la trans e il suoi cane 3

la trans e il suoi cane 3

>>>>GODI ORA AL TELEFONO CON UN PARTNER OCCASIONALE -CHIAMA IL 899.005.022<<<<<

Quando la mia amica volle mettermi il baby doll mi rifiutai nettamente, non mi ci vedevo assolutamente, lei ci rimase male ma accettò senza dire più nulla, ci mettemmo a letto e ci addormentammo subito, durante la notte però mi sentii un peso dietro la schiena e qualcosa di fresco sulla mia orecchia sinistra quando mi svegliai mi accorsi che lei era montata sulla mia schiena e si era sdraiata su di me e mi leccava l’orecchio
“Finalmente ti sei svegliato tesoro, adesso posso scoparti”
Si lei mi aveva già messo il suo cazzo nel mio culo ma aspettava che mi svegliassi
Lei cominciò lentamente e profondamente, sentivo chiaramente il suo cazzo entrarmi nelle viscere, oltre la mia cavità anale, lenta e profonda, lenta e profonda questa cosa mi stava scaldando i sensi lentamente poi di colpo si scatenò dentro dime
“Ohhhh dai Ivano prendimi prendi il mio cazzo prendilo per bene”
“Ohhhh siii siiii dai, siii ohhhh mi piace”
“Pensa se abitassi sempre con me, quante volte potrei scoparti”
“Ora scopami scopami ti prego siiiiii che bello siiiii ohhhh”
“Hai un culo favoloso Ivano favoloso, un culo da essere scopato a lungo”
“E tu scopami scopami tesoro scatenati dentro di me questa notte”
“Senti Ivano, mi è passato di mente di femminilizzarti però vienimi a trovare più spesso e pensa a quello che ti chiedo”
“Si ci penserò ora che non vuoi più femminilizzarrmi”
“Ora però ti sborro nel culo tesoro, si tutto dentro poi ti tappo il culo pronto per la prossima volta”
La mia amica mi sborrò nel culo una infinità di fiotti di sperma poi si addormentò sopra di me.
Per quella notte dormimmo fino la mattina tardi.

Author

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *