La mia vicina Eli

La mia vicina Eli

Spread the love

La mia vicina ELI.. 

Storia vera, di alcuni anni fa.

Abitavo in un piccolo villaggio tranquillo fuori città, in una casa la mia, tra vicini ci conoscevamo tutti ormai, chi più chi meno, c’era una coppia in particolare, chiamo lei (Eli) nome inventato, eravamo molto amici ci frequentavano tantissimo fino a quando il marito non aveva tradito la mia fiducia, aveva sgarrato alle mie spalle poi, gran litigio e tra noi finisce tutto. Mi era rimasto dentro un gran rancore, se avessi potuto gli avrei reso pan per focaccia. Passa il tempo ed una domenica pomeriggio primaverile, ero in giro con il furgone dell’impresa, avevo con me la mia cagna, cui ero molto affezionato, era sempre con me, si andava in un posto in foresta per passeggiare. Ero ancora sposato con la mia ex moglie ma ormai non andava più. 

Per strada mi incrocia la mia vicina ELI, che mi manda subito un sms. Aveva conservato il mio numero ed anch’io non avevo cancellato il suo. Dice…. come sei carino con quel cappellino e gli occhiali da sole… leggo, e rimango un po a pensare, sorpreso dal tipo di messaggio, lei non mi aveva mai dato un filo di corda in più dell’amicizia, strano, poi non ci frequentavamo più… boh!!!!

Rispondo, ciao Eli come stai, quanto tempo, mi fa piacere ricevere un tuo sms…..

beh.. anche tu sei molto carina, non te l’ho mai detto per rispetto, perché tempo fa eravamo molto amici con voi.. poi quella cazzata di tuo marito, il litigio e ci siamo allontanati, comunque io ho sempre pensato che sei una bella donna poi con quegli occhi che hai, mi fai pensare ad una tailandese, ho sempre fantasticato sulle asiatiche ma non sono mai stato con una tailandese.. e comincia un via vai di battute del genere sempre senza spingerci troppo.

Eli era una ragazza sui 28 anni 1.75 slanciata  aveva tutto per piacere, molto carina, capelli neri lunghi, occhi un po a mandorla sembrava di avere origini remote asiatiche. Da quel momento cominciamo a mandarci sms a go-go… parlando del più e del meno, poi io comincio a confessarle che con la moglie non va più devo trovare come rompere, però devo stare molto attento, c’è la casa non voglio perderla. 

Continuiamo a mandarci messaggi, comincio a pensare che forse ci sta, le dico che è bella e che mi desta desiderio, è che non le avevo mai detto niente per il motivo che ho citato prima e poi era amica con mia moglie, ora non più. 

Lei dice che vorrebbe riavvicinarsi a me, che le dispiaceva ciò che il marito aveva fatto, che anch’io 

le piacevo parecchio, a questo punto aveva gettato l’amo anche lei. Comincio a stuzzicarla,  sempre più lei risponde alla pari, i messaggi sempre più caldi, poi addirittura hard… si parlava di baciare di spogliare di leccare di succhiare di godere.. eravamo ormai cotti, dovevamo per forza incontrarci.

Un pomeriggio dopo il lavoro ero a casa combiniamo di uscire si va in foresta a passeggiare i rispettivi cani. Scusa perfetta, ci incontriamo e ci abbracciamo, ci stringiamo respiro il suo profumo… hmmmmm mi fa impazzire… la bacio.. ci strusciamo per un po… di colpo lei si stacca e mi dice…. no… non possiamo… le dico calma, tranquilla ma lei ribadisce.. no stiamo sbagliando non voglio smettiamo tutto… cazzo!!!!!!! ma se ci eravamo scopati per sms. Ci eravamo detti di tutto, mancava solo l’atto vero. Ok ci lasciamo e torniamo a casa. Io pensavo a come fare per eventualmente recuperarla, le mandavo dei messaggini semplici lei rimaneva di gelo. 

