Racconti Trucidi – 05 – Latina – Malena e il bagnino africano

Racconti Trucidi – 05 – Latina – Malena e il bagnino africano

Spread the love

Malena: ciao Zio Paolo eccomi sono Malena.
Zio Paolo: ciao bella!!!
Zio Paolo: come stai?
Malena: bene
Zio Paolo: allora finalmente parliamo direttamente
Zio Paolo: di dove sei?
Malena: vicino Latina
Zio Paolo: da quanto tempo leggi i miei racconti?
Malena: poco
Malena: ho letto giusto il primo, quello del privé
Zio Paolo: ti è piaciuto?
Malena: è crudo ma reale e come detto mi ha fatto rivivere degli eventi
Zio Paolo: sei una frequentatrice di privè?
Malena: no per niente, l’evento che mi ha fatto rivivere non è accaduto in un privé
Zio Paolo: quanti anni hai?
Malena: 25
Zio Paolo: e sei fidanzata da quanto?
Malena: 7 anni
Zio Paolo: accidenti! Una vita. ma quello cui fai cenno dove ti è successo?
Malena: estate scorsa, in vacanza
Zio Paolo: scusa se ti faccio tante domande, ma hai visto mai che non salti fuori un nuovo racconto
Malena: domanda pure, rispondo senza troppi problemi
Zio Paolo: prima di quest’ estate non avevi fatto nulla di “birbantello”?
Malena: no
Zio Paolo: avrai avuto, però, qualche fantasia….
Malena: ho provato in questi anni a volte attrazione per altri ragazzi, ma è rimasta un’attrazione e basta
Zio Paolo: no non intendo questo, avere qualche simpatia è normalissimo; intendo qualche fantasia un po’ “strana”, tipo andare in un privè, o scopare con due uomini, o con un negro, cose così…
Malena: allora, andare in un privé no e nemmeno farlo con due uomini. curiosità verso uomini di altra provenienza magari invece si
Zio Paolo: per quale motivo?
Zio Paolo: per via delle dimensioni?
Malena: le dimensioni, ma anche più curiosità per la maggiore o minore focosità
Zio Paolo: ti piacciono focosi?
Malena: mica violenti o brutali! ma la giusta passione ci vuole
Zio Paolo: è da molto che leggi racconti erotici?
Malena: no è poco
Zio Paolo: ti piacciono?
Malena: diciamo da dopo l’accaduto ogni tanto leggo qualcosa. alcuni mi piacciono altri no
Zio Paolo: ti ecciti?
Malena: se sono storie che mi fanno immedesimare facendomi rivivere quanto mi è accaduto può capitare
Zio Paolo: quale genere ti piace di più?
Malena: questo dove ragazze o donne già impegnate fanno sesso con altri uomini
Zio Paolo: e pensi spesso a quanto accaduto quest’ estate?
Malena: né spesso né di rado
Zio Paolo: pensavo ogni giorno, mi sembra che sia ancora molto presente in te
Malena: è abbastanza presente, ma non tutti i giorni
Zio Paolo: ti masturbi qualche volta ripensandoci?
Malena: si zio Paolo è capitato, abbastanza spesso
Zio Paolo: e leggendo i racconti?
Malena: leggendo i racconti no, quando i racconti mi fanno rivivere quegli eventi invece si perché ripenso a quegli eventi
Zio Paolo: e dove lo fai?
Malena: a casa
Zio Paolo: immagino, ma dove?
Malena: nella mia stanza
Zio Paolo: come lo fai? con la mano o con qualche “giocattolino”
Malena: In genere con la mano, ma a volte mi aiuto con qualche oggetto. mi piace anche con qualche ortaggio, melanzana, cetriolo, etc
Zio Paolo: e col tuo ragazzo fate molto sesso?
Malena: non pochissimo ma nemmeno tantissimo. quando ci vediamo, per conto nostro, lo facciamo
Zio Paolo: cosa vuol dire? lo fai una volta alla settimana, una al mese…..?
Malena: in media un paio di volte alla settimana, lui vive coi suoi e io coi miei
Zio Paolo: e fate tutto?
Malena: dipende cosa intendi per tutto
Zio Paolo: fica, culo, bocca
Malena: si zio
Zio Paolo: brava, e c’ è qualcosa che ti piace di più?
Malena: fica
Zio Paolo: a proposito, voglio precisare una cosa: io uso e userò sempre un linguaggio molto diretto, l’ hai visto. non vuole essere una mancanza di rispetto, è solo una maniera pragmatica di comunicare in questi temi. se cominciamo con le circonlocuzioni non finiamo mai. sei d’ accordo?
Malena: si ok infatti non ho detto nulla
Zio Paolo: ho visto che sei molto carina, complimenti
Malena: grazie
Zio Paolo: allora, questo evento fantastico dove è accaduto?
