L’incontro segreto con un trans PT1

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

L’incontro segreto con un trans PT1

Spread the love

Racconto questa mia esperienza qui perchè avevo bisogno di divulgarla e siccome è stata una situazione particolare, ho preferito esprimerla qui e non con amici,quindi le uniche cose che cambierò saranno i nomi se vi fa piacere a fine racconto esprimete un vostro commento o giudizio.
Era circa l’anno scorso e stavo affrontando un brutto periodo con la mia fidanzata ero confuso e scocciato, e stavo trascorrendo dei giorni un po bui. era di lunedì e mi stavo recando in ufficio, scendo da casa per andare alla metro come al mio solito, entro nel bar della metro per prendere un caffe e di fianco a me c’era di spalle questa “ragazza” con dei bei capelli lunghi castani abbastanza alta e con un bel fondo schiena, insomma una bella ragazza, cade l’occhio ma come inizia così finisce,non gli do peso, dopodichè mi reco in metro e la rivedo due posti dinanzi a me, gli lancio qualche sguardo e lei ricambia ma dopo un po mi accorgo che c’era qualcosa di strano piu che altro insolito.
Mi rendo conto che era un uomo o un ex uomo ma aveva bei lineamenti molto femminili, poi lei scende ad una fermata ed io a un’altra. Il giorno seguente la stessa cosa, dopo quattro giorni mi feci coraggio decisi che volevo conoscerla anche se ero intimidito perchè non sono una persona molto aperta a nuove conoscenze nel senso non sono molto bravo ad approcciare, con la solita scusa di chiedere l’orario, poi altre domande sul suo lavoro, ecc.. era nata una certa simpatia ma nulla di rilevante. Quasi tutti i giorni mi recavo alla metro allo stesso orario suo perchè ormai c’era una sorta di feeling ci prendevamo il caffe insieme la mattina scambiavamo due chiacchiere, dopo una settimana ridendo e scherzando gli chiesi di andare a mangiare una pizza la sera dopo il lavoro, lei subito mi rispose di si.
La sera stessa andai a prenderla a casa sua, scese con un abitino abbastanza attillato molto arrapante, la portai in una pizzeria un po fuori zona per non farmi vedere da occhi indiscreti. Trascorremmo una bellissima serata, ci divertemmo molto, quando ci recammo in auto per strada del ritorno lei mi fa alcuni apprezzamenti e mi da un bacio sulla guancia, ormai l’avevo capito che era innamorata di me.
La notte non domii affatto tra la mia ragazza che mi rompeva le scatole e quel bacio proprio non chiudevo occhio,era notte fondo circa le 2 del mattino e gli mandai un messaggio a Raffaella (trans) e gli spiegai la situazione, dopo circa venti minuti di chat lei mi scrive ma possiamo parlare da vicino, io ero un po impaurito perchè non volevo mostrargli dove abitavo ma allo stesso tempo volevo vederla mi aveva fatto perdere la testa, cosi mi vestii e andai a prenderla e la portai a casa, ci sedemmo in cucina preparai un bel caffe ci fumammo una sigaretta e iniziammo a parlare un po dei problemi lei ascoltava e mi dava consigli. Ad un certo punto si avvicina a me mi tocca la coscia e mi da un bacio con la lingua, un bacio che non aveva precedenti ricco di passione, ci guardammo negli occhi e continuammo a limonare, andammo in camera da letto e continuammo lei si alzo e spense la luce, mentre la baciavo gli misi la mano tra le gambe e anche se con i vestiti non ci sembrava ma aveva un bel pacco, mentre glielo tenevo e iniziai a fare su e giu sentivo che cresceva fra le mie mani questa cosa mi faceva eccitare moltissimo quando si fece duro tastandolo meglio vidi che era enorme almeno una ventina di centimetri e anche abbastanza doppio.
Ad un certo punto lei mi chiese se ero attivo o passivo ed io gli risposi che era la mia prima esperienza di questo genere, lei rispose non ti preoccupare se vuoi provare faccio piano perchè io sono attiva, cosi iniziai a fargli un pompino, teneva una capocchia da favola molto ben definita e gonfia e glielo succhiavo con piacere e lei godeva ad un certo punto lei mi viene in bocca e mi riempie letteralmente di sperma e mi dice non sputare si avvicina e ci baciamo con la lingua, era una cosa talmente eccitante che mi sentivo di venire senza averlo toccato, Raffaella poi mi mette a pecorino e mi dice non ti preoccupare prende del lubrificante e me lo spalma nell’ano e inizia a penetrarlo con le dita per farlo rilassare un po, dopo un po mi dice sei pronto? Ed io un po impaurito gli dico proviamo… lo sentivo tutto, non sapevo quanto l’aveva fatto entrare ma sembrava non finire mai ma mi piaceva anche se era un po doloroso, mi incula e nel frattempo mi fa una sega poi cambiamo posizione e mi mette a pancia in su e continua a farmi una sega io vengo e mi lecca tutto lo sperma, poi la sento venire di nuovo nel mio culo ma stavolta aveva il preservativo. Continuammo sotto la doccia ma stavolta lei mi dice inculami però prima che vieni dimmelo e cosi feci, sentivo di venire mi staccai lei si inginocchio mi tolse il preservativo e mi fece un pompino che non lo dimenticherò mai il piu bello di sempre.
Ormai si erano fatte le 4 del mattino ci coricammo nel letto e facemmo una bella dormita e per quella giornata fini lì…

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.