capito o ti caccio immediatamente! Fu difficile per me, però mi resi conto che l’imposizione di terminare quel rapporto andato oltre fu la nostra decisione perfetta.

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.