Malena: al mare
Zio Paolo: si, ma dove?
Malena: in spiaggia, una sera
Zio Paolo: come è cominciato?
Malena: ho conosciuto quest’uomo, ero in vacanza con un paio di amiche strette. era un periodo in cui col mio ragazzo ci eravamo allontanati, avevamo avuto problemi tra noi e ci eravamo presi una specie di pausa
Zio Paolo: quanti anni?
Malena: chi?
Zio Paolo: lui
Malena: sui 37-38
Zio Paolo: e come l’ hai conosciuto?
Malena: era uno che lavorava lì alla spiaggia che frequentavamo. mi ha voluto conoscere lui
Zio Paolo: e come ha fatto?
Malena: a fare cosa?
Zio Paolo: a conoscerti, l’ ha fatto tramite le tue amiche o in altra maniera?
Malena: in altra maniera, direttamente parlando a me
Zio Paolo: e tu cosa hai pensato al primo approccio?
Malena: ho pensato fosse il solito tizio che ci prova con tutte lavorando d’estate in un posto di mare
Zio Paolo: ma ti è piaciuto, lui?
Malena: era un bel tipo, poi appunto molto intraprendente, e poi non era italiano ma veniva dalla Tunisia ma era in Italia sin da bambino
Zio Paolo: e cosa ti ha detto?
Malena: che ero una bionda favolosa e che non poteva non avere almeno una volta la possibilità di offrirmi una bibita una sera
Zio Paolo: ti sei sentita lusingata subito?
Malena: si molto, anche se spesso mi è capitato che mi abbiano detto che sono una bella bionda
Malena: però un tunisino non me l’aveva ancora mai detto
Zio Paolo: sono sicuro di si, sei splendida, infatti. lui com’ è fisicamente?
Malena: il tunisino?
Zio Paolo: si
Malena: alto, scuro di carnagione ma non nero, massiccio (non fisicato ma robusto), occhi scuri
Malena: un bel manzo 😉
Zio Paolo: ma tu, bionda come sei, sei originaria di Latina?
Malena: mia mamma è del nord
Zio Paolo: anch’ io sono del nord
Malena: comunque non si può dire che fosse bello, bello è un’altra cosa. però era molto maschio all’impatto visivo
Zio Paolo: bene, e questo è accaduto sulla spiaggia al mattino?
Malena: cosa? il suo approccio?
Zio Paolo: si
Malena: si in spiaggia durante una delle prime giornate che eravamo lì
Zio Paolo: e poi come si è sviluppato il rapporto?
Malena: inizialmente l’ho ringraziato e basta, poi lui nel corso di quella e della giornata successiva ha continuato ad approcciare e vedevo che lo faceva solo con me quindi ho capito che gli interessavo proprio io
Zio Paolo: tu come vai in spiaggia? In bikini o topless?
Malena: bikini!!
Zio Paolo: dopo il primo approccio, hai pensato molto a lui quel giorno?
Malena: no, ho cominciato il giorno dopo a pensare che poteva essere interessante la situazione, quando appunto ho visto che continuava a interessarsi molto a me
Zio Paolo: quando parli di “situazione interessante” cosa intendi? avevi già cominciato a pensare di fare qualcosa con lui? di sesso, ovviamente
Malena: per situazione interessante pensavo piu che altro magari di uscirci a cena una sera. qualche volta, più che altro per scherzare, mi dicevo dentro di me che essendo tunisino chissà che mazza avesse
Zio Paolo: eri eccitata? ti sei masturbata facendo questi pensieri su di lui?
Malena: no non ero eccitata
Malena: semplicemente pensavo
Zio Paolo: neanche quando pensavi alla mazza?
Malena: no, c’era solo la curiosità in quei pensieri ma non eccitazione
Zio Paolo: a proposito, nella tua vita ne hai prese molte? di mazze, intendo…
Malena: decine…
Zio Paolo: prima del tuo ragazzo o anche durante
Malena: ma dai zio Paolo sto scherzando!!! ti ho detto sono fidanzata da 7 anni, cioè da quando avevo 18 anni!! come posso aver preso molti uccelli??
Zio Paolo: che ne so? in questo non si può mai dire…
Zio Paolo: e poi con il tunisino come è andata avanti?
Malena: non sono quel tipo di ragazza, non sono una zoccola!! la mia prima volta l’ho avuta a 17 anni con il ragazzo con cui sono stata prima del mio attuale fidanzato. poi solo e soltanto con lui. a parte il tunisino appunto. è andata che dopo due giorni che mi veniva dietro ho accettato il suo invito e l’ho invitato io a cena con me e le mie amiche
Zio Paolo: quindi uscita di gruppo e a cena cosa è successo?
Malena: abbiamo chiacchierato e riso tutti insieme, ci siamo trovati bene
Zio Paolo: poi?