Il venerdì mattina avevo un weekend in Francia su circuito ero motociclista e varie volte all’anno ci si andava a girare su circuiti in tutta Europa.  

Arrivati li, si fanno i primi giri di prova, fino a fine tempo, dopo ci si sta tra (piloti) e amici si mangia e si beve, panini prosciutti salumi eccetera un po di tutto c’è anche una mensa. Lei continua a mandarmi messaggi soft quasi freddi, io voglio di più.

Mi viene un idea, “”””la gelosia””””…. le dico che stiamo andando in un ristorantino del posto, poi le dico che a mia sorpesa c’è una ragazza che le somiglia moltissimo.

Da ricordare che non c’era ancora il Whatsapp ma erano sms e si pagava ogni sms…dunque niente video è niente foto troppo caro dall’estero. Poi dico che stiamo cenando e bevendo un po, che la ragazza continua a guardare verso di me a farmi dei sorrisi ed a me piace,lei risponde già alterata, voleva sapere di più, comincia a funzionare, dico che quando la ragazza viene a servire si ferma a chiedere informazioni di me ed io su di lei, lei è single, si scherza lei viene sempre più spesso.

Eli, è sempre più nervosa, sento che se fosse li si metterebbe davanti per impedirmi di parlare con la tipa…. ma noi in realtà siamo alla mensa del circuito molti maschi…..e donne solo mamme che fanno da mangiare.

Dico che lei finisce alle 23.00 e che si propone di bere qualcosa con me, Eli al che sta bollendo di gelosia sente che può perdermi,

Sto allo scherzo inviando messaggi dicendo che la ragazza mi ha dato dei bacini,sto fino alle 23.00 poi le dico che sarò occupato, che tanto lei non mi vuole,è che se lei ci sta io approfitterò, ci rimane male,la gelosia e la paura di perdermi, le rodono il fegato.

Non le mando più niente, lei di tanto in tanto continua a chiedere, la sento disperata. Ha funzionato, l’ho fatto altre volte, quando una donna aveva la puzza sotto il naso e non voleva, giocavo questa carta, funziona sempre….

L’indomani mattina presto mi sveglio per la mia giornata di prove, ogni tanto le mando un messaggio, lei pronta risponde, chiede sopratutto cosa c’è stato tra me e l’altra, (che non esiste)

Io le rispondo che non mi va di parlarne… insomma tutto fino alla domenica dopo la corsa…

Impacchiamo tutto, carichiamo le moto e si torna verso casa 4ore e mezza di strada… per strada attraverso i messaggi la sento triste, allora finalmente decido di calmarla, le dico che abbiamo bevuto qualcosa li al bancone del ristorante poi io sono andato via, ho troppo voglia di lei non ce l’ho fatta di andare con l’altra…. Dice…. davverooooo?? …si.. dico….

Lei ….. quando arrivi avvisamo ti faccio una sorpresa… ok

Arrivo erano le 22 circa stanco,la avviso del mio arrivo, lascio il furgone vicino al garage, entro in giardino vado fino alla siepe che divide la mia casa dalla sua, lei é alla finestra nuda….uauuu!!!! Mi sembra di sognare…Che bella visione… mi dice… ti piace la sorpresa? Io …siiiiiii bellissima, poi le chiedo… e tuo marito?

Dice…. a letto l’ho fatto bere tanto e lui non sopporta… Dice vieni alla finestra….. mia ex moglie non si affaccia neanche.. tanto tra noi non va.. se ne frega se son vivo o no.

