Idromassaggio eccitante

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

Idromassaggio eccitante

Spread the love

Sono Martina, sono alta 1,72, sono rossa di capelli con gli occhi verdi, ho una quinta di seno, un bel culo sodo ed un bel paio di gambe. In pratica quando passo i ragazzi si girano a guardarmi.
Mi piacciono i maschi, adoro il sesso, ma mi piace anche l’autoerotismo.
Una settimana fa mi hanno installato a casa una vasca idromassaggio. Fortunatamente il mio appartamento ha delle buone dimensioni ed il bagno permetteva l’installazione di quelle vasche idromassaggio ad angolo, quelle che puoi stare immersa completamente senza fare la contorsionista.
Dopo l’installazione ho provveduto a pulirla bene, poi ho guardato l’ora e mancava ancora un’ora al ritorno dal lavoro del mio compagno, avevo tutto il tempo di farmi un bagno di prova sulla nuova vasca e di preparmi per lui. Lui ama le fragole ed a me piace lavarmi col bagno schiuma alla fragola, così poi lui mi può leccare tutta come che fossi una fragola!
Per il primo bagno di prova ho messo l’acqua bella calda, mi sono immersa ed ho acceso l’idromassaggio.
Le bollicine mi battevano sulla schiena e mi facevano un massaggio veramente rilassante ma la mia natura maiala mi ha fatto pensare ad utilizzare quel favoloso getto in altri modi. Allora mi sono girata a pancia sotto e mi sono trovata con le tette a portata del getto di idromassaggio.
Ballonzolavano che era una meraviglia e muovendosi, ritmicamente, il gesto batteva sui capezzoli provocandomi una forte eccitazione. Avevo i capezzoli duri come il marmo.
Ma non mi bastava. Allora mi sono messa a gambe aperte con la figa contro il getto.
Che brividi! Il getto dell’idromassaggio mi accarezzava delicatamente ma in maniera costante le labbra ed il clitoride. Era una sensazione fantastica.
Ero appoggiata di schiena sulla parete opposta, con le estremità delle gambe (spalancate) fuori dalla vasca e la figa che veniva colpita inesorabilmente dal getto. Era molto meglio dei vibratori per clitoride. Mi sono portata le mani sulle tette, fin che il getto faceva il suo lavoro mi strizzavo i capezzoli, ero sempre più eccitata.
Volevo ancora di più, mi sono alzata leggermente con il bacino ed il getto ha iniziato a colpire il mio buco del culo. Era eccitante, mi sembrava di venir penetrata dal getto.
Poco dopo ho preso il flacone rotondo dello shampoo, me lo sono ficcata nel culo ed ho rediretto il getto sulla figa.
Tremavo da quanto mi piaceva.
Era tutto molto eccitante anche perché quel tipo di stimolazione non mi stava portando subito all’orgasmo, ma mi stava eccitando sempre più.
Poco dopo sento aprire la porta ed il mio compagno che dice “ciao sono arrivato, dove sei?”.
Cavolo! Era già un’ora che mi stavo eccitando con l’idromassaggio!
Gli ho risposto “Ciao, sono in bagno, sto provando il nostro nuovo acquisto, perché non mi raggiungi?” e sono rimasta nella stessa posizione in cui mi trovavo.
Lui è entrato in bagno e mi ha trovata in quella posizione, con la figa immersa nelle bollicine dell’idromassaggio ed il visto visibilmente eccitato.
Ho notato che sui suoi pantaloni è comparso immediatamente un bel bozzo… Dopo qualche secondo mi dice “la mia incorreggibile maialona, ecco perché volevi l’idromassaggio!” e si è messo a ridere. Poi si è inginocchiato ai piedi della vasca di fronte a me, ha infilato le braccia nell’acqua, mi ha messo le mani sul culo e ha sentito il flacone inserito. Me l’ha tolto, ha dilatato le natiche e mi ha alzato il bacino. Avevo il getto dell’idromassaggio che mi batteva sul buco del culo e la figa appena sopra il livello dell’acqua. Lui ha iniziato a leccarmela ed a succhiare il clitoride. Se prima la situazione era molto eccitante, adesso lo era ancor di più, avevo il getto dell’idromassaggio che praticamente mi stava penetrando il culo ed il mio compagno che mi stava leccando la figa.
Ormai era da tanto che mi stavo eccitando ed un simile trattamento mi ha fatto raggiungere l’apice del piacere in pochissimo tempo. Ho iniziato a tremare, ho messo le mani dietro la sua nuca per premerlo ancor più forte contro la mia figa. L’orgasmo è arrivato potentissimo ed è durato tantissimo, mi contorcevo dalla goduria.
Quando mi sono ripresa mi sono accorta che avevo combinato un macello, il pavimento era pieno di acqua ed il mio compagno era praticamente inzuppato.
L’ho fatto alzare, l’ho spogliato e l’ho fatto entrare in vasca con me. Aveva ancora l’uccello duro.
Mi sono immersa sott’acqua ed ho iniziato a succhiarglielo, era la prima volta che facevo un pompino in immersione. Ovviamente non avendo una grande resistenza sono dovuta riemergere per prendere fiato, lui mi ha girata, messa a 90 gradi e me l’ha messo nel culo. Il buco era già allargato dall’inserimento del flacone e con l’acqua saponata di cui era piena la vasca che faceva da lubrificante mi stava inculando che era una meraviglia. Ho portato una mia mano sulla figa ed ho iniziato a stuzzicarmi il clitoride. Le sue mani erano sulle mie tette che mi strizzavano i capezzoli. Stavo di nuovo godendo da matti.
Dopo un po’ siamo venuti assieme e lui mi ha rimpito il culo di sperma.
Come primo utilizzo della vasca idromassaggio non c’è male, ho già in mente molti altri giochetti da fare con lui immersi nelle bollicine!