Malena: poi siamo andati a ballare tutti insieme
Zio Paolo: e lì….
Malena: e lì le amiche mi hanno lasciata ballare molto con lui
Zio Paolo: e hai constatato la mazza?
Malena: si l’ho sentita, mi ballava appiccicato
Zio Paolo: valeva la pena?
Malena: cosa?
Zio Paolo: la mazza!!!
Malena: si!
Zio Paolo: e ti baciava?
Malena: si
Zio Paolo: toccava il culo e tette?
Malena: culo
Zio Paolo: tu contenta?
Malena: si mi piaceva e lasciavo fare. considera però che io ero anche un poco brilla
Zio Paolo: lingua in bocca?
Malena: un po’
Zio Paolo: poi sei uscita solo con lui?
Malena: cioè?
Zio Paolo: dal locale, quando avete finito di ballare
Malena: si a un certo punto siamo usciti io e lui e mi ha portata in spiaggia
Zio Paolo: sotto la luna, che romantico…
Malena: si
Malena: ma non sulla sabbia, c’era altra gente. non tanta giusto qualche coppia, quindi siccome conosceva bene i posti della spiaggia lavorandoci mi ha portata dietro le cabine perché sapeva che non ci avrebbe visti nessuno
Zio Paolo: e lì…
Malena: e lì…
Zio Paolo: vai birbantella…
Malena: lo sai
Malena: tu domanda e poi io rispondo
Zio Paolo: allora sei arrivata dietro le cabine, ti ha abbracciato, è vero?
Malena: mi ha poggiata alla parete delle cabine e ha ricominciato a baciarmi
Zio Paolo: come eri vestita?
Malena: minigonna di jeans, sandali col tacco e toppino
Zio Paolo: comodo per l’ occasione
Malena: comoda per il clima
Zio Paolo: poi lui che ha fatto?
Malena: mi metteva le mani sotto la minigonna per toccarmi ancora il culo
Zio Paolo: eri fradicia?
Malena: di più quando mentre mi baciava e mi palpava il culo mi ha preso pure la mano per mettersela sul suo bastone
Zio Paolo: enorme?
Malena: si
Zio Paolo: gliel’ hai tirato fuori?
Malena: no è stato lui a un certo punto a tirarlo fuori e a mettermelo in mano
Zio Paolo: e sei svenuta?
Malena: macché svenuta
Zio Paolo: che hai fatto ?
Malena: l’ho impugnato bene
Zio Paolo: e menato, suppongo
Malena: si
Zio Paolo: e lui?
Malena: godeva, e intanto mi metteva la mano sotto la minigonna stavolta per toccarmi lì sotto
Zio Paolo: ti sditalinava per bene?
Malena: si, e io lo smanettavo
Zio Paolo: poi…??
Malena: poi mi ha chinata in avanti e si è messo dietro di me, mi ha alzato la minigonna e ha iniziato a leccarmi
Zio Paolo: bello, eh!!!???
Malena: siiii
Zio Paolo: quanto è durata la leccata? e hai goduto?
Malena: una decina di minuti e sono venuta, ho goduto
Zio Paolo: sei una che gode facilmente? sei multiorgasmica?
Malena: bisogna saperci fare con me, però se parto poi non finisco
Zio Paolo: molto bene, dopo la leccata, immagino che bisognava pensare a lui…
Malena: si me l’ha fatto leccare
Zio Paolo: leccare, succhiare etc, immagino, l’ hai fatto sborrare?
Malena: leccare molto, succhiare un po’, ma poi mi ha messa di nuovo chinata in avanti e si è rimesso dietro di me. per infilarmelo e montarmi
Zio Paolo: pecorina?
Malena: si
Zio Paolo: una monta molto lunga?
Malena: si
Zio Paolo: quanto?
Malena: credo siano passati buoni 25-30 minuti
Zio Paolo: hai goduto alla grande?
Malena: altre due volte
Zio Paolo: ti ha sborrato dentro?
Malena: si
Zio Paolo: prendi la pillola?
Malena: si
Zio Paolo: poi avete continuato o sei andata a casa?
Malena: mi ha portata a casa, ma prima di lasciarmi andar via non era sazio e voleva ancora qualcosa
Zio Paolo: e tu gliel’ hai data ancora?
Malena: gli ho dato quel qualcosa che voleva
Zio Paolo: pompino?
Malena: si
Zio Paolo: l’ hai raccontato alle tue amiche?
Malena: si
Zio Paolo: e che ti hanno detto? si sono complimentate?
Malena: si sono complimentate. il pompino comunque mi ha portato via un’altra ventina di minuti
Zio Paolo: mascella d’ acciaio!!! bene e il giorno dopo?
