Giochino a tre: sesto atto

Giochino a tre: sesto atto

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Ho deciso di comprare un bel completino intimo rosso con tanto di reggicalze, reggiseno a balconcino e perizoma.Non vedo l’ora che lo vedano Simona e G. che non vedo da quasi una settimana.Quindi, telefono e ci mettiamo d’accordo di vederci a casa mia. Suonano, io sono con una vestaglietta, G. me l’apre subito e vede il mio completino intimo, facendomi girare su me stessa e facendomi i complimenti per come mi stà.Si mette ad accarezzarmi il culo mentre Simona mi bacia in bocca e mi titilla i capezzoli. Poi si spogliano entrambi e ci spostiamo in camera. Simona dice che oggi vuole avere un ruolo passivo quindi starà sulla poltrona a guardare e a masturbarsi. Io sono contenta è tanto che non ho G. tutto per me. Ho tanta voglia di trombare e glielo dico nell’orecchio. Lui mi dice che anche per lui è lo stesso e mi fà vedere la sua erezione. Gli dico che voglio essere presa alla pecorina così mi metto a bordo del letto, lui in piedi così mi potrà penetrare profondamente la fica e così fa mentre io gemo, gemo, gemo senza alcun ritegno. Però sento anche i gemiti di Simona che ci dice che siamo spettacolari. Poi Io e G. ci sdraiamo e ci mettiamo a cucchiaio nel letto, ci accarezziamo languidamente,lui mi prende tra le mani i seni e mi bacia in bocca. Io però dico a Simona che mi manca che la voglio quindi allontano G. che và sulla poltrona e viene Simona che mi bacia, mi accarezza, mi accarezza la fica facendomi venire. Io faccio lo stesso con lei contenta di avere tra le mani i suoi seni stupendi e abbondanti e anche la fica non è da meno con un clitoride ben più grosso del mio. Quindi succhio il clitoride portandola in paradiso come mi grida.Ci diamo da fare, ci divertiamo, godiamo, mentre G. ci guarda eccitatissimo e con la voglia di intervenire e così lo chiamiamo e lui lecca la fica alternativamente a Simona e a me. Poi si tira un po’ su e io noto la sua erezione e lo dico a Simona e decidiamo di giocare con il suo cazzo. Oh quanto lo amiamo, visto che è in grado di soddisfare entrambe. Inizio io leccandolo poi continua Simona che se lo prende in bocca. Poi io glielo rubo e così via finchè G. ci dice se vogliamo la sborra e noi rispondiamo di sì e quindi a bocca aperta siamo investite dai fiotti.Io e Simona con la bocca ancora piena di sborra ci avviciniamo io gliela sputo un po’ tra i seni e lo stesso fa lei con me e poi ci massaggiamo l’un altra i seni in maniera sensuale mentre osserviamo G. che ci guarda interessato.Io a questo punto decido di fare una doccia e gli altri due mi seguono. Certo non stiamo larghi nella doccia, ma proprio lì stà il bello.Infatti, così ci tocchiamo. Ma io ho ancora voglia mentre G, si fà la doccia inizio a giocare con il suo cazzo che lentamente si ingrandisce finchè me lo posso mettere in bocca. Simona non vuole essere da meno e me lo ruba e così via finchè senza avvertire G. ci investe con fiotti di sborra che sono subito lavati via dalla doccia.Io preferisco quando la sborra la posso leccare. Mi metto ad accarezzare Simona che è davanti a me, lei fà lo stesso con me, ci baciamo in bocca mentre ci tocchiamo i culi. G. si avvicina e ci bacia in successione tutte e due.Quindi usciamo dalla doccia e ci asciughiamo.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *