La pallavolo…che passione – Parte 1

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La pallavolo…che passione – Parte 1

Spread the love

La pallavolo è sempre stata per mia moglie una delle cose più importanti della sua vita. Quando ho conosciuto mia moglie, mai avrei pensato che avesse come passione la pallavolo. Stefania non è sicuramente alta ed il suo ruolo di palleggiatrice lo conferma. In compenso il sedere ben tonificato e due tette enormi mi hanno subito fatto perdere la testa. Inoltre era sempre stata, almeno fino a quando eravamo solo fidanzati, sincera e in qualche modo vergognosa. Tutto cambiò quando in un torneo sull’adriatico con la sua squadra fu messa in mezzo da altre sue amiche…ma partiamo dall’inizio.
Torneo fuori Roma, Stef viene da me e mi chiese se mi dava fastidio che le ferie che doveva utilizzare per concedersi un bel periodo di vacanza con me le avesse utilizzate per andare fuori a giocare con la sua squadra. Le dissi che non c’era problema in quanto un pò di riposo a casa non mi poteva fare che bene. Lei, contentissima, mi diede un bacio e chiamò le sue compagne di squadra per dare la lieta notizia. Arrivò il giorno della partenza e, oltre alle divise da pallavolo, aveva fatto una valigia normalissima che non poteva davvero farmi pensare a nulla di male considerando la gran fiducia che avevo sempre avuto in lei e che mi aveva sempre dimostrato di meritare.
Il giorno dopo la sua partenza decisi di provare a farle una sorpresa e prenotai una stanza in un albergo vicino al luogo del torneo.
Arrivai sull’adriatico e dopo una veloce doccia decisi di andare a vedere il torneo. Li la prima sorpresa…il torneo non era femminile come mi aveva detto mia moglie ma misto.
Tra le sue compagne, vere e proprie fighe…Elisabetta, Ilenia, Valentina…dei maschi conoscevo un paio di ragazzi della squadra maschile ma per il resto completi sconosciuti. Non mi feci vedere e dalla decisione di farle una sorpresa, restai a vedere che cosa poteva mai succedere…mai mi sarei immaginato il dopo cena nel suo albergo.
Prenotai un tavolo ben nascosto nel ristorante del suo albergo da dove io potevo vedere tutti e nessuno poteva vedere me. Al tavolo una quindicina di persone tra la squadra di Stefania e quella avversaria della partita del giorno…chiamo Stef al telefono per sapere se tutto proseguiva bene e come fosse andata la partita…mi mentì spudoratamente sia sull’esito sia sui fatti successi e mi disse che era a cena solamente con 2 sue compagne. La salutai tranquillamente e lei mi disse : “tranquillo…penserò a te tutta la notte”. Iniziò a farsi tardi, pagai il conto e mi nascosi in un angolo per continuare a vedere il proseguo della serata. Si era fatta quasi mezzanotte, e tutti si erano trasferiti in una sala TV con tre ampi divani, con un pò di bottiglie di vino e qualche liquore…io dietro una tenda davo un’occhiata al tutto e l’eccitazione su quel che poteva succedere stava salendo. Qualcosa ha iniziato a muoversi e la partita del pomeriggio iniziò a farsi più interessante. Una delle prime “vittime” delle attenzioni dei ragazzi dell’altra squadra fu proprio mia moglie. Uno dei ragazzi più grossi si posizionò dietro mia moglie, le disse qualcosa all’orecchio ed iniziò a baciarla sul collo. Stef aveva una maglietta abbastanza larga e la sua 4 di seno iniziò ad essere oggetto delle attenzioni del ragazzo. La maglietta si allargò sempre di più ed il ragazzo iniziò a toccare le tette di mia moglie…li per li mi prese un colpo ma il mio cazzo diventava sempre più grosso e non capivo bene ancora il perchè. La mia Stef stava ancora rallentando le attenzioni del ragazzo, certo molto più delle sue care amiche che già erano intente a farsi inculare, a prenderlo in bocca con grande avidità e a farsi scopare come ossesse. Ma durò poco…il godimento che stava provando nel farsi toccare da un altra persona prese il sopravvento e si girò verso il ragazzo con una velocità pazzesca, gli abbassò i calzoncini e iniziò a masturbarlo con uno sguardo da cagna in calore. Dopo pochi su e giù con la mano iniziò l’opera sacra dello sbocchinamento…lo prese in gola ed iniziò a farsi scopare la bocca come mai avevo visto…il mio cazzo nel frattempo era fuori dai pantaloncini e lo stavo menando a quella vista…
La prima volta che venni quella notte fu alla vista di quello che facevano le sue compagne che veramente sembravano intente ad un film hard.
Dopo esser venuto, mi rigirai a vedere la mia Stef che era passata a sbocchinare un suo compagno di squadra e ad essere scopata a turno da due ragazzi dell’altra squadra. Il suo amico, che poi conoscevo da parecchio, le venne presto in bocca e costrinse mia moglie ad ingoiare il tutto. Uno dei due ragazzi le venne sulla schiena e l’altro la prese per i capelli per venirgli in bocca, anche lui costringendola a bere. Si erano fatte quasi le 4 del mattino quando decisero di smettere e di andare a dormire. Per fortuna misi il silenzioso al mio cellulare visto che mi arrivò un whatsapp da mia moglie che mi disse : “non riesco a dormire…ti penso tanto e non vedo l’ora che arrivi la prossima partita per vedere che succede”…
Io pensai subito : “…che puttana”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.