Malena: altro che mascella d’acciaio, è stato un grande impegno fare un pompino a quella mazza! e poi ne aveva ancora tanta nonostante fosse venuto poco prima montandomi
Zio Paolo: ti piace molto la sborrata abbondante?
Malena: non sono mai stata una golosa di quella cosa, ma in questa occasione mi è piaciuto che mi godesse nella bocca
Zio Paolo: ingoio?
Malena: una parte mi è andata giù, l’altra mi è colata ai lati della bocca
Zio Paolo: gran porca, grandiosa!!! ma prima di dormire che hai pensato?
Malena: perché gran porca???
Zio Paolo: ma così, in questo caso è un complimento!!!!
Malena: non sono stata io a decidere cosa fare con lo sperma, era talmente tanto che una parte mi è andata giù per conto suo e l’altra parte mi è colata fuori perché appunto era tanta
Zio Paolo: va benissimo, ma in genere non lo fai con l’ ingoio?
Malena: no
Zio Paolo: allora, cosa hai pensato prima di dormire?
Malena: che ne volevo ancora. poi ho pensato anche per un momento al mio ragazzo, anche se appunto in quel periodo eravamo in pausa
Zio Paolo: avevi ancora voglia, quindi
Malena: ero sazia dopo la monta, ma mi è rivenuta voglia facendo il pompino
Zio Paolo: ti sei fatta un ditalino?
Malena: si
Malena: forse ora dopo che ti ho raccontato questo episodio mi considererai una ragazza facile, perché mi sono fatta infilare da un tunisino e mi sono fatta anche godere in bocca. però come ti ho detto è stata la prima e unica volta che ho fatto qualcosa con un altro da quando mi sono messa 7 anni fa col mio ragazzo
Zio Paolo: ragazza, per me non esistono ragazze facili o difficili, una fa quello che si sente di fare; poi, voi ragazze, molto spesso siete state educate alla condanna di essere per forza della brave ragazze, come se avere voglie naturali fosse un fatto negativo
Malena: ok
Malena: comunque non pensavo che fare quel pompino ed essere sborrata in bocca mi potesse far di nuovo eccitare così tanto. dopo quella possente monta
Zio Paolo: ma ti sei fatta solo un ditalino o tanti?
Malena: uno, poi era tardi ero stanca e ho dormito
Zio Paolo: e il giorno dopo?
Malena: il giorno dopo era l’ultimo giorno che restavamo lì e la sera sono stata con le mie amiche e basta.
Zio Paolo: ma quando ti sei svegliata a cosa hai pensato?
Malena: ho pensato subito a lui
Zio Paolo: eccitata?
Malena: no, però mi piaceva pensare a quello che era accaduto, era stato bello
Zio Paolo: poi?
Malena: poi cosa?
Zio Paolo: immagino che le tue amiche ti avranno chiesto qualcosa…
Malena: chiesto qualcosa? Mi hanno fatto un interrogatorio…ha ha ha
Zio Paolo: hai raccontato tutto?
Malena: si
Zio Paolo: tutto, tutto?
Malena: si Zio Paolo
Zio Paolo: e loro?
Malena: ridevano e mi dicevano che sono una troia
Zio Paolo: e tu?
Malena: a forza di parlare mi è venuta voglia di lui
Zio Paolo: lui che faceva
Malena: lavorava, però era venuto a salutarci e poi continuava a lanciarmi occhiate
Zio Paolo: e che pensavi?
Malena: non sapevo cosa fare. Avevo voglia ma non mi decidevo a fare qualcosa
Zio Paolo: e lui?
Malena: niente, mi guardava, ma aveva da fare
Zio Paolo: alla fine cosa è successo?
Malena: che non ho più resistito e sono andata da lui per dirgli che avevo voglia
Zio Paolo: così esplicitamente davanti a tutti?
Malena: si, davanti a tutti però con un poco di discrezione
Zio Paolo: e lui?
Malena: mi ha detto di andare in un capanno che serviva come deposito, che stava vicino al posto dove eravamo stati la notte
Zio Paolo: quindi?
Malena: l’ ho aspettato là
Zio Paolo: è arrivato subito
Malena: ho aspettato dieci minuti
Zio Paolo: in frenesia
Malena: si, avevo una voglia tremenda
Zio Paolo: e quando è arrivato…
Malena: mi sono buttata su di lui, non potevo più resistere
Zio Paolo: gli hai subito preso il cazzo in mano?
Malena: si, lo volevo assolutamente
Zio Paolo: l’ hai spompinato?
Malena: si, mi sono tolta il reggiseno, mi sono accovacciata e gli ho fatto una spagnola. Lo facevo andare su e giù tra le tette e gli leccavo la cappella!
Zio Paolo: ti piaceva?
Malena: da morire
Zio Paolo: e lui?
