Un Rumeno super dotato!

Un Rumeno super dotato!

Un Rumeno super dotato !

Conobbi Konstantin su un sito di incontri gay e per un pò di tempo ci scrivemmo per conoscerci meglio. In quel periodo della mia vita ero affamato di sesso e passavo molto tempo della mia giornata su internet a cercare bei ragazzi cazzuti da contattare per farmi scopare. Contro ogni regola di saggezza cercavo incontri con chiunque mi piacesse. All’epoca mi piaceva avere almeno tre incontri al giorno, come una prescrizione medica…mattina pomeriggio notte ed ovviamente con tre uomini diversi ! non solo ma pretendevo più prestazioni consecutive da ognuno soprattutto con il ragazzo del turno notturno ! iniziavo la mattina prestissimo al lavoro facendomi scopare dall’addetto ai rifiuti poi mi portavo il ragazzo del pomeriggio in hotel e la terza ”prescrizione” a casa . Quindi il nuovo conosciuto Konstatin non sapeva cosa l’avrebbe aspettato !! Decidemmo di incontrarci in una piazza che fosse equidistante dai nostri posti di lavoro. Ci eravamo dati dei piccoli segni di riconoscimento. Arrivai prima dell’orario stabilito e come avevo fatte altre volte non immaginavo minimamente come sarebbe andato l’incontro. Ero distratto quando mi sentii chiamare con un accento straniero, mi girai di colpo e mi vidi di fronte un gigante ! Sarà stato almeno due metri magro carnagione chiara capelli scuri. Rimasi un po’ impressionato dalla sua altezza ma poi iniziammo a raccontare a vicenda di noi e mi resi conto che Konstantin era una persona “perbene”! Faceva di professione il fisioterapista e parlando mi resi conto che aveva un ottimo livello di cultura. Esitai un poco poi lo invitai a casa mia…come al solito ero affamato di cazzo ! Per non farmi notare usai l’ingresso posteriore non custodito e appena in casa scoprii il letto e quando mi girai Konstantin era già spogliato solo con gli slip Se possibile sembrava ancora più alto spogliato ed era magrissimo, con movimenti felini si stese e non disse niente ma mi guardava e capii che desiderava guardarmi mentre mi spogliavo !! intuendo il suo desiderio mi spogliai lentamente non staccando i miei occhi dai suoi ! Lo avevo preventivamente avvertito che la mia dotazione era minima …quindi tutto nudo mi stesi al suo fianco e lo guardavo io supino lui su un fianco e notai che scorreva i suoi occhi sul mio morbido corpo . Io aspettai in silenzio facendomi guardare, percepivo il suo sguardo che mi studiava. Passarono alcuni minuti chiusi gli occhi e mi lasciai andare ed il mio morbido corpo si rilassò, Konstantin si accorse di quel cambiamento e …sentii la sua lunghissima ed allenata mano accarezzarmi l’addome. Il suo tocco era leggerissimo, la sua mano le sue dita non avevano un percorso preciso. Prima mi accarezzò tutto il mio morbido addome poi passo alle gambe poi alle braccia ed io sempre con gli occhi chiusi apprezzavo quelle dolci carezze. Poi iniziò invece ad applicarsi ad accarezzare i fianchi che è un mio punto molto sensibile. Lui comprese questa mia sensibilità e improvvisamente sentii un calore io avevo gli occhi sempre chiusi gli aprii di colpo e vidi la sua testa sul mio addome …iniziò a baciami e leccarmi dappertutto saliva e scendeva sul mio corpo dal collo all’inguine ed io emettevo mugolii di piacere e più dimostravo di godere più lui insisteva. Mentre continuava a baciarmi, io inerme avanti a tanta bravura, sentii la sua mano infilarsi tra le mie cosce ed istintivamente, come una femmina in calore, le allargai per dargli agio di perlustrami. Sentii che si era bagnato di crema ed iniziò con arte a giocare con il mio buco, entrava di poco con un dito e ne usciva subito e questo varie volte poi due dita e sempre più in profondità e …senza mai smettere di leccarmi e baciarmi. Godevo tantissimo ! poi le dita rimasero dentro ed iniziò a muoverle in tondo, solo dopo capii cosa stava facendo. Mentre ero completamente perso da tutto queste sue attenzioni lo sentii spostarsi come un felino e posizionarsi steso sopra di me, non capii subito si alzò leggermente mi prese le caviglie e mi sollevo le