La pallavolo…che passione – Parte 4

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La pallavolo…che passione – Parte 4

Spread the love

Ora il dilemma…al ritorno a casa di Stef le avrei fatto una scenata? Avrei chiesto il divorzio? Oppure avrei accettato la nuova situazione…ma come? Facendo finta di niente o dicendole che sapevo tutto? Pochi minuti di ragionamento al ritorno di mia moglie dalla costa adriatica e…suona il campanello. Facendo finta di nulla la accolgo a braccia aperte e la porto in camera dicendole che mi era mancata da morire. Appena sul letto andiamo subito al dunque, mi leva pigiama e boxer e mi bacia in bocca mentre inizia a segarmi. Sono troppo infervorato e le prendo la testa portandola sul mio cazzo…che bocchino incredibile. Mi viene in mente di stuzzicarla con storie di possibili tradimenti e vedere fino a dove si spinge…un gioco insomma che inizia :
io: come sono fortunato ad avere te…non tutti hanno una donna vicino così fedele e premurosa
Stef: sono tutta per te e solamente per te, non mi piace nemmeno pensare a qualcosa senza di te
io: davvero? nemmeno un piccolo pensierino? magari in passato qualcuno ci ha provato ma tu non mi hai detto nulla per non urtarmi?
Stef: ma che dici? mi stai mettendo in imbarazzo…ma perchè mi dici queste cose? Ti piacerebbe vedermi con un altro uomo?
io: mai!
Stef sorride e ricomincia con il bocchino che mi stava facendo…io vengo senza nemmeno aver avuto il tempo di scoparmela. Lei sorride, prende un bicchiere di plastica che tiene sempre sul comodino, e sputa tutto il mio sperma…forse sarà piena di quello degli altri oppure il mio avrà un saporaccio.
Ricomincia la vita normale, tra lavoro e sport, ma ogni volta che mi chiama al cellulare non posso non pensare al fatto che potrebbe contemporaneamente stare a smorzacandela su qualcuno o con la bocca piena di cazzi…ormai è un circolo vizioso. Mi viene in mente di seguirla sempre, a lavoro o a pallavolo (anche se per la pallavolo sarebbe inutile dato che in squadra sono praticamente tutte troie e probabilmente si è scopata tutti quelli della squadra maschile). Dopo poco più di una decina di giorni dal suo ritorno dalla costa adriatica, mi dice che ci sarebbe stato un ritiro di una settimana in montagna dove avrebbero partecipato sia la squadra femminile che quella maschile e dei tornei femminili, maschili e misti per prepararsi ad un bel torneo in Repubblica Ceca. Mi bolle il sangue ma lei mi dice che ci andranno anche i mariti, le mogli e i fidanzati dei vari componenti delle squadre…sorrido (molto di facciata) e dico di si. Non ho nemmeno finito di dirgli che ci andremo che lei mi slaccia i pantaloni e si mette a cavalcioni su di me “per ringraziarmi” e mi dice che ci saremmo molto divertiti. Nel mentre mi cavalca come uno stallone al galoppatoio, mi dice:
Stef: prendiamo il discorso della scorsa settimana? quello sui tradimenti…
io: mmmmm in questo momento puoi prendere tutto e…anzi perchè non me lo prendi in gola che ho voglia di bocchini?
Stef: volentieri ma prima rispondimi ad un paio di cose…ho visto che l’altra sera all’allenamento guardavi il sedere ad Elisabetta…se lei ti proponesse di incularla che diresti?
io: (sto al gioco) che domanda mi fai…hai visto che culo che ha? ti invita proprio
Stef: bravo…e che ne pensi di Valentina? Non ti stava antipatica?
io: una cosa è la simpatia, una cosa è il davanzale che ha davanti
Stef: perchè le mie non ti bastano?
io: (inizio a leccarle) certo che mi bastano ma dato che stai supponendo che mi dicano di fare qualcosa…ci penserei bene
