La Guardia forestale

FACCIAMO SESSO AL TELEFONO! CHIAMA IL 899005022 O CLICCA QUI

La Guardia forestale

Spread the love

Qualche anno fa a me ed alla mia compagna è successo un fatto assai singolare che ci ha portato a rischiare una pesante contravvenzione ed una denuncia penale.
Nel nostro girovagare durante le vacanze estive abbiamo scoperto un posto incantevole dove la natura era incontaminata.
Attraversato un boschetto abbiamo raggiunto un torrente dove ci siamo fermati , ci siamo messi nudi a prendere il sole e dopo esserci bagnati nelle limpide acque del torrente abbiamo fatto l’amore. Dopo aver consumato un pranzo al sacco prima di sera ci stiamo per preparare a rientrare quando spunta da dietro gli alberi una guardia forestale.
Entrambi restiamo per un attimo interdetti per la sorpresa , poi ci avvolgiamo il telo da spiaggia per coprirci essendo ancora completamente nudi. Ho omesso di dire che il luogo è area protetta e questo è il motivo per cui abbiamo rischiato grosso.
“Non sapete che è assolutamente proibito entrate in un area protetta e soprattutto fare picnic e bagnarsi nelle acque del torrente ? Qui l’equilibrio naturale è molto delicato ed un intrusione come la vostra può causare danni incalcolabili”
“Ci scusi signor agente ma siamo restati talmente affascinati dalla bellezza del posto che non abbiamo pensato alle possibili conseguenze che le nostre azioni avrebbero potuto causare. Le assicuro che io e la mia compagna eravamo in assoluta buonafede. Comunque siamo pronti a pagare per avere violato il divieto”
“Sono 500 € di multa più una segnalazione alla magistratura in quanto si tratta di un reato perseguibile penalmente”
“Accidenti non credevo che fosse così grave , le assicuro che è la prima volta che succede e non capiterà più glielo prometto. Non può chiudere un occhio ? Per favore”
“Non posso far finta di nulla a meno che…”
“A meno che ? Ci dica come possiamo evitare sanzione e denuncia”
“Beh , non ho potuto fare a meno notare la signora prima che si coprisse e quelle sue rotondità , la sua procacità non mi hanno lasciato indifferente. Se è disposta a donarmi un po’ di gioia senza porre riserve potrei anche far finta di non avervi visti”
“Ma questa è una proposta indecente !”
“Si è decisamente indecente ma o accettate oppure pagate la multa e poi ve la vedrete con il giudice”
Ci consultiamo un attimo. Lui non sa che a noi la soluzione che ci ha proposto ci eccita parecchio.
Fingendoci rassegnati ci arrendiamo alla sua richiesta.
“Bene , allora tesoro togliti quel telo”
Lei ubbidisce. L’uomo le si avvicina e le prende in mano le tette.
“mmmmm queste sono mammelle da mungere , sfamerebbero un vitello tanto è il latte che possono contenere”
Stringe e rilascia come a mungerle mentre i capezzoli si inturgidiscono e le areole si gonfiano.
“Vedo che le mie mani hanno provocato una reazione. Mi sa che ho a che fare con una troia che si eccita ogni volta che si prospetta l’occasione di fare sesso e magari ancora di più se c’è qualcosa di perverso”
Si slaccia i pantaloni che scivolano a terra e fa lo stesso con le mutande.
“Ora succhiami il cazzo puttana”
Il suo membro non è di una lunghezza al di sopra della media ma lo è in diametro.
Ha un fusto decisamente largo ed un’ampia cappella lo sovrasta.
Lo prende in mano e stringe attorno alla cappella facendo uscire dalla fessura delle gocce che tra l’altro già la imperlavano. Le raccoglie con la lingua. Gli massaggia le palle e si mette a succhiare la cappella mentre con l’altra mano lo sega.
L’uomo comincia a gemere ed ansimare.
Ora lo prende in bocca. Non fatica a ingoiarlo tutto ma data la larghezza mentre succhia le si gonfiano le guance.
Quel trattamento viene apprezzato “sei una gran succhia cazzi e non ti imbarazza affatto la presenza di tuo marito , anzi sono certo che la cosa eccita entrambi.