Malena: mi lasciava fare, mi accarezzava i capelli e mi diceva che ero brava
Zio Paolo: l’ hai fatto sborrare
Malena: lo volevo fare, però lui a un certo punto mi ha sollevata, ha messo un materassino su un tavolo e mi ha distesa
Zio Paolo: ti ha chiavato?
Malena: si, mi ha tolto gli slip e me lo ha infilato subito
Zio Paolo: eri fradicia?
Malena: ero una fontana, ero tanto bagnata e tanto dilatata che è entrato scivolando senza un minimo di resistenza da parte della mia fica
Zio Paolo: ti ha scopato bene?
Malena: da Dio. Sono venuta praticamente subito, dopo quattro o cinque colpi. Poi mi ha chiavato per un bel po’
Zio Paolo: quanto?
Malena: almeno 10 o 15 minuti
Zio Paolo: bello?
Malena: fantastico, mi dava dei colpi pazzeschi a un ritmo forsennato, sembrava che mi volesse spaccare in due
Zio Paolo: hai goduto molto?
Malena: dopo il primo orgasmo ho goduto altre due volte
Zio Paolo: ti ha sborrato dentro?
Malena: no, perché gli ho detto che volevo che mi sborrasse in bocca
Zio Paolo: quindi gli hai fatto un altro pompino?
Malena: si
Zio Paolo: è proprio una mania la tua…ha ha ha
Malena: per quel cazzo lì sicuramente!
Zio Paolo: quindi nuovo pompino….altra performance di “mascella d’ acciaio”?
Malena: no, questa volta è durato meno. Devi pensare che mi aveva appena chiavata per un bel po’…
Zio Paolo: sborrata abbondante?
Malena: oceanica, non ho mai visto niente di simile!
Zio Paolo: rigorosamente ingoiato?
Malena: in gran parte si, però ti ho già detto che mi piace tenerla un po’ in bocca e farla colare lungo il mento
Zio Paolo: ti è sempre piaciuto?
Malena: si, mi fa sentire bene, mi sento molto porca in quel momento e mi piace…
Zio Paolo: poi?
Malena: poi niente, sono tornata dalle mie amiche
Zio Paolo: hai raccontato tutto?
Malena: si
Zio Paolo: e loro? nuovi insulti?
Malena: si, mi hanno detto di tutto, però in maniera scherzosa, ovviamente
Zio Paolo: e durante la giornata ci sono stati altri “sviluppi”?
Malena: no, lui doveva lavorare e noi dovevamo prepararci per il rientro del giorno dopo
Zio Paolo: quindi ve ne siete andate senza fare niente di nuovo
Malena: così è stato Zio Paolo
Zio Paolo: peccato che hai fatto una sola scopata; o l’ hai visto ancora dopo?
Malena: dopo quando?
Zio Paolo: dopo che sei andata via
Malena: dopo che sono ripartita? no non l’ho rivisto
Zio Paolo: non l’ hai nemmeno sentito?
Malena: qualche volta, mi ha scritto per mail più che altro, non gli ho lasciato il numero
Zio Paolo: hai voglia di rivederlo?
Malena: a volte si. con il mio ragazzo abbiamo ricominciato da dopo l’estate praticamente
Zio Paolo: e quando scopi col tuo ragazzo, pensi a lui?
Malena: no questo mai
Zio Paolo: neanche quando gli fai pompini?
Malena: ecco, quando gli faccio i pompini qualche volta mi è capitato di ricordare i due pompini fatti al tunisino
Zio Paolo: pensi che andrai a trovarlo un giorno?
Malena: meglio di no
Zio Paolo: hai paura?
Malena: un po’
Zio Paolo: di cosa?
Malena: che stavolta mi scopi o mi faccia spompinarlo da fidanzata a tutti gli effetti
Zio Paolo: ma va là, pensi che sia innamorato di te?
Malena: no non hai capito, ho detto che rifacciamo quelle cose quando io però stavolta sarei fidanzata e non in pausa come allora
Zio Paolo: va bene, però questo è un alibi un po’ fasullo; ma il tunisino vive vicino a te?
Malena: no non è vicino. perché è un alibi fasullo?
Zio Paolo: ma dai, le pause di riflessione sono sempre servite per queste cose, te lo dice uno che è stato sposato due volte e fidanzato con una dieci anni
Zio Paolo: però è fuori dubbio che ti è rimasta la voglia
Malena: il suo bestione mi è piaciuto molto, sono sincera. lo so nelle pause di riflessione accadono spesso queste cose e a me è accaduta, però ora essendo di nuovo fidanzata a tutti gli effetti vorrei evitare
Zio Paolo: ok, lodevole intento, però ti resta la frustrazione, che poi, più o meno consciamente, scarichi sul tuo ragazzo
Malena: la scarico su di lui come?
