una sera che facevo il puttan giro 2

una sera che facevo il puttan giro 2

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Mentre di notte dormivo con Manuela mi sembrò di ricevere come una lunga puntura, mi svegliai di colpo e Manuela era alle mie spalle col suo uccello pronto a penetrarmi ancora, la guardai stranito
“Manuela cosa mi hai fatto?”

“Nulla tesoro cosa ti dovrei fare? al massimo ti avrei scopato ma preferisco scoparti sveglio, ora appunto lo sei e ti scopo ancora, hai un culo stupendo”
Manuela mi mise il suo cazzo nel culo, rimase un pò ferma e poi cominciò la cavalcata
“Ivano tu mi piaci troppo, sei porco come me, perchè non vieni ad abitare da me, ti introdurrei nel campo fdei fiulms porno come gay e amante delle trans”
“Manuela è una carriera che dura poco”
“Certo mentre fai i films puoi studiare da regidsta”
“Chissà quanto costerà”
“Se fai i films puoi pagare il corso”
“Manuela tu mi vuoi per scoparmi come e quando vuoi”
“Certo amore ma vedo che piace anche a te essere scopato”
“Si è bellissimo sentire uil cazzo nel culo, è come sentirsi appartenere a colui che ti scopa”
“Ti sei sentito mio allora”
“Certo e mi piace molto”
“Dai che ti scopo”
“Si Manuela scopami per bene riempimi del tuo godimento”
“Si tresoro ti riempio”
“Ohhhh mmmmm siii sii daiii che bello”
“Vedi potrei scoparti più volte al giorno”
“Sarebbe bellissimo Manuela appartenerti in amore”
“Dai troietta”
“Sii Manuela scopa la tua troietta in calore siii siii daiii daiiiii”
Manuela mi riversò una colata lavica, la sua sborra era bollente e densa, rimanemmo ancora un pò col suo uccello nel mio culo poi ci mettemmo a dormire ancora.
Nel tempo di un mese mi trasferii da lei, lei era euforica e appena finito di mettere a posto la mia roba facemmo sesso e nella notte mi parve di sentire la stessa sensazione, ricevere una puntura.

A quanto pare Manuela di notte mi riempiva di ormoni per effeminarmi e difatti il mio viso cambiò diventando molto femminile, i capelli si allungarono, sparirono i pochi peli che avevo addosso e una mattina mi accorsi che mi era spuntati due seni, il passo era fatto.
“Manuela cosa hai combinato?”
“Volevo che diventassi come mne, alla mia casa cercavano un ragazzo trans per cui ti ho dato quegli ormoni”
“Ma ti rendi conto che potrei denunciarti?”
“Lo sò ma tu mi ami vero? dimmi che mi ami?”
“Si ti amo, amo tutto di te, mi piace quando mi scopi, quando mi sborri nel culo, mi piace sentirmi tuo, ma darmi gli ormoni!2
“Mettiti allo specchio e guardati, stai diventando bellissima, ora posso iniziare a truccarti e vestirti da femmina”
Mi lasciai fare, amavo troppo Manuela, lei mi truccò il viso poi mi diede un perizoma, calze autoreggenti e un body che lei mi fissò dietro, mi diede delle scarpe con tacchi di 6cm. una gonna e una camicetta, tutti delle varie varietà del rosa, mi mise una parrucca con capelli lungi a riccioli chje mi cadeva fin dopo le spalle e poi mi diede della chincaglieria
“Eccoti pronta guardati”
Mi misi davanti ad uno specchio e non mi riconobbi, davanti a me una ragazza bellissima sexy provocante, diventai Lola da quel momento.

Manuelatu mi vuoi così puoi scoparmi come e quando vuoi vero?”

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *