Tesissimo dopo l’avvenuta maturità 9

Tesissimo dopo l’avvenuta maturità 9

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Ubaldo mi fece però un grande piacere, sparse la voce della mia sensualità della mia troiaggine e delle mie capacità amatorie, i miei clienti aumentarono fino addirittura ad averne 12 in un giorno, mi capitò un padre accompagnato da suo figlio, un ragazzo timidissimo ma bellissimo di una sensualità prorompente, aveva una faccia d’angelo e un corpo ancora immaturo poi notai spogliandolo che aveva come due piccolissime tettine, il padre mi lasciò solo con lui, gli presi le mani e lo portai sul bordo del letto, poi gli presi il viso frà leb mieb mani e gli feci un leggero bacio, lui era fermo, ancora intimidito
“Ti è piaciuto il mio bacio Lorenzo?”
“Si”
“Allora ti dò un bacio vero”
Lo abbracciai stretto a me e mi attaccai a lui con un bacio intenso, forte, conquistatore, la mia lingua entrò nella sua bocca, sentii ad un tratto che il suo uccello si stava indurendo per cui mi staccai da lui presi in bocca il suo cazzo e lo leccai lo succhiai succhiai i suoi coglioni poi lo misi supino sul letto, presi le sue gambe e le misi dietro le mie spalle e puntai col mio cazzo il suo culo, era già largo, il ragazzino aveva avuto delle esperienze o si era messo delle verdure nel culo, entrai con facilità e mentre iniziai a scoparlo iniziai a baciarlo ancora
“Ohhhh mi piace mi piace daiiii” mi disse
“Lorenzo sono contento che ti piace che ti scopi, sei un ragazzo tenero, gay passivo con due tenere tettine”
Leccai le tette e scoprii che erano sensibilissime, sotto stava crescendo qualcosa di serio, Lorenzo non era effeminato ma aveva lineamenti molto delicati, sarebbe bastato poco alla sua effeminatura, lo scopai per 10 minuti, minuti che lui si diede completamente a me, si sciolse e mi corrispondeva nei baci, mi diceva di scoparlo più forte più a fondo e volle alla fine che gli sborrassi nel culo cosa che feci con grande gioia.
Quando avemmo finito Lorenzo era un’altra persona, prima di cominciare a rivestirsi mi abbracciò di sua iniziativa e mi diede un bacio appassionato.
“Grazie Ivano” mi disse
I suoi occhi sprizzavano gioia, tornammo da suo padre che mi pagò, poi prima di andarsene disse che si era innamorato di me.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.