La prima volta

La prima volta

Spread the love

Ciao, la storia che vi racconto, é vera al 99,9%.

Mi chiamo Dino e ho 36 anni, mia moglie Vic. (il nome intero é troppo lungo) una bella fica, non é solo una mia opinione, di 30 anni.
Simo sposati da dieci anni, e sessualmente molto affiatati, ci piace molto scopare, giocare con oggetti di qualsiasi tipo, mi spiego, godo da impazzire, a riempire la fica di Vic con oggetti di ogni forma e dimensione, ne abbiamo alcuni veramente mostruosi.
Ci piace, a lei farsi guardare e a me guardarla mentre si scopa a cosce spalancate. Guardare le labbra aperte della sua fica strette intorno a quello che resta fuori dal suo corpo, mi fa impazzire, come mi fa impazzire guardarla e a lei farsi guardare mentre le infilo nella sua caverna meravigliosa, tutta una mano.
Mi piace da morire vederla godere e ho sempre avuto la voglia, di vederla scopare con un altro cazzo, oltre al mio, nonostante la mia gelosia, forse con la speranza di poter vedere, toccare, succhiare e poi chissà. anch’io un bel cazzo, in ricordo di esperienze fatte da ragazzi, con un mio cugino e un compagno di scuola (Vic ne é al corrente).
Dopo tante insistenze, sono riuscito ad istigarla: – Perchè non inviti Marco (un coetaneo che viene a casa nostra a ritirare il lavoro che mia moglie fa a domicilio )visto come ti muore dietro? –
Una sera a letto mentre stavamo “giocando” mi dice di aver trovato il coraggio e di aver fissato con Marco per il giovedì successivo.
Siamo andati tutti e tre, con una certa fretta, a mangiare una pizza, poi di corsa a casa: avevamo lasciato sul tavolino in salotto, un piccolo lume acceso, Vic ci ha lasciati a bere un drink per andare in bagno. quando é tornata ci si é messa in mezzo e, vista la nostra titubanza, ha preso l’iniziativa aprendo la patta di Marco e prendendo prima in mano e poi dopo essersi inginocchiata, tutto in bocca il suo cazzo già bello duro, come anche il mio, che ho tirato fuori e ho incominciato a strusciarglielo in faccia, finchè non li ha presi in bocca tutti e due.
Abbastanza impacciati, l’abbiamo spogliata e accarezzata e leccata da capo ai piedi, poi lei, ci ha trascinati, tenendosi i nostri due cazzi in mano, in camera, appena sul letto, Marco le ha infilato la faccia fra le cosce mentre io le le leccavo, accarezzavo e succhiavo le tette, poi Marco, di sponda, ha incominciato a scoparla: Che spettacolo, vedere un cazzo, non il mio, entrare ed uscire dal corpo della mia Vic!
Dopo pochi colpi Marco, si é sfilato e le é venuto sul pancino, che voglia di tuffarmi e leccare tutto!
Mi sono disteso con Vic sopra di me in un 69, mentre mi aveva tutto in bocca, si é sollevata dalla mia lingua, e ho visto il cazzo di Marco, infilarle piano piano in corpo, non avevo mai visto niente di così eccitante così da vicino, guardarla ancora aperta quando lui si sfilava tutto e una voglia matta di prenderlo in bocca, voglia che alla fine, mi sono levato e finalmente dopo tanto tempo, mi sono ritrovato, con la bocca piena di un bel cazzo duro e al contempo vellutato, tutto da ciucciare.
Mi é piaciuto da matti quando, dopo un pò, con Vic impalata sul mio cazzo, ho sentito quello di Marco strusciare contro il mio mentre da dietro, la stava inculando; poi chissà, forse un movimento strano, ci siamo ritrovati tutti e due dentro la sua fica meravigliosa, tutta aperta, e tutta fradicia.
Abbiamo scopato ancora, fin quando Marco non le é venuto in corpo e io goloso, mi sono gettato a succhire tutto il succo che la riempiva e poi a bocca piena, ci siamo baciati e leccati tutti e tre.

Contiamo di ripetere quanto prima, questa stupenda esperienza,
ciao a tutti.

 

2 thoughts on “La prima volta

  1. Lisetta

    la mia prima volta a 16 anni con mio cugino di 30! Non volevo ma fu molto convincente mi promise regali molti regali se almeno mi lasciassi baciare tutta quanta, la richiesta mi faceva ridere ma intrigava moltissimo, allora per provare lascia solo che mi baciasse i piedi e poi piano piano se mi fosse piaciuto salire su per le gambe, dopo il primo imbarazzo per i piedi mi piacque molto, così dissi di si a patto che mantenesse la sue promesse, sono passato undici anni e le promesse le mantiene ancora oggi che è sposato, senza di lui non so come farei, ho tutto quello che mi serve per essere alla moda, in cambio devo solo fare sesso, lasciarlo fare, mi rendo conto che di aver instaurato una relazione invidiabile da molte donne, mi vuole bene, mi adora mi “ama” mi fa cose che altri non mi fanno, a volte mi tratta come una principessa, non so cosa potrei per ora desiderare di più dalla vita.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.