ho iniziato presto 4

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

ho iniziato presto 4

Spread the love


Da quel giorno le ore di sesso coi miei amici aumentarono visibilmente, io ero sempre in casa loro, di giorno ero con Hamed che mi trattava da femminuccia poi col fratello e il padre, padre che io cominciavo a essere innamorato segretamente.
Arrivò la fine della scuola e io fui promosso a pieni voti, quell’anno la scuola diede una festa ai soli promossi della scuola ma potevano arrivare anche gente fuori dalla scuola,
La sera della festa io ero in pista, avevo calzoni di tela leggerissimi e una camicetta rosa e tentavo di ballare mi accorsi però che due ragazze mi avevano messo gli occhi addosso e ridevano di come ballavo, ad un certo punto si alzano entrambe e mi vengono addosso, talmente addosso che sono praticamente costretto a ballare al loro ritmo, ad un certo punto mi sento slacciare la cintura del pantalone e abbassarmelo e sento un grosso cazzo puntarmi il culo e penetrarmi il culo, l’altra intanto ha iniziato a baciarmi la bocca e leccarmi collo e orecchie, praticamente sono un oggetto frà le loro mani, mi sento completamente illanguidito e quella dietro che mi scopa senza problemi e mi sborra pure dentro, finita la musica mi aiutano a rimettermi a posto e poi mi portano al loro tavolino.
“Ciao io sono Dusa e lei è mia sorella Sonia”
“Io sono Ivano ma che coraggio avete avuto”
“Guarda ci sei piaciuto appena entrate e abbiamo provato, ma tu hai il culo già bello largo è un pò che lo prendi nel culo”
“Si è un anno, sono tre che mi scopano due fratelli e il loro padre che ha un cazzo favoloso”
“Noi siamo brasiliane di Bahia, siamo qui per studio”comincio ad effeminarmi
“Due trans brasiliane”
“Certo due trans attive, ti è piaciuto il mio cazzo?”
“Si molto lungo il giusto e anche largo”
“Anche la mia sorella Sonia ha un bel cazzo, te lo farò provare, ma tu sbaglio o sei un pò effeminato”
“Si è un anno che ho cominciato ad effeminarmi, domani faccio 16 anni, di nascosto ai miei ho comprato intimo femminile e vorrei provarlo”
“Mi piacerebbe vederti vestito da femmina”
Continuava a parlare solo Dusa
“Dove abitate?”
“In via c, 8”
Allora siamo vicini di casa è il cortile dopo i mio
“Allora facciamo così, i tuoi saranno al lavoro!! vieni da noi che ti trucchiamo e vestiamo da femminuccia”
“Mi và benissimo”
” E ti scopera anche Sonia”
“Benissimo
Il giorno dopo andai da loro, Dusa mi prese subito per mano e mi condusse in bagno, qui mi denudò subito e iniziò a truccarmi, io non capivo nulla ma in breve tempo i mio viso si tramutò in quekki di una ragazza giovane e maliziosa ragazzina poi mi diedero delle calze autoreggenti a rete nere come pure il perizoma, un reggiseno nero con dentro già delle finte tette della 4 misura e sopra un abito sexy nero con un lungo spacco posteriore e che mi copriva di uj nulla il sedere, Sonia mi vide trasformato e non ce la fece più mi venne dietro mi abbracciò e mi leccò collo e orecchie mi alzò l’abito e mi penetrò completamente con un colpo unico
“Mi piaci troppo Ivano”
Iniziò a scoparmi in piedi, mi fece però appoggiare ad un tavolo per non cadere in avanti, si scatenò come una furia e mi sborrò nel culo dopo soli 5 minuti.
Mi girai, Sonia era accaldata per la scopata io l’abbracciai e la baciai e le dissi
“La prossima volta facciamolo con più calma sarà più bello”
“Si Ivano tutte le volte che ci verrai a trovare ti vestiremo da femmina e ti scoperemo con calma”
Quella estate il mio corpo subì un’altra trasformazione, crebbi di 10 cm. e quindi arrivai a 1 metro e 70, le due trans mi avevano rubato il cuore, ero sempre da loro, diventai il loro bambolotto e non pensavo più ai miei amici di cortile.”

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.