Faccio il giro da una piccola apertura per passare di la.. mi avvicino alla finestra, lei mi abbraccia mi bacia con la lingua mi dice sono felice di vederti mi prende la mano e se la porta al seno…bello taglia tra la 2 e 3.. sono eccitatissimo, dico é pericoloso potrebbe arrivare il marito, poi decidiamo di vederci la mattina seguente. Alle 5.00 si… proprio così… prima del lavoro, ci si incontra un po prima dell’alba in foresta,  lei in gonna a ventaglio ed una camicia fine ovviamente non aveva l’intimo perché voleva scopare, la faccio entrare nel retro del furgone un Ducato Maxi  ci sono le moto, c’è odore di benzina, gomme tute caschi eccetera. Lei non ci vede più si spoglia ed anch’io mi spoglio, la bacio ….poi le bacio i seni… hmmmm belli turgidi, i capezzoli durissimi … comincio a succhiarli poi li strizzo um po.. che piacere… con la mano le tocco la figa.. è già bagnata..sospira di piacere mi dice ti voglio., è eccitatissima e impaziente…trema tutta, la prendo la giro in piedi si appoggia al codone della moto quasi a 90 gradi… punta il culo verso me, lo vuole dentro, glielo infilo é già un lago,infilo il cazzo fino in fondo geme la sento irrigidirsi… haaaaaaa gode… dice ancora ancora la prendo per i  capelli  come una cavalla…le infilo il mio palo duro lo sbatto dentro continuo per un momento dopo un po si irrigidisce di nuovo …. gode ancora…siiiiiiii vengooooo ..aaaahh!!!!!!! …continuo.. poi lo tiro fuori, la prendo di forza per i capelli e le dico… vieni Succhialo lo voglio nella tua bocca, lei si abbassa si inginocchia e lo lecca, lo pulisce come una troia lo lava poi se lo infila in bocca lo succhia e giù in gola, non ce la fa a metterlo tutto, la lascio succhiare un po poi, le prendo la testa e glielo infilo di forza, la tengo ancora poi la lascio, un rigolo di lacrime sul viso affanna mi dice che non ha l’abitudine… io dico…. ma lo fanno tutte… poi dico ancora…. da brava troia, lei continua a pomparlo con la bocca… poi di nuovo la prendo e la forzo… poi lascio … continuiamo per un po così … la sua gola ormai abituata..aperta un canale…. entro ed esco dal fondo gola… poi la prendo e la faccio stendere su di un sacco a pelo che porto sempre com me sui circuiti gli apro le gambe le sollevo e vado sopra di lei, glielo infilo di nuovo in figa me la sbatto ancora un pó, baciandola in bocca lei Geme,grita, ansima comincia a respirare sempre più velocemente.. si contrae tutta.. gode… siiiiii…vengooo é  bellooooo ….la lascio calmare ….non ne posso più . tiro fuori il cazzo pieno di succo di figa, glielo faccio prendere in bocca, ho voglia di sborrare… la prendo per i capelli forzando, lo infilo dentro e fuori violentemente fino in gola, lei è tutta rossa in viso, rigoli di lacrime sulle guance, una maschera, mi piace così sottomessa, la sto maltrattando, sa che voglio godere,non si oppone, poi lo tiro fuori mi sego, le dico… ti voglio sborrare in bocca devi bere tutto… apre grande la bocca tira fuori la lingua aperta mi guarda.. che visuale da sballo.. sento le palle contrarsi..un brivido di piacere salire dalle palle al cazzo… percorrendo tutto il mio corpo fino al cervello…. sto per….siiiiiiiiiiiii. sborrooooo vengo in bocca spruzzi che le arrivano in gola deve controllare il respiro poi spruzzi sulla lingua.. voglio che tutto vada in bocca.. le prendo la testa e mi faccio scopare dalla sua bocca.. che sensazione meravigliosa.. le dico ..puliscimi tutto il cazzo lascialo ben pulito… ubbidisce, ha la figa che sembra un ruscello…il sacco a pelo e sporco di lei, si pulisce  la figa con dello Scottex che ho nella cassa degli utensili ci vestiamo, stiamo un po abbracciati sorridiamo lievemente siamo ancora presi da questa bella scopata.. dobbiamo andar via a lavorare.. ci diamo appuntamento a mezzogiorno durante la pausa pranzo… segue
Scusate se ci sono errori ho solo frequentato le medie tantissimi anni fa e vivo fuori dall’Italia da tantissimi anni
Buona lettura….
Max_regina_brasil

 

One thought on “La mia vicina Eli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.