Zio Paolo: le frustrazioni si scaricano in maniera inconscia in mille maniere, con nervosismo non sempre motivato, con insofferenza, etc
Malena: no guarda a me sta capitando il contrario, da quando abbiamo superato la pausa e io ho avuto quell’esperienza, ora con lui sono ancora più vogliosa di prima e quindi lo facciamo meglio di prima
Zio Paolo: sono contento per voi, però a me sembra chiaro che un po’ il tarlo ti sia rimasto dentro
Malena: un po’ ma penso sia anche normale visto che è stata l’unica esperienza diversa dal mio ragazzo che ho avuto da 7 anni a questa parte
Zio Paolo: sie ben inteso che non ti sto incitando a tornare dal tunisino per farti sbattere, ti sto solo dicendo qual’ è la mia sensazione su questo che mi stai raccontando. piuttosto mi sembra strano che non abbia voluto mettertelo in culo, dalle sue parti è pratica molto usuale
Malena: gli ho detto di non farlo, avevo paura era troppo grosso. e comunque non è il rapporto sessuale vero e proprio del quale mi è rimasto il tarlo, perché il mio ragazzo pur non avendo un bestione di quel genere sta comunque messo benissimo ed è molto bravo, lo sa usare bene e mi da molto piacere e soddisfazione, e anche lui sa farmi venire più di una volta. quello più che altro a cui a volte ripenso con desiderio sono i pompini che gli ho fatto e la quantità di sperma che produceva nella mia bocca
Zio Paolo: chi ti ha spaccato il culo? il tuo ragazzo o quello di prima?
Malena: e dai stavolta te lo devo dire che spaccato il culo mi sembra eccessivo come termine!! comunque è stato il mio ragazzo. hai capito bene invece quello che ho detto prima?
Zio Paolo: certo, perfettamente. comunque è abbastanza comune che una sborrata abbondante colpisca molto una ragazza. mi è successa una cosa curiosa: è da poco che mi diverto a scrivere qualche racconto erotico, il primo è stato quello che hai letto tu (per tua informazione quel racconto è la fedele cronaca di una serata che ho passato in un privè di Milano 30 anni fa). dopo che ho cominciato a scrivere ho ricevuto molte mails come la tua, di ragazze che volevano scambiare esperienze ed opinioni. bene, tutte, dico tutte, mi hanno raccontato di avere una predilezione per le eiaculazioni abbondanti. vedi, dunque, che tu sei nella norma.
Malena: si mi sono piaciute molto e mi hanno eccitata molto quelle abbondanti sborrate nella mia bocca
Malena: questo è appunto quello che in particolare a volte desidero ancora del tunisino
Zio Paolo: e allora vacci! un pompino non è tradimento!!!
Malena: ma che dici
Zio Paolo: ma è una battuta, anche se tecnicamente c’ è del vero! lo disse anche Bill Clinton!!!!
Malena: e invece lo inchiodarono per tradimento!! dai seriamente, secondo te non è tradimento? per quale motivo?
Zio Paolo: ma dipende dalle persone e dal momento; in certi momenti mi sarebbe sembrato tradimento anche un bacio, figurati un pompino! però guardando le cose con realismo, se una fa solo un pompino ci si può quasi passare sopra
Malena: tocca vedere se ne fa uno solo 😀
Zio Paolo: beh, io se fossi in te, se decidessi di andare dal tunisino, mi organizzerei bene e mi farei fare, ripetutamente, servizio COMPLETO!
Malena: cioè?
Zio Paolo: come sopra, fica, culo e bocca, così non ti rimangono voglie represse
Malena: povero il mio ragazzo, la sua fidanzata riempita in fica culo e bocca da una grossa mazza tunisina e dalla sua abbondante sborra
Zio Paolo: ma tu lo ami lo stesso, non è mica una sborrata oceanica che fa calare il tuo amore per lui
Malena: questo è verissimo! però se lo sapesse non penso la prenderebbe bene solo perché io lo amo lo stesso…
Malena: e non voglio essere così stronza e cattiva!
Malena: dato che lo amo lo voglio rispettare
Zio Paolo: questo è certo, perchè noi uomini siamo molto coglioni, all’ età del tuo ragazzo
Zio Paolo: per questo, in genere, è meglio non dire niente
Malena: infatti non gli ho detto di quello che è accaduto, anche se in quel momento essendo in pausa potevo. però da fidanzata non me la sentirei di comportarmi così
Zio Paolo: vedi tu, però se deciderai di farlo spero che lo dira al vecchio Zio Paolo!!!
Malena: 😀
Zio Paolo: mi sa che prima o poi vai a farti sborrare in bocca di nuovo
Malena: si ma 4-5 volte di fila che una non basta
Zio Paolo: ingorda!!
Malena: 😉
Malena: eppure non mi piaceva la sborra prima del tunisino
Malena: col mio ragazzo non mi facevo venire in bocca facilmente
Zio Paolo: e adesso?