Dall’erezione che si palesa sotto il telo vedo che ti piace osservare la tua donna alle prese col cazzo di un altro. Scopriti e menatelo. Scommetto che non vedi l’ora”
In effetti se non me l’avesse detto lui sarei arrivato a farlo di mia iniziativa ma dato il suo invito comincio subito a segarmi.
“Oh oh piano piano , non voglio sborrare ora. C’è ancora altro da fare. Alzati e appoggia le mani a quell’albero e piegati a novanta.
La osserva. Quel suo bel culone proteso all’insù , il figone ed il buco del culo messi in bella vista sono un’opera d’arte.
Gli dà una sculacciata e poi le mette una mano tra le cosce.
“Che porca che sei , hai la figa fradicia vogliosa di cazzo. Non temere ti accontento subito.
Punta la cappella contro la passera ormai completamente aperta e spinge fino a sbatterle contro con le palle.
Lei ha un primo gemito mentre lui comincia a spingere con decisione.
Le sue mammelle dondolano sollecitate dai colpi che l’uomo da con sempre maggiore frequenza e potenza.
Come fa sempre quando viene presa da dietro si sgrilletta e raggiunge l’orgasmo dopo pochi minuti. Un orgasmo che la fa anche squirtare.
“Sei proprio una vacca di razza , perfetta per la monta”
La sculaccia di nuovo , ad ogni affondo una sculacciata a due mani.
Dopo poco le sue chiappe sono di un rosso acceso.
Lui decide di uscire , si china e prende a leccarle figa e ano.
Lei apprezza “mmmm , si cosi , leccamela tutta , anche il buchetto”
Dopo aver ripassato per bene la passera si dedica al buco del culo che lecca e massaggia col pollice. Lei si tocca di nuovo e quando lui le infila la lingua come a limonare viene una seconda volta e rivoli di miele le raggiungono le cosce.
Lui si bagna la mano col succoso nettare che poi va a spalmare su quel pertugio che presto violerà.
Si alza , fa scorrere un po’ il cazzo tra le sue cosce ad impregnarsi dei suoi umori e si posiziona per metterglielo in culo.
Lei inarca la schiena per mettersi nella posizione ideale e lui senza esitare entra fino in fondo.
Lei lancia un urlo di dolore che presto viene sostituito da gemiti di piacere.
“Prendi troia , anche in culo ti piace prenderlo baldracca”
La scopa così a lungo e lei aiutandosi con la mano viene per l’ennesima volta.
Mi aspetto che le sborri in culo ma non è così.
Difatti esce e le dice di stendersi sul telo da spiaggia poi le si mette a cavallo ed inizia a segnarsi.
Lei lo guarda con quell’espressione vogliosa da troia che le viene quando fa sesso.
Inoltre le piace guardare l’uomo masturbarsi.
Attende il momento in cui vedrà esplodere tutto il suo piacere su di lei.
Un forte grugnito preannuncia che è giunto il momento e da quella grossa cappella esce un primo abbondante schizzo di sborra abbastanza potente da raggiungerle il mento. Il secondo ed il terzo non meno intensi del primo le prendono i seni mentre i rimanenti la pancia e soprattutto la figa.
Io sborro vedendo quest’ultima scena porca
Lui con la cappella le spalma lo sperma lungo le grandi labbra.
Le si mette di fianco.
“Puliscimelo puttana”
Lei si solleva sui gomiti , piega il viso di lato e si mette a succhiarlo fino a che glielo restituisce pulito e lucido.
“Bene , ora vi do giusto il tempo di sistemarvi , raccogliere la vostra roba e lasciare quest’area. Io non vi ho mai visto” e ci fa l’occhiolino accompagnato da un sorriso che esprime soddisfazione.
Ci rivestiamo senza pulirci ed una volta tornati al nostro alloggio scopiamo.
La bacio e la lecco assaporando il gusto di sperma che ha intriso la sua pelle e dopo che lei raggiunge di nuovo l’orgasmo le sborro in figa.
Restiamo a letto abbracciati per una mezz’ora poi ci alziamo ed andiamo sotto la doccia dove le faccio il culo e le riempio anche quello.
Ci baciamo sotto l’acqua scrosciante. Lunghi baci appassionati , baci d’amore.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.