Quel vestitino che mi piace tanto

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Quel vestitino che mi piace tanto

Spread the love

La mia compagna d’estate, tra i vari indumenti che usa per stare in casa, ha un vestitino che mi fa impazzire. Nella parte superiore non è scollato ed ha delle maniche molto corte, la parte bella è sotto, praticamente arriva a 2-3 centimetri dal culo. Quando lo indossa mi piace osservarla quando si muove, in particolar modo se si deve piegare un po’ in avanti per prendere qualcosa, se poi si deve piegare per prendere qualcosa da terra i miei ormoni esplodono.
L’altro giorno se l’è messo, io mi ero seduto in divano per rilassarmi un paio di minuti, lei mi passa e con piacere vedo che sotto non ha il reggiseno. Ha due belle tette ed è un piacere ammirarle segnate dalla stoffa del vestitino che è leggermente attillato. A 2-3 metri da me dandomi le spalle si china a racciogliere una cartina da terra.
Cavolo, da infarto!! Non era solo senza reggiseno, si era tolta anche le mutandine!!
Io “amore, mi vuoi far fare un infarto?”
Lei si alza e mi guarda con uno sguardo molto malizioso e mi chiede “perché, hai forse visto qualcosa che non va?”
Io “visto, ho visto tutto, ma niente che non andasse. Vieni qua da me”
Io mi siedo sul bordo del divano e lei mi si avvicina venendomi davanti. Era a pochi centimetri dalla mia faccia con le gambe aperte posizionate una alla destra delle mie gambe ed una alla sinistra.
Con le mani ho iniziato ad accarezzarle l’esterno delle gambe salendo sempre più fino ai bordi del vestitino. Li ho afferrati con le dita ed ho continuato a salire scoprendola sempre più. Dopo averle fatto arrivare il vestito a metà pancia inizio a baciargliela ed inizio a scendere. Da quella posizione però non potevo arrivare giù più di tanto, perciò sono scivolato con il culo in avanti sedendomi sul tappeto a terra, appoggiando la schiena al divano. La testa era appoggiata al cuscino del divano guardando verso su.
Io “forza, sali in ginocchio sul divano con le gambe aperte”
L’ha fatto e me l’ha piazzata proprio sulla bocca. Ho iniziato a leccargliela a più non posso. Dopo un po’ che la leccavo si è spostata in avanti con il bacino perché le leccassi anche il buco del culo. Ovviamente non mi sono tirato indietro ed ho iniziato a leccarglielo. So cosa vuole quando me lo fa leccare di sua iniziati: che la inculi. Le piace molto prenderlo da dietro.
Continuando a leccarla mi sono sfilato pantaloncini e mutante, avevo il cazzo durissimo che svettava in aria.
Quando il suo buchetto si è rilassato facendo pressione con la lingua entravo un po’, era pronta. Si è alzata e si è messa a cavalcioni sul mio cazzo impalandosi nella figa. Un po’ su e giù per lubrificarlo bene, poi se l’è posizionato sul buco del culo e si è impalata senza alcun problema o dolore.
Ha iniziato a muoversi facendolo quasi uscire ogni volta e poi tornando giù, sempre molto lentamente. Mi stava facendo impazzire.
Dopo un po’ ho voluto prendere in mano le redini del gioco. L’ho fatta alzare e le ho detto di mettersi sul divano a pecorina. Io mi sono messo in piedi dietro di lei e gliel’ho infilato di nuovo nel culo iniziando ad incularla di nuovo. Da quella posizione riuscito a raggiungere anche le tette e la figa masturbandola.
Lei gemeva, godeva, le piaceva proprio. Infatti dopo un po’ è venuta.
Si è accorta che stavo per venire anch’io, si è seduta davanti al mio cazzo menandomelo. Quando ho sborrato una parte le è andato nella bocca che teneva aperta ed un po’ nella faccia. Col dito ha preso quello che aveva in faccia e se l’è portato in bocca. Poi mi ha leccato il cazzo pulendolo per bene.