Malena: adesso si. ma se sa che in quel periodo un tunisino mi ha sborrato in bocca due volte in meno di 24 ore mi prende per puttana!
Zio Paolo: adesso lo fai sempre con l’ ingoio?
Malena: più che ingoio preferisco tenerla, assaporarla e poi farla colare fuori
Zio Paolo: troia, per far schiattare il maschio!!!! sei fantastica.
Malena: oooohhhh troia a chi!!!!!!!
Zio Paolo: ma dai, permalosona, sono battute da porco, usuali per noi uomini!!!!
Zio Paolo: è un complimento!!
Malena: comunque più che per far schiattare il maschio direi per saziare la mia golosità 😉
Zio Paolo: briccona!!! (o è troppo anche questo???)
Malena: 😉
Malena: meglio che il tunisino sia lontano 😉
Zio Paolo: hai una gran voglia in questo momento?
Malena: ma no dicevo in generale meglio che sia lontano altrimenti la mia bocca era sempre piena ahahahahah 😉 scherzo dai
Zio Paolo: ma dove vive il tunisino?
Malena: al sud
Zio Paolo: lontano, dunque, peccato
Malena: meglio!
Zio Paolo: e con le tue amiche avete poi parlato della tua “performance”?
Malena: si
Zio Paolo: e che ti dicono? Invidiose?
Malena: un po’ si, ma mi dicono porca perché mi sono fatta sborrare in bocca due volte in meno di un giorno 😉
Zio Paolo: perchè c’ è un limite numerico? uno al giorno è lecito e due no?
Malena: io gliene avrei fatti anche altri 😉
Zio Paolo: questo l’ ho capito, ma non hai mai pensato di cercare qualcosa di analogo a Latina?
Malena: i primi tempi la tentazione l’ho avuta, ma mi sono rimessa col mio ragazzo e ho evitato. tu cosa intendi per qualcosa di analogo di preciso?
Zio Paolo: cercare qualcuno per una botta e via di tanto in tanto, magari un negro o qualcuno di esotico, visto che la prima è stata così positiva
Malena: ho capito, qui poi è pure pieno di negri, marocchini, tunisini, albanesi, rumeni
Zio Paolo: io ho fatto avere esperienze molto approfondite ad una mia amica con i rumeni
Malena: davvero?
Malena: racconta!
Zio Paolo: è lunga, anni fa ho conosciuto a Cerveteri una ragazza, Maria Rosa
Zio Paolo: 37 anni, ne dimostrava 25, frustratissima, autostima zero recentemente separata, viveva con uno sfigato, gran brava persona ma praticamente un chierichetto
Zio Paolo: la scopava malissimo una volta alla settimana e per non più di 5 minuti
Zio Paolo: a lei non piaceva più e si era convinta che non era più disponibile a fare sesso
Zio Paolo: era l’ esatto contrario; quando l’ ho conosciuta, sul treno insieme a lui, lei non ha praticamente aperto bocca, ma quando li ho salutati mi sono detto:”Se questa la dovessi frequentare, la scopo al volo!”
Malena: addirittura!
Zio Paolo: e non sbagliavo! per farla breve abbiamo cominciato a scopare quasi subito
Malena: cioè tu te la facevi pur essendo lei fidanzata con quello sfigato?
Zio Paolo: si, ma qui non ho mai capito bene cosa è successo. Lei veniva da me spessissimo, 3 o 4 volte alla settimana, ed ogni volta erano scopate di 4 o 5 ore.
Zio Paolo: ma lui non ha mai detto niente: o abbozzava o non capiva
Malena: ma quanti anni avevi tu allora?
Zio Paolo: sui 55
Zio Paolo: comunque era molto curiosa per il sesso
Zio Paolo: io le raccontavo dei privè
Zio Paolo: delle mie esperienze con le mie mogli o compagne di vita
Malena: bé se era frustrata e insoddisfatta penso sia normale
Zio Paolo: io la dominavo completamente, dal punto di vista culturale, psicologico, caratteriale e potevo farle fare quello che volevo, anche se non ne ho mai approfittato molto
Malena: mamma mia
Zio Paolo: è stata lei a chiedermi di andare in un privè
Zio Paolo: vicino a Cerveteri ce n’ è uno molto bello e siamo andati lì
Zio Paolo: la prima volta ha scopato con uno
Zio Paolo: ma le volte successive l’ ho fatta scopare con diversi
Malena: con rumeni?
Zio Paolo: l’ esperienza privè le è servita per abituarsi all’ idea di prendere cazzi a profusione. dopo le primissime volte lei ci ha preso gusto e voleva andare spessissimo. abbiamo passato momenti di totale ossessione, andavamo tutti i giorni e ogni volta erano due o tre cazzi!!!