Stef passa al bocchino e io le tengo la testa per non farla allontanare. Lei accetta di buon grado, poi mentre che stavo venendo si sposta e si fa sborrare sulle tette. Finito l’amplesso mi abbraccia e mi dice sorridendo…non si sa mai!!!
Giorno del viaggio, non si sa perchè il pullman non è stato affittato e si va con le macchine, 300 e passa km per il Cimino. Ci salutiamo tutti, anche con il caro Saverio che mi prende in disparte e mi dice che ci sarà da divertirsi. Proprio Saverio propone di mischiare le macchine così per divertimento e la proposta piace a tutti. Saverio prende con se Stef e Valentina oltre a Stefano…con me viene Elisabetta (40 anni, gran culo e 2 di seno) e la figlia di 20 anni (anche lei si chiama Stefania ed ha un viso d’angelo con una 3 di seno ed un fisico veramente scultoreo). Inizia il viaggio ed Elisabetta si mette di fianco a me. “che schifo di tempo, piove a dirotto nonostante sia giugno, speriamo che migliori” mi dice. Il temporale non cessa per i primi 100 km e la strada è ancora lunga. Mi arriva un video…è Saverio che filma Stef fare un pompino sul sedile posteriore…lungo e molto appassionato. Non mi accorgo che Elisabetta sta vedendo il video e mi dice: “già hanno cominciato? come mai Saverio ti manda questi video? Posso sapere qualcosa…ovviamente che rimanga tra noi.” Le confesso dopo aver provato a sviare la conversazione, quello che era successo sulla costa e l’accordo tra me e Saverio”. Lei mi dice “Ok!” e si zittisce per almeno una 20ina di minuti. Intanto Stefania si addormenta e appena Elisabetta se ne accorge: “ti posso fare una domanda? hai visto quanto è bella mia figlia?” ed io “certo, è un vero splendore”…(ancora silenzio)…Elisabetta si avvicina al mio orecchio poggiando la mano sulla mia coscia: “sai che la sto educando cercando di farle capire che ci si può sempre divertire sessualmente e non si deve avere timore di nulla? tu ad esempio, se non fosse mia figlia, te la porteresti a letto?
Mi lascia di stucco. “dai dirmelo tranquillamente, ti scoperesti mia figlia?” beh…Elisabetta…hai una figlia stupenda, se non sapessi che fosse tua figlia me la farei senza problemi. “e che le faresti…dimmi…sii più chiaro! diciamo che puoi essere chiaro come lo è tua moglie in questo momento e come lo sarà sicuramente durante la vacanza…e sappiamo tutti e due che sarà molto chiara un pò con tutti…”
A quelle parole, non do nemmeno uno sguardo allo specchietto per essere sicuro che Stefania dormisse ancora, mi sbottono i pantaloni e dico ad Elisabetta, mentre le porto la testa sul mio uccello: sarò molto chiaro…succhia finchè non mi fai sborrare e poi non farne cadere una goccia…Lei diligentemente esegue. E’ bravissima, se insegna a sbocchinare alla figlia come lo fa lei, il lavoro sulla strada è assicurato. Mi fa venire e come avevo ordinato non ne ha fatto cadere una goccia. Mentre si rialza soddisfatta dell’accaduto si gira verso la figlia che aveva visto tutto…Mamma sei sensazionale, le dice. Se facciamo cambio posto posso provarci anche io e mi dici se sono brava?
Elisabetta: “certo tesoro…accostiamo e mi riposo un pò di dietro ma tu mi raccomando fai un pompino fatto bene che sennò poi si lamenta se facciamo cadere una goccia…” e ride. Io accosto, Stefania sale davanti e mi dice “ora inizio, poi mi chiamo anche come tua moglie quindi entro stasera ti sarai fatto almeno 2 Stefania ed 1 Elisabetta…” abbassa la testa e…PARADISO. Le vengo in gola ma dopo tanti tanti km ed Elisabetta…”ottimo inizio di vacanza”. Cosa succederà in una settimana se questo è solo l’inizio?

 


ASCOLTA AUDIO LIBRI EROTICI - PROVA 30 GIORNI GRATIS

One thought on “La pallavolo…che passione – Parte 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.