E poi ancora con mio cognato

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

E poi ancora con mio cognato

Spread the love

Dopo il racconto del mare e il divertimento che ci siamo presi al mare, tornati a casa la mia signora decise di dare il colore nella camera dei bimbi , ma io pultroppo non potevo fare tutto da solo allora ebbe la pallida idea di chiamare mio cognato per darci una mano e lui subito accetto, i bambini gli abbiamo dovuti mandare dai nonni e poi avevamo tutta la casa sottosopra e la sera quando è venuto per spostare le cose subito lei con un vestitino da camera corto e sotto non aveva proprio nulla e poi in certi momenti si piegava apposta per fargli vedere la figa e lui mi disse che ne dici alla fine di tutto questo dopo ci scappa una scopatina ed io le risposi vista la situazione penso proprio di sì e poi le dissi provaci e lui la volta dopo che ci mostro la figa gliela tocco e lei subito non fece nulla anzi si voltò per guardare chi fosse e le disse di continuare pure tanto poi avevamo finito di spostare le cose e così continuo fino a farla godere e poi lei ci fece un bel pompino a tutti e due e disse domani vi do la ricompensa del lavoro .
Il giorno dopo al mattino mio cognato arrivo presto e mia moglie era nel letto che dormiva e io le aprii la porta e mio cognato la vide a gambe aperte ed io le dissi vuoi che la svegliamo per bene e lui subito si dai, allora ci avvicinammo al letto e insieme iniziammo a leccarle la figa e lei subito iniziò a godere e poi si svegliò e ci disse bravi dai ora al lavora seno niente ricompensa e noi dovemmo andare con i cazzi duri a dipingere la cameretta.
Più tardi lei dovette venire a pulire un pezzo di cameretta e allora noi iniziammo a palparla prima su per la scala poi a pecorina per terra e avanti così fino a quando non aveva finito di pulire e lei si dimenava tutta e noi aveva due cazzi duri come il marmo e lei ci disse continuate non me ne frega adesso non è il momento, poi a l’ora di pranzo ci sedemmo a tavola e lei era lì seduta ancora con quel vestito che praticamente si vedeva tutto e noi li ancora con i cazzi duri sotto la tavola , ad un tratto mio cognato senza farsi vedere mi fa il segno con la mano che se lo stava segando ed io le dissi la stessa cosa , lei poi si alzò da tavola e per sbaglio fece cadere una cosa per terra e nel raccoglierla vide cosa stavamo facendo con i nostri cazzi sotto la tavola e ci disse brutti porci è così che mangiate in fretta e noi subito a rispondergli Te e tutta la mattina che ci fai stare con la voglia non fare la Troia fino a questo punto e allora li prese in bocca prima uno e poi l’altro fino a farci venire per poi lasciarci andare a finire di lavorare .
Più tardi finito il lavoro venne a pulire il resto e lì non fu come al mattino li volo qualche palpatina perché dovevamo finire e poi fare presto , una volta finito ci stendemmo nel letto e lì la scopammo fino a sera davanti e didietro tutteeddue insieme uno in culo e uno in figa fino a farla godere di piacere ed a farla squirtare per poi darle tutta la sborra in culo prima io poi mio cognato e lei che fino a che se lo prendeva in culo mi ripuliva il mio ed in figa si infilava un bel vibratore e poi gode di nuovo la Troia .
Mia moglie le disse a mio cognato quando vuoi se non chiavi vieni qua che ci divertiamo e mio cognato le rispose ma sei proprio una Troia e lei dovresti vedere mia cugina è più Troia di me e lui le disse perché non me la presenti e lei la prossima volta .

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.