Zio Paolo: poi, poco a poco abbiamo cominciato a cercare cazzi anche a Cerveteri o vicino
Zio Paolo: ci sono molti rumeni là
Zio Paolo: e la prima estate andavamo in piazza alla sera dove si radunano molte persone
Zio Paolo: e abbiamo consosciuto qualcuno “interessante”
Malena: rumeni appunto?
Zio Paolo: soprattutto anche se all’ inizio era attratta più da un marocchino
Malena: come mai la attraeva il marocchino?
Zio Paolo: però l’ ha solo segato, non è stato possibile fare di più
Zio Paolo: il primo rumeno era molto bello, giovanissimo, aveva 20 anni
Zio Paolo: l’ ha scopato a casa mia, anzi l’ abbiamo scopata
Malena: aspetta aspetta, prima raccontami cosa ti disse della sega al marocchino, se le è piaciuta e perché
Zio Paolo: le piaceva lui, era anche lui molto bello e giovane, alto slanciato, carnagione scura
Zio Paolo: anche loro sono andati sulla spiaggia ma c’ era gente
Zio Paolo: per cui sono andati a pomiciare dietro una chiesa
Zio Paolo: lui la baciava e la toccava un po’, lei gli ha preso il cazzo in mano e l’ ha menato
Zio Paolo: è venuto molto in fretta, immagino che fosse una situazione molto intrigante anche per lui
Malena: le è venuto in mano?
Zio Paolo: si
Malena: e lei non ha dato qualche leccata?
Zio Paolo: normalmente alle sue performances volevo assister anch’ io, mi piaceva fare foto e filmare, ma quella volta non è stato possibile
Zio Paolo: no non l’ ha leccato, tieni presente che erano in pubblico, anche se in un posto un po’ nascosto.
Malena: ok
Malena: ora dimmi dei rumeni
Malena: di come scopano 😉
Zio Paolo: non molto bene, sono molto egoisti, però un po’ rozzi e a voi ragazze spesso questo piace.
Malena: ad esempio?
Zio Paolo: sono molto spicci, danno per scontato che gliela dai
Zio Paolo: in genere la facevo scopare a casa mia
Zio Paolo: qualche volta l’ ho portata a scopare a casa di un gruppo che viveva vicino a casa mia
Malena: si ok ma come scopano questi rumeni, la facevano godere molto?? a parte la rozzaggine che in effetti a noi a volte non dispiace
Zio Paolo: lei era incredibilmente multiorgasmica, godeva sempre e comunque, era sempre pronta al sesso
Zio Paolo: per cui godere non era un problema (ti dico solo che una volta in un privè ha ballato 20 minuti con uno che le piaceva da morire e, ballando solo ballando, è venuta 4 volte)!
Zio Paolo: quando andavamo a casa loro, non c’ erano molti preamboli, anche perchè io li incitavo
Malena: si ma le piaceva scopare in particolare coi rumeni? sono bei maschioni che scopano bene?
Malena: sembrano così maschi
Zio Paolo: quelli che scopava erano tutti notevoli, in questo era molto selettiva, solo bei ragazzi e, ha avuto fortuna, spesso ha trovato anche notevoli cazzi (e con me non era abituata male!!)
Malena: mmm pure i rumeni ce l’hanno grosso??
Zio Paolo: alcuni sicuramente si, per quello che ho visto, ma non tutti ovviamente
Zio Paolo: comunque a Maria Rosa ho fatto scopare un mucchio di uomini
Zio Paolo: mi sarebbe piaciuto vederla con qualche negro ma non era molto interessata
Zio Paolo: le piaceva, comunque, farlo con diversi uomini, probabilmente vedersi intorno due o tre uomini con il cazzo duro per lei la gratificava moltissimo. Due volte abbiamo avuto un incontro con sei uomini, tutti per lei, un delirio…
Malena: addirittura
Zio Paolo: l’ ho avviata anche alla doppia penetrazione
Malena: oh mamma
Zio Paolo: all’ inizio non era molto convinta, aveva problemi di “sincronizzazione di movimenti” ma poi l’ ha apprezzata moltisssimo
Malena: questo non l’ ho mai fatto. non ci ho neanche pensato. chissà se un giorno….
Zio Paolo: vale la pena. Dopo i primi tentativi a Maria Rosa piaceva moltissimo
Malena: ascolta io ora stacco è tardi
Malena: ma grazie per la chiacchierata e le confidenze
Malena: 🙂
Zio Paolo: benissimo, mi ha fatto molto piacere parlare con te
Zio Paolo: spero che ci sentiremo ancora
Malena: ok grazie a te 🙂
Zio Paolo: eventualmente fammi saper via mail quando vorrai “conversare” con me
Zio Paolo: ciao e un gran beso
Malena: ciao

Graditi commenti al: [email protected]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.