cosce e …mi penetrò con dolcezza ! appena dopo avermi penetrato si fermò e ci guardammo a lungo ! il suo sguardo era dolcissimo e carico di desiderio, capii che però voleva inviarmi un messaggio, compresi e sbattei le palpebre e …incominciò a entrare ed uscire senza fermarsi e sempre più violentemente. Mi aveva chiesto il permesso di procedere e poiché non lo avevo guardato se non all’inizio e non avevo capito, ma quando affondò il suo cazzo dentro di me compresi ! era gigantesco grande e lunghissimo ed era anche potentissimo nella penetrazione !!! Mi scopò con una voglia pazzesca senza mai smettere di guardarmi ! Era la prima volta che un mio Uomo mi scopava guardandomi. Tutti gli uomini che avevo avuto, non pochi, mi avevano sempre voluto prendere a pecora o qualche leggera variante, ma comunque senza mai guardarmi. Questa penetrazione potentissima durò moltissimo perché Konstantin, da vero artista del sesso, ogni tanto si fermava rimanendo immobile dentro di me e contraendo il suo cazzo in modo che io sentissi muoverlo dentro di me ! era stupendo percepire quel delicato movimento ! Le sue mani, che dalle caviglie si erano spostate sui miei fianchi, mi strinsero in una improvvisa morsa di acciaio e con una botta violentissima e mi inondo il culo !!! si stese sopra di me ma non come ci si immagina per stanchezza, non lo era affatto, ma per farmi sentire il suo corpo sul mio ! qualche minuto e si stese al mio fianco e finalmente vidi, ancora durissimo, il suo cazzo enorme che lentamente si ammosciava . A riposo il suo cazzo gli arrivava quasi al ginocchio ! era meraviglioso guardare quella proboscide in mezzo alle sue cosce !!! Fu una esperienza straordinaria e mica finì così ! io mi ero accucciato vicino a lui avevo la mia testa sulla sua spalla e mi ero rilassato quasi dormivo . Lui mi girò per abbracciarmi e sentii le sue lunghissime braccia avvolgermi era una sensazione bellissima. Ero sereno sapevo che non avevo impegni e potevo restare lì con il mio Konstantin anche tutta la serata. Il mio corpo si era rilassato i miei muscoli non più contratti ed ero vicino ad un uomo meraviglioso e caldissimo ! non mi resi conto di quanto tempo passò ma ad un certo punto sentii un grande calore dentro di me !! Il cazzo gigantesco di Konstatin era dentro di me e lentamente entrava ed usciva senza sosta ! era una macchina del sesso ed io che ero sempre affamato di cazzo avevo finalmente trovato chi appagasse il mio istinto di puttana vogliosa. Questa volta fu più veloce ma sempre meravigliosamente potente . Indugiò dentro di me per un po’ di tempo poi prima che mi riaddormentassi mi girò mi abbraccio di nuovo e posai la mia testa sul suo torace ! Questa volta riposai abbastanza eravamo arrivati a casa ancora con la luce e quando mi svegliai era buio. Konstantin mi guardava ed il suo sguardo era carico di voglia …mentre mi guardava pensavo e capivo perché aveva “preparato” il mio culo, con il suo Cazzo enorme non sarebbe potuto essere diversamente ! mi aveva ben dilatato per accoglierlo !!! con una voce fievole mi sussurrò …” ho ancora voglia di te” io sorrisi e lasciai a lui ed alla sua fantasia come possedermi ! con la sua altezza poteva permettersi tutto ed infatti prese una coscia mia e se la mise sopra di lui mi guardò negli occhi e così uno di fronte all’altro mi penetrò ! guardarlo così da vicino e sentire quel cazzo gigantesco dentro di me fu una esperienza unica ! Sentivo che in quella posizione mi penetrava con vigore e talmente tanto che mi sembrava che mi sfondasse l’intestino !
Era notte quando andò via cercai di trattenerlo ma voleva rientrare ! da quel nostro primo incontro se ne susseguirono tanti altri e fin da quella prima volta, chiuso l’uscio capii di averlo conquistato ! il mio corpo morbido la mia pelle liscia la mia “accoglienza” lo avevano conquistato ! il nostro felice rapporto durò tanto ed ogni volta non mi lasciava se non mi aveva posseduto almeno tre volte di seguito, quando poi rimaneva a dormire allora c’era anche …il risveglio !!

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *